RIME Oggi alle ore 17:00

Giochiamo in diretta con il nuovo gioco di Tequila Works!

Recensione Call of Duty: Black Ops 2 - Uprising Map Pack

Sviscerato il nuovo Map Pack per Call of Duty: Black Ops 2

Black Ops 2 - Apocalypse Map Pack

Videorecensione
Black Ops 2 - Apocalypse Map Pack
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • Wii U
  • Pc
Andrea Vanon Andrea Vanon è appassionato di videogiochi sin dal 1995, quando passava le giornate tra SNES e Game Gear. Da sei anni tra le "penne" e le "voci" di Everyeye.it fagocita qualsiasi produzione con curiosità, mantenendo un’incrollabile fedeltà verso gli sportivi "made in U.S.A.". Lo potete seguire su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Aprile. Siamo poco oltre la metà del ciclo vitale dell'FPS più conosciuto, giocato, criticato ed osannato della storia dei videogiochi. Quel Call of Duty (Black Ops 2, in questo caso) che infiamma le community, fa strappare i capelli ai cosiddetti "hardcore gamer" indignati; eppure, anno dopo anno, disintegra ogni record di vendite. Oggi si apre l'ennesimo capitolo di una storia infinita, di una battaglia senza vincitori ne vinti che logora chi vuole solo videogiocare divertendosi. Oggi (o meglio ieri) è il D-Day per un nuovo map pack, che sancisce appunto il passaggio "oltre la metà", andando via via a colmare l'offerta del Season Pass.
Disponibile dal 16 Aprile, il pacchetto in oggetto è l'Uprising Map Pack: tre nuove location ed una rivisitazione da Black Ops per il multiplayer competitivo, più una nuova mappa Zombie. Il tutto al non-proprio-economico prezzo di 1200 MS Points - circa quindici Euro.

Le Mappe

Vertigo

Ambientata sulla sommità di un grattacielo in India, Vertigo ricorda da vicino la mappa Overwatch di Modern Warfare 3. Questa volta, però, non si tratta dell'ultimo piano ancora in costruzione ma di un attico finito e lussuoso. A fronte di un design particolarmente curato e di una costruzione intricata e complessa, la location appare piuttosto lineare: l'azione si sviluppa solamente sul piano orizzontale e le "vie percorribili" in un ideale ricognizione si contano sulle dita di una mano. Una buona quantità di strutture, tra uffici, magazzini e quant'altro, garantisce in ogni caso una buona varietà soprattutto in modalità quali Deatmatch o Gun Game, per le quali Vertigo risulta ideale. La facoltà di distruggere le numerose vetrate per aprire improvvisate scorciatoie interne, poi, aggiunge un intrigante tocco di pepe in più allo svolgimento dei match.

Encore

Tra le mappe più riuscite di questo pacchetto Uprising, Encore occupa una delle posizioni più alte. Di media grandezza come Vertigo è ambientata a Londra, nell'arena dove è in programma un concerto. Per quanto ancora una volta la verticalità sia sostanzialmente un miraggio, il design appare curato ed abbondantemente articolato - tanto da permettere una buona varietà d'approcci all'area di scontro centrale, situata ai piedi del palco. Lo stesso stage offre un interessante punto di copertura nel dietro le quinte, con tanto di visuale libera su una larga area astante. Di contro, un'ideale cabina di controllo volumi e luci, proprio di fronte al palco, consente una "contro-copertura". E le due aree annullano a vicenda le possibilità di camping eccessivo. Interessanti, infine, le aree dietro e sotto il palco e dietro gli spalti, che offrono diverse soluzioni mai banali sopratutto per lo scontro ravvicinato. Peccato non sia possibile calcare gli spalti, come alcuni trailer potevano far sperare.

