Electronic Entertaiment Expo 2016
Electronic Entertaiment Expo 2016 Dal 14/06/2016 al 16/06/2016

Tutte le notizie, gli articoli ed i video comodamente organizzati nella pagina evento

E3 2016

Kingdom Hearts 2.8 HD - A Fragmentary Passage

Abbiamo provato con mano A Fragmentary Passage, capitolo inedito delle avventure di Aqua, incluso nella raccolta in arrivo a dicembre su PS4.

Vuoi rimanere sempre informato sull'E3 2016? Niente pubblicità: solo tutte le novità dall'evento direttamente nella tua casella di posta!

iscriviti
provato Kingdom Hearts 2.8 HD - A Fragmentary Passage
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • PS4
Dario Bianchi Dario Bianchi Accanito videogiocatore dall'età di 6 anni, Dario adora le emozioni e le forti suggestioni trasmesse dal mezzo videoludico. Quando non impugna un pad si dedica alla lettura, alla birra e al rock, accompagnato dalla sua amata Fender Telecaster! Lo trovate su Facebook e Twitter.

Non si può certo negare che Tetsuya Nomura abbia gestito in maniera decisamente maldestra il suo più grande traguardo raggiunto in carriera nel ruolo di Director, ovvero l'amatissima saga di Kingdom Hearts. Con un terzo capitolo conclusivo che si fa attendere oramai da undici lunghi anni, e con una fanbase costretta a compiere salti mortali per seguire l'evoluzione del sempre più convulso plot, spezzettato in un infinito numero di spin-off pubblicati su piattaforme diverse, la pazienza degli utenti può dirsi duramente provata. Eppure qualcosa sembra destinato finalmente a cambiare: Kingdom Hearts 3 è sempre più vicino, per una distanza che verrà colmata con un'ultima HD Collection, all'interno della quale troveremo (tra le altre cose) l'attesissimo "A Fragmentary Passage", vero e proprio prologo che chiuderà l'arco narrativo di Aqua, Terra e Ventus. Noi l'abbiamo provato con mano, scoprendo un prodotto in forma smagliante.

