Hearthstone Oggi alle ore 18:00

Seguiamo in diretta la finale del Winter Championship!

Recensione Battlefield 3 - End Game

In attesa del quarto episodio, l'ultimo appuntamento per le mappe multiplayer del celebre shooter di DICE.

Versione analizzata: PC
recensione Battlefield 3 - End Game
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • Pc

A più di un anno dalla data di uscita di Battlefield 3 giungiamo infine a End Game, l’ultimo DLC per l’acclamato sparatutto multigiocatore di DICE che ancora oggi vanta una comunità viva e florida. Con questo pacchetto, DICE chiude ufficialmente le porte allo sviluppo di questo capitolo, per dedicare le proprie forze e menti al rilascio di Battlefield 4 (il quale verrà ufficialmente presentato il 26 Marzo a San Francisco).
Oggi sapremo anche se l’offerta Premium valeva il prezzo d’acquisto; al prezzo di un gioco retail quest’offerta comprende tutti i cinque DLC rilasciati nel corso dell’anno e mezzo di vita del prodotto, riservando l’accesso ad alcuni contenuti esclusivi. Ci teniamo a puntualizzare che l’offerta qualitativa dei cinque pacchetti, pur tra alti e bassi, non è mai stata messa in discussione. I programmatori svedesi hanno tentato di accomunare una pletora di giocatori dai gusti diversi in termini multiplayer, cercando di porre rimedio ad alcune magagne, rafforzando quanto già c'era di positivo: un'operazione non sempre riuscita.
Con End Game Battlefield 3 chiude in bellezza, offrendo quattro nuove mappe, nuovi veicoli e ben due modalità di gioco: DICE sarà riuscita ancora una volta a tenere alta la bandiera?

LA FINE DEI GIOCHI

Secondo gli stessi sviluppatori, End Game è un DLC che punta tutto sulla velocità e l’immediatezza, offrendo ai giocatori nuovi veicoli pensati esclusivamente per gli spostamenti rapidi. Sicuramente tra questi spiccano le motociclette, cardine portante di trailer e locandine per il merchandising di questo ultimo pacchetto. Grazie a questi mezzi su due ruote, si potranno percorrere lunghe distanze in un batter d’occhio, zigzagando tra i proiettili nemici che difficilmente andranno a segno proprio a causa delle alte velocità raggiungibili. Il punto di forza delle moto è quello di poter saltare la maggior parte degli ostacoli come fossati, avallamenti o rocce sparse per tutta la mappa di gioco, rendendole un veicolo estremamente facile da usare e che, a differenza di tutte le controparti su quattro ruote, difficilmente subirà danni a causa degli “incidenti di percorso". Il sistema di controllo, tuttavia, specialmente per chi usa mouse e tastiera, non permette di dosare alla perfezione le sterzate, smorzando un po' la sensazione di agilità tipica di questi mezzi. Davvero un peccato perché siamo certi che in caso contrario le moto si sarebbero piazzate al primo posto tra i mezzi di terra più divertenti da usare in assoluto.
Il secondo veicolo introdotto in questo DLC è la Dropship C-130, un mezzo di trasporto aereo in grado di paracadutare fanteria ed un ATV dietro le linee nemiche. In tutto e per tutto simile alla cannoniera di Armored Kill, questo veicolo non sarà pilotabile direttamente e potrà essere sbloccato solo conquistando una bandiera posta al centro della mappa. L’utilità di questo singolare trasporto si affida alla capacità tattica e organizzativa dei giocatori, offrendo spunti strategici per aprire nuovi fronti di battaglia o compiere accerchiamenti alle spalle del nemico. Anche se non influente ai fini del gameplay, teniamo a sottolineare la spettacolarità della sequenza di sgancio dell’ATV, con tanto di apertura dei portelloni e dispiegamento del paracadute.
Gli ultimi due veicoli sono rappresentati dall’Hmmwv Asrad e la sua controparte russa il GAZ 3937 Vodnik AA, che sono fondamentalmente due fuoristrada comprensivi di una batteria di razzi antiaerea. La loro maneggevolezza e agilità fanno di questi mezzi un temibile nemico per tutte le forze aeree presenti a schermo e si rivelano efficaci persino contro i mezzi terrestri, anche se rappresentano l’innovazione meno incisiva dell’offerta di End Game.
Le nuove modalità proposte da DICE in quest’espansione non si possono di certo definire inedite, specialmente se diamo uno sguardo al passato della lunga saga di Battlefield. Infatti, se Air Superiority è ben nota ai giocatori di Battlefield 1943, la sempreverde Capture the Flag aveva già fatto la sua comparsa in Battlefield 1942 e Modern Combat (il Battlefield 2 per console).
Air Superiority, come il nome lascia presagire, è incentrata esclusivamente sul combattimento aereo, nel quale flotte di caccia si affronteranno sino all’ultimo missile per la contesa di tre bandiere rappresentate da palloni dirigibili che fluttuano nella mappa di gioco. Per quanto questa modalità renda entusiasti gli assi che infestano i cieli di Battlefield 3, ci vediamo costretti a raffreddare gli animi, in quanto abbiamo riscontrato sin dalla prima partita seri problemi di respawn legati alla disponibilità di aeromobili. Proprio la cronica carenza di quest’ultimi (specialmente se in squadra vi sono troppi novellini che si schiantano) costringerà i giocatori ad interminabili attese prima di poter tornare in game, e non dopo una forsennata gara a colpi di mouse dove chi ha il clic più veloce potrà riprendere in mano la cloche per primo. Si tratta di una lacuna estremamente frustrante che ci vede costretti, almeno al momento, a bocciare questa modalità nella speranza che gli sviluppatori vi pongano rimedio al più presto.
Fortunatamente la modalità Capture the Flag risolleva non poco gli animi aprendo un fronte di gameplay ancora inesplorato in questo capitolo del franchise. Grazie all’introduzione di nuovi veicoli (come le moto) e la presenza di mappe sviluppate appositamente, le partite prenderanno una piega molto più dinamica rispetto alle classiche conquest dove tattica e velocità la fanno da padroni. Le due fazioni si troveranno a dover difendere la propria bandiera e contemporaneamente catturare quella nemica, lasciando così spazio a spettacolari azioni e folli inseguimenti. Di tutte le modalità proposte in Battlefield Premium, questa sicuramente si va a piazzare sul podio, proprio grazie all’eccellente capacità degli sviluppatori nell’aver adattato le mappe e rievocato una modalità multiplayer storica in un contesto completamente nuovo.