Studio

Terza mappa del pacchetto è Studio, la rivisitazione di Firing Range, già vista in Call of Duty: Black Ops. Per quanto il design visivo sia stato completamente ri-progettato per far assomigliare Studio ad un'improvvisata versione degli Universal Studios di Los Angeles, non troviamo un senso compiuto nella continua rivisitazione (a pagamento) di mappe vecchie. La costruzione ambientale è infatti identica, per una mappa formata in buona sostanza da due enormi "corridoi" (le virgolette sono d'obbligo in quanto all'aperto) paralleli nei quali strutture di vario tipo e dimensione si susseguono senza soluzione di continuità. Il camper di paesaggista diventa luogo d'appostamento a terra mentre lo stage di un western dal sapore classico uno spot di vedetta. La mappa sarà anche una delle più apprezzate dalla community ma personalmente non ci ha mai convinto: forse per la troppa semplicità, forse per troppe postazioni per il camping. Bisogna tuttavia ammettere che questa "versione Hollywoodiana" ha un suo fascino, specialmente quando si vede quello che era un hangar trasformato in uno spaccato di Jurassic Park e un semplice spiazzo di passaggio in una metropoli in miniatura. La mappa, frenetica e di dimensioni ridotte, rimane dunque apprezzabile per chi amasse soprattutto Deatmatch e Free for All.

Magma

Si giunge infine a quella che risulta, a nostro avviso, la peggior location del pacchetto. Magma è ambientata in Giappone, in una modernissima versione della nostra Pompei. L'eruzione e la conseguente colata di lava hanno distrutto questo centro abitato, nel quale troviamo ancora intatti un ristorante di sushi, un convenience store e pochi altri piccoli edifici. Lungo le strade l'asfalto carbonizzato si alterna al magma ancora incandescente, che costituisce un pericolo costante per i giocatori che si avventurassero nelle immediate vicinanze. Al di là di questo, però, soprattutto per le sue dimensioni ridotte, Magma non presenta molti altri spunti. Il design appare piuttosto piatto e le possibilità ludiche piuttosto ridotte. Anche in questo caso alcuni spot troppo favorevoli al camping rendono la mappa tra le meno votate nelle sale di Matchmaking.

Mob of the Dead

Al fianco dell'esperienza competitiva, Uprising pone l'accento anche sulla cooperaazione, inserendo la nuovissima Mob of the Dead in modalità Zombie. Si tratta di una nuova location, la più grande dell'intera offerta zombie, ambientata nientemeno che nella Alcatraz degli anni '30. Nelle vesti di quattro pericolosi gangster interpretati da quattro famose star hollywoodiane (Michael Madsen nei panni di Finn O'Leavy, Joe Pantoliano nei panni di Arthur Arlington, Chazz Palminteri nei panni di Salvatore De Luca e Ray Liotta ad interpretare Billy Handsome), i giocatori si troveranno nella prigione di massima sicurezza nel cuore della Baia di San Francisco nella famosa notte della fuga. L'obiettivo sarà costruire Icarus, una folle macchina volante che porterà i quattro anti-eroi fin sul Golden Gate Bridge dove, finalmente, troveranno la salvezza. Ad ostacolarli, al solito, un'orda praticamente infinita di zombie - tra i quali i nuovi zombie-guardie carcerarie e i Brutus, tremendi omaccioni da sconfiggere a suon di proiettili. Mob of the Dead aggiunge anche qualche nuova bocca da fuoco, riporta in auge il concetto delle trappole ed inserisce una nuova feature di gameplay - l'aldilà. Sottoforma di fantasma, una volta a terra e prima di essere rianimati, potremo e dovremo aggirarci per l'enorme complesso carcerario, completando sfide essenziali per il prosieguo (ridare corrente a dei generatori) e recuperando interessanti bonus. Tutto sarà condito da una fortissima dose di trash talking da parte dei protagonisti, che procurerà una sana scarica di risate ad ogni step della progressione.

Call of Duty: Black Ops 2 L’offerta di Uprising è abbastanza corposa. Treyarch ancora una volta rimane fedele alla sua struttura: quattro mappe competitive ed una Zombie per invogliare ogni categoria di videogiocatori ad acquistare il pacchetto. Il prezzo, tuttavia, appare un po’ troppo elevato considerando l’offerta nel suo complesso. Mob of the Dead è sicuramente una chicca, la ciliegina sulla torta; le mappe competitive, invece, risultano altalenanti e incapaci di portare qualcosa di veramente inedito (salvo rarissime eccezioni) al pacchetto. Se si fosse presentato per 800 MS Points sarebbe stato uno dei migliori acquisti in quest’ambito - così, invece, il nostro consiglio è ponderare molto bene la scelta, valutando il livello di coinvolgimento in Black Ops 2 a quasi sette mesi dalla release. Bisogna tuttavia aggiungere che il Season Pass, considerando la totalità dell’offerta, diventa sempre più vantaggioso per i fan dell’FPS Activision.