Oscurità frammentata

Chiunque sia riuscito a sbloccare l'episodio segreto di Kingdom Hearts: Birth By Sleep Final Mix, riconoscerà subito la location di apertura di "A Fragmentary Passage": senza voler anticipare troppo a coloro che ancora devono conoscere la storia degli apprendisti di Eraqus, diciamo solo che questo prologo comincia proprio dinanzi al castello di Aurora, luogo in cui Aqua, persa oramai nel mondo dell'oscurità, si era suo malgrado ritrovata. Mentre ci avviciniamo all'imponente costruzione qualcosa però va storto: le tenebre che soffocano l'aria piegano lo spazio ed il tempo, squarciando il mondo di gioco e riducendolo ad un ammasso di piattaforme sospese nel buio. Il nostro obiettivo sarà quello di trovare una serie di cinque ingranaggi magici, da colpire per riattivare l'orologio della torre del castello, invertendo il corso del tempo e ricostruendo così il lungo ponte crollato nell'introduzione. Mentre ci muoviamo in un borgo ridotto in macerie, prendiamo nuovamente confidenza con il sistema di controllo del titolo, più dinamico e reattivo che mai, ma sopratutto con il rinnovato combat system, che sembra voler proporre un riuscito mix di elementi recuperati da Kingdom Hearts 2 e da Birth By Sleep. Oltre a saltare e schivare con grande agilità, Aqua può lanciare alcune potenti magie sfruttando MP, abbandonando così il sistema di comandi del capitolo per Psp. Capitolo portatile al quale invece dobbiamo il gradito ritorno del sistema di puntamento per le abilità a distanza, con R1 utile ad inquadrare i vari bersagli sui quali scaricheremo poi una pioggia di colpi magici. Gli scontri con i tanti Heartless nascosti nell'ambientazione si rivelano così i più dinamici e variegati dell'intera serie, grazie al vasto ventaglio di abilità e tecniche offensive offerte al giocatore. Eliminata apparentemente qualsiasi traccia di quick time event inoltre, il tasto triangolo permette di cambiare stile di combattimento una volta caricata l'apposita barra, consentendoci di utilizzare per brevi periodi un move set completamente inedito, caratterizzato da un mix di colpi fisici e magici perfetto per tenere a bada i nemici sulla breve e lunga distanza. Di tanto in tanto Aqua ci suggerirà la posizione del successivo ingranaggio da sbloccare, spesso nascosto in qualche buio angolo della vasta ambientazione, da raggiungere grazie alle abilità speciali del doppio salto e del Glide.Il level design si rivela particolarmente interessante, ponendo il giocatore al centro di un'area vasta come non mai, caratterizzata da case diroccate e piattaforme sospese, che non solo esaltano il senso di verticalità, ma entusiasmano il giocatore con una libertà di movimento durante gli scontri inedita per la serie. Sbloccati tutti e cinque i congegni magici torniamo sui nostri passi per attraversare il ponte e raggiungere finalmente il castello di Aurora, ma veniamo bloccati da un enorme serpente composto da Shadow, già visto nel primissimo trailer di gameplay pubblicato un paio d'anni fa. Il pulsante agglomerato di Heartless si muove con grande rapidità e ci attacca con ferocia, mentre il nostro keyblade ne spezza i ranghi sparpagliando per tutta l'arena i corpi dei fastidiosi avversari, deliziando nel contempo i nostri occhi con con una fisica di sicuro impatto e con ottime animazioni. A brillare in "A Fragmentary Passage" è infatti il profilo tecnico: il prologo è stato sviluppato utilizzando l'Unreal Engine 4, stesso motore grafico adoperato dal team di sviluppo per il futuro terzo capitolo. I passi in avanti compiuti sono davvero significativi e restituiscono un quadro tecnico che, allo stato attuale, si rivela ottimo, a tratti addirittura impressionante. La modellazione poligonale di personaggi e ambientazioni è molto convincente, affiancata da un'illuminazione efficace e da una pulizia generale invidiabile, con aliasing mai pervenuto.

Ma è sopratutto la componente effettistica a spiazzare: particellari, trasparenze dei cristalli di ghiaccio, fiamme e corpi di tenebra che svaniscono nella polvere sono solo alcune delle delizie grafiche che caratterizzeranno il futuro di Kingdom Hearts, supportate da un comparto animazioni su cui si è lavorato duramente, e con ottimi risultati. La build disponibile presentava un frame rate ancora ballerino, che talvolta singhiozzava durante i combattimenti più affollati, ma nulla che non possa essere risolto da qui a dicembre.

Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter Se questo vero e proprio prologo contenuto nella 2.8 HD Collection vuole fungere da antipasto a quanto potremo gustare nel tanto bramato Kingdom Hearts 3, allora possiamo dirvi che la strada percorsa da Nomura e soci sembra essere quella giusta. Certo permangono dubbi sulla longevità dell'episodio, così come sulla varietà di situazioni e scontri che vivremo: eppure non si può non rimanere entusiasti dinanzi al prosieguo delle avventure di Aqua. Kingdom Hearts torna su home console, e per la prima volta da undici anni a questa parte si presenta ai nastri di partenza con un episodio che sfrutta a dovere la potenza computazionale di un hardware di peso, traendone enorme beneficio. Un comparto tecnico davvero convincente ed un combat system che sembra voler sintetizzare tutto il meglio espresso sino ad oggi dalla saga, costituiscono i pilastri portanti di quella che, speriamo vivamente, sarà l'esperienza definitiva che tutti i fan attendono da eoni. In uscita il prossimo dicembre in esclusiva Ps4, “A Fragmentary Passage” sarà accompagnato da Kingdom Hearts: Dream Drop Distance HD e da una raccolta di sequenze narrative di Kingdom Hearts x Back Cover.

Quanto attendi: Kingdom Hearts HD 2.8 Final Chapter

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 44
91%
nd