TGS 2014

Provato Resident Evil Revelations 2

Ritorno alle origini della saga Capcom: provate Tokyo le nuove rivelazioni di Biohazard

provato Resident Evil Revelations 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • PSVita
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Andrea Porta Andrea Porta è un fanatico, divoratore (e occasionalmente critico) di videogame, serie TV, cinema, letteratura sci-fi e fantasy, progressive rock, comics, birre belga, rolling tobacco e molto altro ancora. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Se già l'originale Resident Evil Revelations aveva rappresentato un ritorno alle meccaniche di gioco tradizionali della saga, tanto auspicato da una parte dei fan, con il secondo capitolo Capcom sembra intenzionata a percorrere la medesima strada. Durante il Tokyo Game Show 2014, il sequel fresco d'annuncio si è presentato in forma giocabile, grazie ad una breve demo riproposta anche negli stand di Sony e Microsoft. Prima di avventurarci pad alla mano, abbiamo avuto modo di farci spiegare brevemente l'antefatto, che vede Claire Redfield e Moira Burton (figlia dell'ex S.T.A.R.S. Barry Burton) rimanere coinvolte nell'attacco dell'organizzazione Terra Save, e successivamente deportate su un'isola deserta. Proprio qui cominciano le peripezie del nuovo duo, naturalmente intenzionato a scappare dalla prigionia e a farla pagare ai responsabili.

Torcia e pistola

Da subito comprendiamo come la divisione dei compiti tra le due protagoniste, ai cui controlli ora si può passare in qualunque momento in tempo reale, sia fondamentale per il gameplay. A causa di un trauma subito durante l'infanzia infatti, Moira non se la sente proprio di fare uso di armi da fuoco, e diventerà quindi un personaggio chiave nella soluzione degli immancabili puzzle ambientali. Claire, che invece con pistole e fucili si è sempre trovata a suo agio, andrà controllata nei momenti più concitati, cercando di tenere a bada gli infetti e, occasionalmente, proteggendo la compagna d'avventure, la quale, se lasciata troppo tempo da sola, finirà irrimediabilmente per trovarsi nei guai. Da queste premesse, chiare sin dai primi istanti, prende il via l'esplorazione, inizialmente piuttosto lineare, dell'edificio in cui le due si trovano intrappolate. Già il primo compito, ossia rintracciare una chiave necessaria a superare una porta sbarrata, mette in luce una delle meccaniche probabilmente più importanti di Resident Evil Revelations 2, ossia la possibilità per Moira di illuminare l'ambiente circostante con la sua torcia, e scovare così oggetti altrimenti invisibili. La meccanica, chiaramente derivata dall'analisi ambientale vista nel precedente capitolo, risulta un po' forzata dal punto di vista concettuale (anche perché, oggettivamente, gli ambienti non sono poi così scarsamente illuminati), ma rappresenta una buona scusa per passare spesso e volentieri da un personaggio all'altro. Ai controlli di Claire, riscopriamo invece l'incedere tipico della saga, caratterizzato da movimenti lenti e pesanti, ulteriormente accentuati quando si prende la mira, con la necessità di liberarsi il prima possibile degli infetti, piuttosto goffi ma molto pericolosi a distanze ravvicinate. Data la scarsità di pallottole, come da tradizione survival, il modo migliore sarà spesso ferirli ad una gamba, così che rallentino la loro avanzata, e successivamente finirli a coltellate.

Altre volte, la via migliore sarà comunque la fuga, soprattutto in caso il successivo obbiettivo da raggiungere sia già stato precedentemente sbloccato (sembra infatti che porte chiuse e chiavi da ritrovare non mancheranno nemmeno in questo sequel). Nelle breve demo disponibile presso il Tokyo Game Show 2014 abbiamo incontrato solamente questa tipologia di nemici, chiaramente derivata dal predecessore ma modificata nell'estetica, ma siamo certi che la versione finale del gioco offrirà altre amenità con cui passare il tempo. Dato che si trattava probabilmente dei primissimi minuti di gioco, anche gli enigmi non hanno posto particolari sfide, così come il gameplay risulta tutto sommato ben più che familiare a chi abbia seguito l'evolversi della saga negli anni. Sebbene il ritorno a un'esperienza più vicina al survival sia sempre gradito, la sensazione è anche che più in generale il gameplay di Resident Evil stia esaurendo sempre una scorta di appeal sempre più scarsa. Chiaramente, occorrerà anche verificare le successive fasi di gameplay, sia per scoprire se la storia saprà mantenere alto l'interesse dei fan, sia per verificare che il level design e le sfide con gli infetti riescano a non annoiare anche i giocatori più navigati.
Dal punto di vista grafico, la versione Playstation 4 ha rivelato una resa tutto sommato non sorprendente. La modellazione poligonale è più che rispettabile, ma texture, animazioni e effettistica risultano piuttosto datati, e di certo non in grado di sfruttare appieno le buone potenzialità già dimostrate dalla next gen. Peraltro, la porzione di gioco provata era talmente limitata da non permetterci una visione d'insieme, magari con qualche ambiente aperto, che anche per design potrebbe riservare qualche interessante sorpresa. Del resto, la prigione in cui Claire e Moira si trovano ha sede su una misteriosa isola, che speriamo di poter vedere anche in alcune aree all'aperto.

Resident Evil Revelations 2 Questa prima prova diretta di Resident Evil Revelations 2 ci ha dato una prima impressione molto parziale del sequel a episodi in uscita ad inizio 2015. Ricordiamo infatti che il gioco verrà distribuito in quattro parti nell'arco di un mese in formato digitale, mentre solo successivamente una versione completa e arricchita di contenuti raggiungerà gli scaffali in versione retail. Quanto visto finora ci ha solo tiepidamente colpito: da una parte c'è ancora una volta quel gradevole ritorno alle meccaniche dei primi capitoli della saga, impreziosito dalla possibilità di alternare liberamente due personaggi caratterizzati da abilità molto differenti, dall'altra troviamo invece un gameplay che ad ogni iterazione sembra sentire sempre più il peso degli anni. Di certo, una buona trama, boss interessanti ed enigmi complessi potrebbero essere più che sufficienti per risvegliare l'interesse dei fan, e proprio questo ci aspettiamo dalla versione finale del gioco.

Che voto dai a: Resident Evil Revelations 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 11
6.5
nd