Destiny 2: Community Event Adesso online

Giochiamo a Destiny 2 in PvE/PvP con la community!

Recensione Aqua Kitty: Milk Mine Defender

Tikipod firma uno dei migliori titoli di lancio dell'offerta PlayStation Mobile

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • PSVita
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Nello store digitale di PlayStation Vita è arrivato finalmente il PlayStation Mobile, servizio attivo anche sui tablet e sugli smartphone certificati PlayStation e marchiati a fuoco con la sigla Xperia. Proprio per il mercato mobile è pensato il nuovo sistema di distribuzione, che dovrebbe proporre anche a quegli utenti non proprio vicinissimi al mondo videoludico un intrattenimento rapido e di qualità. In verità anche i giocatori PlayStation Vita ne possono trarre più di un beneficio. Il set di giochi che Sony ha approntato per il lancio propone ottime offerte, esplorando una discreta varietà di generi e prezzi. Vi abbiamo già dato una prima infarinatura su quelli che sono i giochi disponibili su PlayStation Mobile (cliccando qui è possibile leggere l'articolo generico), ma alcuni di essi meritano forse un'analisi più approfondita. E' il caso di Aqua Kitty, sparatutto a scorrimento old style venduto al prezzo non troppo lusinghiero di 3,49€. Il titolo sviluppato da Tikipod vale l'investimento?

Totalmente folle

Le premesse di Aqua Kitty: Milk Miner Defender sono completamente fuori di testa. A bordo del nostro fido sommergibile, dobbiamo difendere dei gatti in tuta da palombaro (!), che stanno estraendo dell'ottimo latte (!!) dalle profondità dell'oceano (!!!). I nemici? Degli strani pesci robotici dalle più variegate fogge e dimensioni.
Lo stravagante nonsense del setting nasconde una piccola perla di giocabilità; un titolo attentamente connesso con le radici degli scrolling shooter, sempre stimolante e pronto a proporre un elevato grado di sfida.
Sostanzialmente Aqua Kitty è uno sparatutto a scorrimento orizzontale, ma ogni stage è una porzione oceanica molto contenuta. Il nostro sottomarino può muoversi a destra e sinistra, ed una volta raggiunto il margine dell'area, spunta semplicemente dalla parte opposta.
Fin dalle prime battute i ritmi di gioco si fanno molto serrati, con un sacco di nemici che si precipitano a popolare lo schermo. Oltre ai pesci che solcano minacciosi le acque cupe dell'oceano, delle meduse di colore rosso arrivano ad insidiare i gatti minatori, afferrandoli e trascinandoli lentamente verso l'alto, fuori dall'acqua, dove non potremo più recuperarli.
L'auto-fire dalla frequenza moderata permette di appoggiare il polpastrello sul pulsante di fuoco e preoccuparsi solamente del movimento della nave. Il sottomarino si muove avanti e indietro come si è già detto, ma ad una differente velocità: inserendo "la retro", non si può certo essere prestanti come quando la leva indica "l'avanti tutta", e cercare di schivare i proiettili e gli avversari mentre si indietreggia non è saggio. Per fortuna un colpo di dorsale permette al sommergibile di ruotare di 180 gradi. Basta poco per venire ammaliati dalla danza flessuosa del mezzo, che schizza da una stazione di pompaggio all'altra per salvare i gattini: messo in allarme dai miagolii che emettono quando le meduse li afferrano per la collottola, oppure dalle indicazioni sul prezioso radar che, posto nell'angolo dello schermo indica prontamente ogni pericolo.
In certi momenti la mole di avversari che si presentano è semplicemente troppo elevata: meglio allora utilizzare il Turbo Fire: uno sparo molto potente che abbatte i nemici più coriacei con pochi colpi, ma che tende a consumarsi in fretta. L'unico modo per ricaricarlo è lasciarlo a riposo.

Ipnotizzante

Sostanzialmente, il gameplay di Aqua Kitty è tutto qui: si schivano i colpi, si spara come forsennati, si cerca di salvaguardare l'integrità dei poveri felini subacquei. Ben presto però si viene precipitati in un vortice di livelli frenetici e complessi come pochi. Aqua Kitty riesce a garantire un'ottima varietà, infilando nelle fosse oceaniche diversi tipi di nemici, dalle caratteristiche più disparate. Oltre ai pesci di base ci sono quelli più veloci, che schizzano verso la superficie o verso il fondo senza preavviso. I pesci angelo, con la loro forma a mezzaluna ed una resistenza fuori dal comune, sono scudi perfetti per gli altri avversari. Ci sono però dei pesci esplosivi, che "brillano" nelle profondità marine distruggendo semmai i nemici vicini. E poi granchi che camminano sui fondali e strani esseri che lanciano missili a ricerca. Ogni livello (ce ne sono in totale 22) ha una sua particolare conformazione ed una strategia da seguire. In alcuni il livello dell'acqua è così basso che è davvero difficile schivare gli avversari. In altri ci sono dei sommergibili indistruttibili che si muovono su e giù ostruendoci il cammino. Spesso bisogna poi decidere quale sia il tragitto più breve per raggiungere una stazione di pompaggio: meglio attraversare il centro dello stage o sfruttare i "margini comunicanti"? Insomma livello dopo livello si capisce che non bastano solo colpo d'occhio e prontezza di riflessi: serve anche studio e pazienza, soprattutto se si vogliono salvare tutti i gatti e massimizzare i punteggi.
I power up aiutano moltissimo (ci sono cuori che rimpinguano la nostra energia, smart bomb che esplodono a contatto, palombari che ci supportano triplicando il nostro potenziale offensivo), ma ad essere fondamentale sono applicazione, fatica, e lo studio degli stage. Superando i livelli la nostra navicella migliora anche le sue prestazioni, aumentando gradualmente la vita e la lunghezza della barra del "turbo fire". Il senso di una progressione strutturata e l'immediatezza del gameplay riescono a magnetizzare il giocatore, che si trova invischiato in quello che è un vero e proprio instant classic. Un titolo che più retrò non si può: concepito come un prodotto "vecchia scuola" nello stile e nel colpo d'occhio, ma anche nelle dinamiche e nella difficoltà. Game Over dopo Game Over, sarà difficile staccarsi da Aqua Kitty, che funge da perfetto scacciapensieri anche grazie all'endless mode, disponibile fin quasi da subito. Ipnotizzati dal ritmo martellante dei motivetti chiptune, si resta letteralmente ammaliati, e si avvia un'altra partita senza pensarci.

Aqua Kitty: Milk Mine Defender Aqua Kitty è senza ombra di dubbio il miglior titolo dell'offerta-lancio di PlayStation Mobile, ed un prodotto seriamente consigliato a giocatori vecchi e nuovi. Complesso, impegnativo, stratificato, è cattivo e assuefacente, perfetto per partite mordi e fuggi e così “catchy” che sarà difficile smettere. Nonostante il costo sia leggermente più elevato rispetto alla media delle “app” videoludiche, acquistatelo a cuor leggero, a meno che non siate troppo inclini a sentire la frustrazione di un approccio da vecchio arcade, che impietosamente vi opporrà la schermata del game over. Per fortuna che qui non ci sono gettoni da infilare per tornare a sparare.

8.5

Che voto dai a: Aqua Kitty: Milk Mine Defender

Media Voto Utenti
Voti totali: 1
7
nd