LE MAPPE

Come già anticipato, End Game è perfettamente il linea con l’offerta dei precedenti DLC, garantendo quattro nuove mappe ambientate in Iran. Ciascuna di queste è stata ideata pensando principalmente ai combattimenti ad alta velocità (quindi sviluppata in lunghezza e non in larghezza) per concentrare maggiormente le zone di combattimento.
Inutile dire che ciascuna mappa è il risultato di un raffinato level design che è sempre stato il fiore all’occhiello di DICE: in poche parole anche questa volta i veterani della saga avranno qualcosa per cui strabuzzare gli occhi. Le nuove quattro location rappresentano le rispettive quattro stagioni che intercorrono durante l’anno solare. Probabilmente l’intenzione è stata quella di offrire agli utenti uno scorcio a trecentosessanta gradi di quello che gli sviluppatori sono riusciti a realizzare con il Frostbite 2 durante l’arco di vita di Battlefield 3.


KAISAR RAILROAD

Abbandonata in una fresca primavera, questa è una delle mappe più riuscite del pacchetto, offrendo un paesaggio boschivo attraversato da una lunga ferrovia che connette tra loro un deposito di legname ed una segheria. La conformazione del terreno tende a tenere lontano i giocatori dalla strada ferrata, prediligendo i numerosi avvallamenti ed offrendo quindi punti di vantaggio sul territorio circostante, oltre che spassosissimi fuoripista per le moto da cross.

NEBADAN FLATS

Nebadan Flats rappresenta l’Estate ed è ambientata tra cocenti campi di grano in un paesaggio agricolo che si estende a perdita d’occhio. La scarsità di coperture dovuta ad una recente mietitura forza la fanteria a trovare riparo tra le balle di fieno o rintanarsi nell’unico grande magazzino presente al centro della mappa. Inutile dire che il più delle volte quest’edificio sarà teatro di feroci scontri ravvicinati, ma rappresenterà anche l’unico riparo dai famelici elicotteri pronti a lanciarsi sulle loro prede in campo aperto.

OPERATION RIVERSIDE

L’Autunno ormai è alle porte, ma non c'è tempo per cogliere i lussureggianti colori offerti da questo paesaggio fluviale. Sarà proprio questo corso d’acqua, che taglia in due la mappa di gioco, il punto focale dello scontro a fuoco. Da una riva all’altra i due eserciti possono trarre vantaggio delle numerose rocce che offrono riparo e ottimi punti per tendere un’imboscata ai malcapitati che vi si addentrano. Più in alto si stende un magazzino irto di insidie. Tra carri ed elicotteri solo la velocità delle moto permetterà ai fanti di aggirare il nemico in tutta sicurezza.

SABALAN PIPELINE

L’inverno si scaglia gelido su questa raffineria e la sua intricata rete di condotti, mentre al centro della mappa si erge la struttura più grande, che potremmo definire una vera mecca per ogni cecchino che si rispetti. Al contrario delle sue sorelle, in questa mappa sarà fondamentale tenere sotto controllo le strade che si ramificano in diversi punti, dove gli incroci saranno un passaggio obbligatorio per entrambi gli eserciti. Se volete sfoggiare la vostra mimetica invernale, questa mappa è quel che fa per voi.

Battlefield 3 Con End Game DICE chiude in bellezza il terzo capitolo di Battlefield, grazie a quattro nuove mappe dall'indubbia qualità, sia scenica che dal punto di vista del level design. A questo si aggiungono ben due nuove modalità a quelle classiche del titolo base, offrendo così ai giocatori ore e ore di divertimento online. Peccato solo per Air Superiority ed i suoi fastidiosi difetti di respawn che potrebbero infastidire alcuni piloti provetti. Fortunatamente la modalità cattura la bandiera riesce a spostare l’ago della bilancia verso un parere più che positivo introducendo finalmente una solida alternativa alle classiche conquest e rush. Battlefield Premium chiude con stile la sua polivalente e raffinata offerta, e anche se i fan più accaniti se lo sono accaparrato da tempo, gli indecisi possono ora levarsi ogni dubbio grazie ad un'offerta completa e davvero vastissima. Il nostro consiglio è quello di valutare ogni singolo pacchetto da noi recensito e farvi qualche conto in tasca ponderando attentamente in base ai vostri gusti, riflettendo sull'acquistare tutto in blocco o solo le espansioni che vi interessano.

8.5

Che voto dai a: Battlefield 3

Media Voto Utenti
Voti totali: 695
8.7
nd