Provato Payday 2 Crimewave Edition

Abbiamo raggiunto i ragazzi di Overkill a Milano per una prova diretta della riedizione dedicata alle console di corrente generazione. A fronte di aggiornamenti tecnici quasi del tutto assenti, gli sviluppatori hanno lavorato soprattutto sui contenuti.

provato Payday 2 Crimewave Edition
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • PS4
  • Xbox One
Andrea Porta Andrea Porta è un fanatico, divoratore (e occasionalmente critico) di videogame, serie TV, cinema, letteratura sci-fi e fantasy, progressive rock, comics, birre belga, rolling tobacco e molto altro ancora. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Durante un recente evento organizzato da Halifax a Milano abbiamo avuto modo di provare con mano su Playstation 4 Payday 2: Crimeweave Edition ossia un riedizione dell'ormai celebre e molto diffuso "simulatore di rapine" sviluppato da Overkill e Starbreeze, finora uscito su PC e old gen. Certamente, l'ottima risposta del pubblico al gioco, che è stato recensito positivamente anche sulle nostre pagine, giustifica questa nuova uscita, sebbene questa si accompagni più a un nuovo bilanciamento in termini di gameplay che a miglioramenti sensibili in termini grafici. Dopotutto, il supporto continuativo tramite espansioni e aggiornamenti è da sempre stato un punto d'orgoglio per gli sviluppatori, e questo nuovo lancio rappresenta un'ottima occasione per continuare su questa strada. Propositi senza dubbio encomiabili, sebbene chiunque abbia finora goduto del gioco su console di vecchia generazione debba prepararsi ad una brutta notizia: Playstation 3 e Xbox 360 non godranno infatti più di aggironamenti e aggiunte per i prossimi due anni, ossia il periodo per il quale il team continuerà ad arricchire questa Crimeweave Edition e la versione PC.

La grande rapina

Per permetterci di provare la Payday 2: Crimeweave Edition, e gli oltre 50 aggiornamenti di cui gode già alla nascita, i ragazzi di Overkill ci hanno messo a disposizione alcune delle rapine più recenti, tra cui quella sviluppata in collaborazione con Dennaton Games, contenente elementi ispirati al brand Hotline Miami. Analizzando puramente il comparto tecnico, come già accennato questa riedizione non aggiunge granché all'impatto visivo del gioco, che già all'origine non rappresentava uno dei punti di forza della produzione. Il supporto ai 1080p si affianca ad un frame rate stabile sui 60 FPS, ma né le texture né l'effettistica sono stati aggiornati. Dove invece gli sviluppatori hanno lavorato è stato nell'integrare i circa 3 update dal mese che sin dal lancio accompagnano costantemente la nutrita community di Payday 2. Tra questi, ricordiamo l'aggiunta continua di nuove rapine, tra cui quella citata poc'anzi a tema Hotline Miami (con tanto di immancabili maschere a tema), i personaggi, ora presenti in numero doppio rispetto al periodo d'uscita, un totale di 140 maschere e 99 armi. A questo si aggiunge un nuovo bilanciamento delle skill sbloccabili, che purtroppo non ci è stato possibili provare a fondo nel poco tempo a nostra disposizione, ma che gli sviluppatori assicurano avrà un impatto positivo sul gameplay. Quanto a quest'ultimo, per chi non conosca il gioco, si tratta di uno sparatutto tattico in prima persona fortemente votato alla cooperativa online e allo stealth. Nei panni di una banda di rapinatori in cerca di fortune, occorrerà completare un gran numero di differenti incarichi, che possono andare dalla penetrazione in un caveau sino alla strenua difesa di un punto strategico contro massicce ondate di forze dell'ordine, guadagnando nel contempo soldi ed esperienza, utili naturalmente a sbloccare nuovo equipaggiamento e abilità utili a migliorare l'efficienza del team. Uno dei pregi più grandi di Payday 2 rimane la capacità di adattarsi a diversi tipi di giocatori e di approcci, supportando bene tanto gli approcci stealth quanto quelli più violenti e diretti, e garantendo divertimento in entrambi i casi. La buona accessibilità non va tuttavia scambiata per superficialità, dato che, impostate al livello di difficoltà più elevato, le rapine richiedono una precisione millimetrica e, soprattutto, una grande coordinazione. A ridosso dell'evento abbiamo avuto modo di fare qualche domanda ad Almir Listo, producer presso Starbreeze, che ci ha confermato come i piani futuri per il brand si rivolgano naturalmente alle console di corrente generazione.

Data l'intenzione di supportare ancora a lungo Payday 2, i lavori su un ipotetico terzo capitolo non sono nemmeno confermati: quello che sappiamo è che Overkill e Starbreeze hanno cominciato a sperimentare con le potenzialità offerte dalle nuove console, e questo porterà indubbiamente a sviluppi in futuro. Quanto ai motivi della definitiva sospensione degli aggiornamenti per le console di vecchia generazione, a detta di Listo si tratta di un motivo puramente tecnico, e non più aggirabile, anche dovuto alle dimensioni che il client di gioco sta assumendo con la continua aggiunta dei nuovi contenuti.

Payday 2 Crimewave Edition Per quanto l'assenza di update grafici sensibili, al di là dell'alta definizione, possa deludere (ma i 60 FPS a questo punto sarebbero stati davvero dovuti), l'intenzione di Overkill di supportare Payday 2 per altri due anni rende questa Crimewave Edition più appetibile della media delle remastered, le quali solitamente interessano titoli che hanno già ampiamente raggiunto la fine del loro ciclo vitale. Più scontenti, di contro, potrebbero essere gli utenti che hanno finora goduto del gioco sulla vecchia generazione di console, che vedono sfumare la speranza di un supporto protratto oltre. Il prezzo, di 35 euro per la versione digitale e 50 per la scatolata, è senza dubbio giustificabile solo ed esclusivamente per coloro che non abbiano mai messo le mani sul titolo Overkill, i quali potranno ritrovare qui una cooperativa unica nel suo genere.

Che voto dai a: Payday 2 Crimewave Edition

Media Voto Utenti
Voti totali: 5
6.4
nd