Rainbow Six Siege Adesso online

Scopriamo le ultime novità dello sparatutto Ubisoft!

Overwatch, provata la versione per console

Siamo stati invitati a Milano da Blizzard per provare l’attesa versione console di Overwatch. Tra pro gamer, youtuber, streamer e giornalisti, sono tante le curiosità emerse. Riuscirà la casa californiana a fare nuovamente centro?

provato Overwatch
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One

Sono già diversi mesi che ci stiamo divertendo su PC con Overwatch. In questo lasso di tempo abbiamo imparato a conoscere le meccaniche di quasi tutti e 21 i personaggi presenti, amarne punti di forza e debolezze e abbiamo partecipato addirittura a qualche torneo "for fun" organizzato dalle varie community italiane per osservare come si sta muovendo la scena competitiva. Per ora tutto va secondo i piani e le previsioni per il futuro sono piuttosto rosee: Blizzard è molto attiva per quanto riguarda patch, aggiornamenti e bilanciamenti, e persino dal punto di vista del Background la casa californiana sta facendo un lavoro immenso, presentando regolarmente video e fumetti che svelano i retroscena dei nostri eroi preferiti.
Fino ad oggi c'erano ancora un paio di tasselli mancanti e tra questi, quello più importante, riguardava le versioni console di Overwatch. Finalmente siamo pronti a rivelarvi tutto quello che c'è da sapere sull'edizione Ps4 e Xbox One del nuovissimo shooter made in Blizzard.

Alla consooole... DJ Lucio!

Con un evento tenutosi a Milano, Blizzard ha deciso di mostrare ad addetti della stampa e ai membri più attivi della community italiana una versione beta di Overwatch su console, mettendo in campo la bellezza di ventiquattro postazioni PS4 e dodici Xbox One. In un pomeriggio abbiamo fatto un paio di partite su entrambe le piattaforme e con somma gioia le differenze emerse, questa volta, sono davvero risibili.
I tanto agognati 1080p e i 60, granitici, frame per secondo sono stati raggiunti senza troppi compromessi, con una risoluzione dinamica che si abbassa, ovviamente, nei momenti più concitati pur non intaccando eccessivamente l'impatto visivo. La modellazione semplice e l'aspetto caricaturale dei protagonisti aiuta il motore a girare quasi alla perfezione durante i match, con texture solo leggermente meno definite rispetto a quanto visto effettivamente su PC. Ci teniamo a ricordarvi inoltre che Overwatch su console non è un mero porting, come sarebbe facile pensare, ma una vera e propria versione sviluppata in parallelo.

È anche per questo motivo che, pad alla mano, il gioco non replica lo stesso feeling fino ad oggi avvertito su PC. La minor precisione del pad rispetto al mouse e la maggior lentezza di rotazione dei personaggi hanno costretto Blizzard ad apportare modifiche al bilanciamento generale, nerf che hanno visto intaccare soprattutto la torretta di Torbjorn (forse non tutti sanno che questo nome è preso di peso dal una sedia del catalogo Ikea) e dei satelliti di Symmetra, che ora causano meno danni in generale e hanno tempi di risposta più lenti. Non sono le uniche modifiche che abbiamo scovato, anche perché l'evidente auto-aim presente in gioco facilita, e di molto, l'utilizzo dei personaggi più complessi da usare. Non neghiamo la nostra incapacità nel destreggiarci con Hanzo o Widomaker su PC, ma su console ci è bastato prenderli in mano per una singola partita per divenire maestri del cecchinaggio, riuscendo a mettere a segno un numero di hit e colpi alla testa davvero impensabili in precedenza. Anche il cowboy Mccree vede le sue scariche di colpi entrare a segno molto più facilmente, sempre per via di un aggancio automatico al corpo dei nemici difficile da limare su console.
Possiamo affermare quindi che Overwatch su console è un prodotto molto diverso da giocare. Non ci riferiamo solo alla mira assistita ma anche alla rotazione più lenta dei personaggi, un elemento che migliora passivamente gli eroi rapidi e veloci. Immaginate cosa possono fare ora che il vostro tempo di risposta è aumentato una Tracer o un Lucio che vi corrono intorno: un problema che rischia di soffocare i personaggi statici come Bastion e Reinhardt. Con questo non vogliamo assolutamente dire che il gioco su console sarà peggiore in linea generale, ma ci aspettiamo un meta profondamente diverso rispetto alla controparte PC. Molte delle meccaniche standard e combinazioni tuttavia hanno le stesse funzionalità e le limitazioni qui citate poco vanno a influire sulle tattiche competitive già viste durante i tornei. Sarà curioso scoprire se Blizzard deciderà dunque di fare aggiornamenti separati per le due realtà -scelta che ci parrebbe la più sensata- o se comunque modificherà alla stessa maniera le diverse versioni. La cosa certa è che la neo arrivata modalità classificata sui server PC verrà trasportata anche su PS4 e Xbox One al lancio, senza cambiamenti di rilievo.

Arrivando da mesi di gioco con mouse e tastiera, eravamo un po' spaventati dall'idea di trovarci spaesati dal layout dei tasti sul controller e, a dirla tutta, dopo un paio di partite ancora facevamo fatica a eseguire con agilità le mosse secondarie e speciali.
La pressione di un tasto è indubbiamente più rapida dell'intera corsa dei grilletti del pad Ps4, cambiando in maniera sensibile le tempistiche per sparare e mandare a segno i proiettili esplosivi con Soldier 76 ad esempio. Abbiamo avuto la fortuna di avere a disposizione comunque anche il pad Elite per la versione Xbox One, periferica in grado di restituire una maggior velocità di esecuzione.
La mappatura dei tasti, per altro, potrà essere rivista e sistemata dall'utente, ma questa funzione non era ancora presente nella build di prova; sensibilità della rotazione e della velocità del puntatore erano invece settaggi già disponibili in questa build preliminare.

Overwatch Overwatch su console ci ha convinto, con una resa tecnica davvero sbalorditiva e un colpo d’occhio più che eccellente. Siamo molto curiosi di vedere come, una volta che il gioco avrà preso piede, le sensibili differenze nel gameplay che intercorrono tra la versione PC e quella provata in questa occasione muteranno il metagame e la composizione dei team. Ma anche di scoprire come Blizzard gestirà patch e bilanciamenti. Per ora, comunque, ci riteniamo molto soddisfatti: Overwath potrebbe rappresentare una vera rivoluzione per gli shooter moderni!

Che voto dai a: Overwatch

Media Voto Utenti
Voti totali: 153
8.4
nd