Anteprima Heroes of the Storm

Arriva Eternal Conflict, il primo evento a tema Diablo per il MOBA di Blizzard, Heroes of the Storm. Siamo andati a Londra per scoprire la prima mappa e il primo (anti)eroe: il Butcher di Diablo III.

anteprima Heroes of the Storm
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
Sergio Pennacchini Sergio Pennacchini Giornalista freelance, scrive di videogame da troppo tempo per ricordarsi esattamente quando ha iniziato. Vive a Londra ma non è un cervello in fuga perché mancano le basi, cioè il cervello. Lo trovate su Facebook e Twitter.

L'attacco di Blizzard al genere dei MOBA, quello dominato da League of Legends e DOTA 2 e dai loro tornei multimilionari (all'International 2015 di DOTA 2 si parla di un montepremi di 15 milioni di dollari), è ufficialmente iniziato lo scorso 2 giugno, quando il progetto Heroes of the Storm è uscito dalle varie fasi beta ed entrato in quella che è la sua prima release ufficiale. Adesso che il gioco è finalmente disponibile, per il team capitanato da Dustin Browder, game designer già responsabile di StarCraft II, è arrivato il momento di premere sull'acceleratore. Guai a fermarsi, anzi: l'obiettivo è portare subito nel negozio digitale di Heroes of the Storm i primi contenuti extra, che come già annunciato da Blizzard in queste prime settimane riguarderanno l'universo di Diablo. A Londra, durante l'evento di lancio che si è svolto a Olds Billingate, un ex capannone dove prima c'era un mercato e oggi sfilano le modelle durante la London Fashion Week, tra un dj set e una birra, siamo riusciti a scambiare quattro chiacchiere con Browder e scoprire i primi dettagli sulle novità in arrivo.

Arriva el Diablo

Comincerà il 23 giugno come test per uscire ufficialmente il 30 giugno e si chiamerà Eternal Conflict. Sarà il primo evento "speciale" di Heroes of the Storm e avrà come protagonista indiscusso il mondo di Diablo. Al momento non è ancora esattamente chiaro quali saranno i contenuti di questo primo evento, ma a Londra Blizzard ne ha mostrati due: una mappa e un nuovo eroe, il Macellaio. Sì, lo stesso che abbiamo avuto modo di incontrare diverse volte in Diablo, l'ultima nel terzo capitolo in cui è uno dei boss iniziali (e una delle sue mosse speciali arriva proprio da Diablo III). Cominciamo dalla mappa, che ovviamente sarà gratuita. Si tratta di un'arena divisa simmetricamente a metà: da una parte il paradiso con i suoi angeli, dall'altra l'inferno con le aberrazioni. In mezzo, a combattere ci sono due Immortali, due creature che se le daranno di santa ragione fino a quando uno dei due non avrà la meglio. E qui arriva il bello. Infatti potrete decidere se aiutare il titano della vostra fazione oppure lasciarlo stare. Se lo aiuterete e ucciderete il suo avversario, la creatura comincerà a distruggere le torri e i cancelli dei nemici, dandovi una bella mano nello scontro. Se decidete di aiutarlo, è bene farlo in fretta, perché ogni titano ha i suoi punti vita. Quando avrà sconfitto il suo avversario, combatterà con i punti vita rimasti: difenderlo, insomma, può significare lasciarlo con più salute e quindi averlo come alleato più a lungo. Questa è solo una delle decisioni strategiche che dovrete prendere in questa mappa. Ci sono ad esempio diverse truppe di mercenari, che potrete utilizzare e che potranno darvi una mano contro il nemico. Ci saranno anche torri, soldati corazzati e, molto probabilmente, mount specifiche per la mappa.

Scusi, mi da mezzo chilo di filetto?

E arriviamo alla seconda novità annunciata a Londra. Blizzard ha alzato il sipario su quel putrido e sanguinolento tritacarne del macellaio, o butcher se preferite la lingua originale. Si tratta dello stesso personaggio che abbiamo ammirato, si fa per dire, nel primo Diablo e che abbiamo incontrato di nuovo nel terzo sotto forma di boss. Il macellaio è un melee assassin, per dirla nei termini di Heroes of the Storm: in altre parole è perfetto per fare danni, ma attenzione a non lasciarlo troppo scoperto o senza supporto perché non è in grado di cavarsela da solo come un tank. Come fa a fare male, il nostro amico con la mannaia? Semplice, ha una serie di poteri e abilità speciali che, se usate con intelligenza, sono potenzialmente devastanti. Cominciamo dalla sua abilità passiva, Fresh Meat. Ogni minion ucciso fa cadere una goccia di sangue, ogni eroe tre: ogni goccia da un bonus dell'1% all'attacco fino a un bonus massimo del 25%. Harmstring invece è un attacco con la mannaia che colpisce il terreno, causando 40 punti di danni e rallentando i nemici del 50% per due secondi. Quanto basta per raggiungerli e magari usare Butcher's Brand, un attacco che fa 32 di danno e che soprattutto permette di curarvi velocemente, restituendovi il 75% dei danni che portate con gli attacchi base sotto forma di punti vita. Comodo e da usare con attenzione perché, come detto, il Butcher lasciato da solo sembra abbastanza vulnerabile. Con E invece si attiva uno degli attacchi più violenti: Ruthless Onslaught. Consiste in una carica contro il nemico che, se raggiunge, rimane stordito per un secondo e soprattutto subisce 110 punti di danno. Arriviamo alle due abilità speciali, assegnate al tasto R. Furnace Blast arriva direttamente da Diablo III e dallo scontro con il macellaio. Consiste in un attacco ad area, con il pavimento che diventa una fornace e sputa fiamme per un danno totale di 685 punti nell'area intorno a voi. La mossa ha un ritardo di tre secondi, il che significa che potrete usarla in combinazione con altre abilità per creare combo davvero devastanti. Lamb of the Slaughter, invece, incatena l'eroe più vicino a un palo, lasciandolo così alla mercé dei vostri colpi oppure dandovi la possibilità di fuggire per alcuni secondi. Dura 4 secondi e causa anche 75 punti di danni. La cosa divertente è combinare tra loro queste mosse: usare ad esempio Lamb of the Slaughter e Butcher's Brand, così potrete finire un eroe nemico e nel frattempo curarvi. Oppure unire la carica con la fornace, per effetti davvero devastanti anche sul più coriaceo degli eroi nemici. Si tratta insomma di un'altra interessante aggiunta al roster di personaggi di Heroes of the Storm, ma altre sicuramente ne arriveranno nelle prossime settimane.

Heroes of the Storm Heroes of the Storm muove i primi passi e lo fa con la consueta qualità e sicurezza tipica delle produzioni Blizzard. Le novità annunciate a Londra sono interessanti e si integrano perfettamente nel sistema di gioco. La mappa ha un design semplice, con le solite tre corsie piene di torri, cancelli e strutture da conquistare, ma la presenza degli Immortali e dei mercenari la rende unica da giocare. Il macellaio è un assassino letale e potente, con abilità molto ben caratterizzate ed efficaci. Sia chiaro comunque che l’evento Eternal Conflict è solo all’inizio. È praticamente certa la presenza di almeno un’altra mappa, e presto arriveranno altri eroi, skin e mount specifiche a tema Diablo. Insomma, ne avremo sicuramente per tutta l’estate.

Che voto dai a: Heroes of the Storm

Media Voto Utenti
Voti totali: 34
8.1
nd