Electronic Arts @ Gamescom Oggi alle ore 18:30

Commentiamo in diretta l'evento Gamescom di Electronic Arts!

GamesCom 2016

Provato Titanfall 2 - Il Multiplayer

Torniamo a parlare del multiplayer di Titanfall 2 grazie ad una prova estensiva di oltre tre ore. Tantissime novità per un titolo molto promettente!

Titanfall 2 - Multiplayer

Videoanteprima
Titanfall 2 - Multiplayer
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One

La nostra visita negli studi Respawn Entertainment non è servita unicamente per vedere in anteprima assoluta la campagna single player di Titanfall 2, ma anche per approfondire la conoscenza con il multiplayer. Tre lunghissime ore di gioco nelle tre modalità attualmente annunciate ci hanno così offerto una visione più precisa di quello che possiamo aspettarci. Fa piacere scoprire che le buone sensazioni provate allo scorso E3 sono confermate, con l'incognita del rampino, che ci aveva invece fatto sorgere qualche dubbio, ben amalgamata nel gameplay e a tratti davvero sorprendente. Insomma è proprio il caso di mettersi comodi, perché Titanfall 2 potrebbe essere ancor più bello di quanto ci aspettssimmo.

Tutorial... ma a chi serve ancora?

Un breve tutorial iniziale ha aperto le danze della nostra prova ma, nonostante fossero passati molti mesi dall'ultima sessione di gioco spesa sui server del primo Titanfall, è bastato davvero un attimo per riprendere manualità con i controlli, abituandosi agli spostamenti veloci del pilota, ma anche alla nuova meccanica del rampino. Partiamo allora proprio da questa dinamica, che è in realtà la novità più importante e che rischiava di incrinare un gameplay tarato a puntino. La possibilità di lanciare un arpione verso le pareti avrebbe infatti potuto rendere futili i doppi salti e le acrobazie dei piloti, favorendo in modo eccessivo i rodeo e assottigliando le differenze tra i giocatori più abili e i novizi. Il nostro giudizio dopo tre ore di gioco è invece mutato radicalmente, dato che abbiamo trovato questo gadget molto complesso da utilizzare: sebbene possa rendere realmente più facile salire sui tetti, non è così immediato da padroneggiare. Il rampino ha una fisica molto curata e spesso sbagliare ad agganciarlo al punto giusto potrebbe voler dire finire in una finestra e trovarsi involontariamente tagliati fuori dall'azione, o addirittura essere catapultati violentemente in aree pericolose. È uno strumento il cui uso va dosato sapientemente e che richiede mira e un ottimo senso di orientamento per essere sfruttato a dovere. Come dicevamo la fisica introdotta per le oscillazioni dei piloti attaccati al rampino è completamente nuova, e la si può utilizzare a proprio favore in una quantità innumerevole di modi. Possiamo aggrapparci a una sporgenza e dondolarci per trasformarci in un bersaglio più difficile da colpire, o sparare il rampino sulla superficie di un muretto così da prendere una forte accelerazione, ed essere lanciati in avanti come proiettili. I movimenti già velocissimi diventano così ancora più rapidi e i cecchini se la vedranno davvero grigia, con la necessità di anticipare e quasi prevedere i movimenti degli assaltatori per poter essere di qualche utilità. Sarà per questo che proprio lo SNiper è stato dotato di una nuova skill, che gli permette di creare un clone di sé stesso per disorientare gli avversari, o per agire indisturbato vicino ai punti di controllo.
Il dubbio circa la facilità nell'attivazione dei rodeo svanisce per merito della nuova gestione delle celle energetiche e della maggior resistenza dei titani. I piloti, prima di poter distruggere completamente un titano con un semplice rodeo, dovranno infatti aprire il vano per le batterie, scendere, distruggere la batteria e poi, solo successivamente, lanciarsi una seconda volta all'attacco cercando di infilare una granata nel portellone per danneggiare il mech. La meccanica è insomma molto più complessa rispetto a quanto visto nel capitolo precedente, e ci è parso un netto passo in avanti sul fronte del bilanciamento, dal momento che in passato era molto facile trascinare dal rottamaio persino gli Ogre più resistenti.

