Q&A: Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo in diretta alle vostre domande e curiosità!

Provato Total War Battles: Kingdom

Provato il nuovo free to play di The Creative Assembly

provato Total War Battles: Kingdom
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone
  • iPad
  • Mobile Gaming
  • Pc
Andrea Porta Andrea Porta è un fanatico, divoratore (e occasionalmente critico) di videogame, serie TV, cinema, letteratura sci-fi e fantasy, progressive rock, comics, birre belga, rolling tobacco e molto altro ancora. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Annunciato una settimana fa, Total War Battles: Kingdoms è un erede spirituale di quel Total War Battles: Shogun che nel 2012 ha raccolto interessanti successi commerciali su piattaforme mobile e PC. Sviluppato da un team dedicato ai prodotti digital presso The Creative Assembly, il nuovo free to play si rivolge ancora una volta alle medesime piattaforme, cambiando tuttavia completamente ambientazione e periodo storico. Questa volta ci troveremo prossimi all'anno mille, in quel tumultuoso periodo di transizione dall'alto al basso medioevo, e ritroveremo le classiche meccaniche di raccolta risorse e fondazione di città, contestualizzate questa volta in maniera efficace dal clima di ricostruzione effettivamente presente all'epoca. Dal punto di vista dell'offerta ludica vera e propria, il gioco si dividerà tra fasi più prettamente gestionali, dove accumulare risorse e aumentare le dimensioni dei propri accampamenti, e altre dedicate invece al combattimento, sia PVE che PVP. Rispetto al predecessore dunque, che univa le due anime in ogni mappa offerta, la divisione sarà qui più netta, ricalcando da vicino il gameplay classico della serie Total War. Durante un recente evento tenutosi presso il British Museum di Londra, abbiamo avuto modo di provare per circa un'ora la beta PC del gioco, esplorando la fase di tutorial e alcuni aspetti gestionali avanzati.

Da zero a Lord

Sullo sfondo di un'Europa piuttosto malandata e bisognosa di nuove spinte, ci troveremo a vestire i panni di un giovane lord, dotato del denaro appena necessario per fondare un minuscolo villaggio. La fase gestionale proposta da Total War Battles: Kingdoms unisce i tratti caratteristici dei giochi free to play a quelli tipici della saga strategica, facendo sì che alcune attività di costruzione e raccolta richiedano letteralmente ore per essere completate. In questo modo, non solo il giocatore è invitato a collegarsi regolarmente al gioco, ma può anche essere attratto dalla possibilità di accorciare i tempi spendendo denaro reale. Per quanto le microtransazioni non fossero ancora accessibili nella versione del gioco provata, indubbiamente vi saranno boost temporali e altro genere di potenziamenti. La componente più interessante della fase gestionale si scopre in ogni caso nella possibilità di modificare attivamente il territorio a proprio vantaggio, creando avvallamenti e colline artificiali. In questo modo sarà ad esempio possibile prolungare il corso di un fiume o bloccarlo tramite una diga, con un conseguente impatto sulle coltivazioni, irrigando aree aride o prosciugando paludi. La raccolta del cibo rimane infatti tra le priorità, con nette differenze a seconda delle stagioni. In quelle più miti, le coltivazioni potranno bastare al fabbisogno, ma sopraggiunto l'inverno occorrerà riconvertire i braccianti alla caccia. In tutto questo, non bisognerà mai dimenticare l'aspetto militare, sia dal punto di vista dell'addestramento di un esercito, sia da quello delle fortificazioni. Inevitabilmente, capiterà prima o poi di subire l'attacco di una fazione opposta, oppure di confrontarsi con un gruppo di barbari accampati troppo vicino al nostro villaggio.
Una volta avviata la fase di combattimento, si accederà ad una schermata di battaglia separata, e caratterizzata da alcune particolarità. Così come nei capitoli principali della saga Total War lo schieramento delle unità sarà fondamentale, in questo caso addirittura enfatizzato da un sistema basato sul classico "carta, sasso, forbice". Ben presto si scoprirà infatti che alcuni gruppi di unità sono estremamente efficaci contro altri, e questo andrà sfruttato a proprio vantaggio nelle schermaglie. Dato che ogni unità tenderà a confrontarsi con quella direttamente di fronte, posizionarle correttamente prima di dare il via alla battaglia sarà assolutamente necessario. Una volta iniziate le danze, il giocatore potrà comunque ulteriormente spostare le unità, e impartire comandi d'attacco in tempo reale, con l'aggiunta di un brevissimo quick time event volto a ottenere cariche "perfette", e quindi più dannose, da parte della fanteria. Il risultato sono schermaglie brevi ma dotate di una componente tattica interessante, la cui effettiva profondità potrà essere valutata davvero solo nelle fasi più avanzate di gioco, sebbene le basi per garantirla ci siano.

L'aspetto forse più interessante di Total War Battles: Kingdom è la natura persistente dell'online, che farà sì che i giocatori possano anche confrontarsi l'un l'altro in un end game basato sul mantenimento del proprio impero e sul PVP, aspetti che in questa breve prova non abbiamo potuto valutare, ma che conservano nondimeno un grande fascino. Tutto questo in formato cross platform, con la possibilità di cominciare una partita su PC e portarla avanti fuori casa dal proprio dispositivo mobile, senza soluzione di continuità.

Total War Battles: Kingdom La prima prova di Total War Battles: Kingdom ci ha messo di fronte a una proposta free to play che gli appassionati della saga strategica firmata The Creative Assembly dovrebbero seriamente tenere d'occhio (magari iscrivendosi all'ormai imminente Beta PC). Il gameplay, con la sua divisione netta tra fasi di combattimento e quelle gestionali, recupera pienamente lo stile dei capitoli principali, e sembra offrire una progressione interessante. Da valutare, naturalmente, rimane l'incidenza delle microtransazioni, che dovrà essere correttamente bilanciata per evitare squilibri, e le caratteristiche del PVP realm versus realm, sulla carta molto promettente. In occasione dell'apertura della beta gli aggiornamenti non mancheranno, rimanete con noi.

Quanto attendi: Total War Battles: Kingdom

Media Hype Utenti
Voti Hype totali: 1
80%
nd