Una modalità fresca fresca

Durante la prova abbiamo avuto occasione di toccare con mano la nuova modalità Bounty Hunt, che funziona discretamente bene e si candida a diventare uno tra i nostri game mode preferiti. In Bounty Hunt, similmente a quanto accadeva in Logoramento, dovremo dare la caccia a piloti, titani e Grunt avversari cercando di ucciderne il più possibile prima che l'ondata di Respawn volga al termine. Per ogni uccisione compiuta, a seconda della pericolosità del nostro bersaglio, otterremo dei crediti, che andranno poi depositati in specifici forzieri posti in punti prestabiliti della mappa. Bounty Hunt è una modalità estremamente dinamica, anche grazie alla presenza di nemici controllati dall'IA, che hanno la funzione di "riempire" le arene: il PvE della serie si mischia quindi con il PvP, dando vita a match avvincenti e sempre molto tirati.

Avere una buona mira, per altro, non vi garantirà la vittoria, dato che ad ogni morte vi verrà sottratto un grosso quantitativo di punti. Strategia e tattica diventano quindi molto importanti, per massimizzare il K/D Ratio, in un game mode che sicuramente attirerà il grosso della fanbase.
Le altre due modalità provate in durante questa alpha ci hanno lasciato invece un pochino più indifferenti, dato che erano un classico controllo e la battaglia tra piloti, modalità che elimina completamente i titani dall'equazione e che proprio per questo non è mai riuscita ad appassionarci realmente. Questo piccolo assaggio, in ogni caso, fa solo da antipasto a quello che sarà il pacchetto finale, con un contorno di mappe dal design decisamente ispirato, che riesce a presentare spunti interessanti sia per i piloti che per i mech.

Victory is mine!

Arrivano in questo secondo capitolo anche tantissime personalizzazioni per gli equipaggiamenti dei piloti e dei titani, con abilità specifiche e gadget che vanno a sbloccarsi progressivamente con il livello dell'arma p del personaggio. Dai soliti perk per la ricarica più veloce a ottiche migliorate, abbiamo riscontrato una buona varietà, anche se il loadout non sembra pesare particolarmente sul bilanciamento degli scontri. A mettere un po' di pepe ci penseranno invece i boost, una sorta di killstreak che prende completamente il posto delle vecchie Burn Cards, cancellate completamente dal gioco. In questa alpha c'erano solo due potenziamenti: il primo permetteva di aumentare per un breve periodo il danno dei nostri fucili, e grazie al secondo era possibile posizionare degli ordigni esplosive molto simili alle vecchie claymore di Black Ops II.

Nella versione finale verranno sicuramente aggiunte ulteriori opzioni, così come nuovi titani. I due presentati all'E3 di Los Angeles hanno fatto il loro ritorno praticamente immutati, e sia Scorch che Ion rappresentano due valide alternative ai vecchi Stryder, Ogre e Atlas, mutando il gameplay in maniera intelligente sempre senza stravolgerlo. Respawn ha insomma fatto un lavoro di rifinitura e pulizia per Titanfall II, cercando di aggiungere tanti piccoli ritocchi ma lasciando immutato quel feeling che ci aveva fatto innamorare due anni fa.
A concludere la nostra esperienza con il multiplayer di questo secondo capitolo ci ha pensato il sistema di network, una sorta di canale privato, o gilda, pensata per i giocatori che hanno l'abitudine di trovarsi in gruppo e giocare insieme. Sono sostanzialmente dei clan per il multi in Titanfall II, che vogliono prendere il posto delle chat vocali e dei canali alternativi, fornendo uno strumento comodo e veloce di comunicazione a tutti i giocatori, senza dover smanacciare su applicazioni esterne, Live o Psn.

Titanfall 2 Il comparto multigiocatore di Titanfall 2 si conferma solido tanto quanto quello del primo capitolo, di cui è una diretta evoluzione. Le novità sono interessanti e mirate, e sembrano poter dare maggior profondità al gameplay, pur senza snaturarlo. L'aggiunta di nuovi titani è particolarmente gradita, anche se ne abbiamo avuto per il momento solo un assaggio: restiamo quindi con le orecchie ben tese per captare le novità in arrivo, e capire quali bestioni metallici si affiancheranno ai due presentati per il momento. Continuate a seguirci per restare sempre aggiornati.

Che voto dai a: Titanfall 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 71
8
nd