No Man's Sky (PS4 Pro) Oggi alle ore 17:00

Vi mostriamo le novità del Path Finder Update

Recensione Chaos Rings

Il primo vero RPG che si rispetti per i dispositivi Apple

Versione analizzata: iPhone
recensione Chaos Rings
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone
  • iPad
  • PSVita
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Square Enix è da sempre interessata ad appropriarsi di una buona fetta di quello che è il mercato emergente delle applicazioni videoludiche per cellulari e dispositivi portatili. Se fino ad ora l'offerta si è sempre limitata a riproporre vecchi titoli della storica ludoteca della software house, o alcune rivisitazioni moderne, con Chaos Rings, annunciato solo un mese fa e disponibile ora su App Store, la Square ha tutte le intenzioni di portare la sua nomea di software house regina degli RPG anche su iPhone e iPod Touch, investendo molte risorse in un titolo che - come vederemo - non ha nulla da invidiare ad altri prodotti presenti su sistemi e console di maggiore diffusione e fama.

Sfiorare la morte per raggiungere la vita eterna

La storia di Chaos Rings si basa sul misterioso torneo conosciuto come Arka Arena. Cinque coppie di guerrieri provenienti da diverse parti del globo si risvegliano misteriosamente in un luogo a loro sconosciuto, e ben presto fanno la conoscenza dell"Agente", una creatura che li introduce alle regole del torneo, che li metterà l'uno contro l'altro in combattimenti mortali, con lo scopo di raggiungere il premio finale della vita eterna, concesso solo all'unica coppia che rimarrà in vita alla fine del torneo.
Prendendo il comando di una delle quattro coppie giocabili, chi gioca dovrà affrontare diversi dungeon alla ricerca due anelli, come chiavi per accedere ai duelli con gli altri partecipanti. I motivi della comparsa dell'Arka Arena e del suo torneo, e del perché i personaggi siano stati costretti a parteciparvi, saranno svelati con il proseguire del gioco. Ogni squadra ha la sua storia personale, che non si farà mancare interessanti intrecci con quelle delle altre coppie.

Un Duo di Combattenti

La maggior parte del gameplay di Chaos Rings ci impegnerà nell'esplorazione di quattro differenti dungeon, suddivisi in due location. Queste sono intervallate da un mid boss, e caratterizzate poi da un epico combattimento con un boss finale. Ogni dungeon si disloca poi in sezioni interne ed esterne, collegate da speciali cristalli teletrasportatori. In maniera casuale, e senza la possibilità di vedere i nemici, durante il nostro esplorare verremo coinvolti in combattimenti contro gruppi di mostri.
Il battle system di Chaos Rings abbraccia lo stile classico a turni, in cui il giocatore può scegliere attacchi fisici o magici da far eseguire dal singolo personaggio, oppure optare per un unico attacco effettuato in coppia.
I vantaggi dell'attacco in cooperativa sono quelli di aumentare i danni arrecati, ma a controbilanciare questa opportunità c'è la questione che i nemici che ci attaccheranno in quel turno apporteranno danni ad entrambi i personaggi. Toccherà quindi al giocatore valutare di volta in volta le scelte tattiche più azzeccate, dipendenti dal numero di avversari presenti nello scontro e dalla loro capacità di arrecarci danno.
I nostri combattenti, dotati di livello, barra salute e magia, riacquisteranno tutti gli HP alla fine di ogni scontro, al contrario degli MP, la cui quantità resterà fissa all'interno di ogni dungeon: questo significa dover ponderare bene l'utilizzo degli attacchi magici durante i combattimenti, poiché una volta esauriti i punti, non ci sarà l'opportunità di ricaricarli, se non uscendo e ricominciano il livello dall'inizio.
Le abilità magiche, gestite nell'inventario insieme alle armi principali, alle armature e agli amuleti per ogni componente del nostro duo, potranno essere ottenute sconfiggendo le diverse tipologie di nemici. Catalogati in pacchetti genetici di ogni razza di mostri, ci potremo equipaggiare di tre differenti set di abilità e attacchi magici, suddivisi in quattro tipologie (neutri, acqua, terra e fuoco). Ogni volta che utilizzeremo una magia, verrà attribuito al personaggio il suo genere d'appartenenza, che lo esporrà a resistenze e debolezze, a seconda della tipo d'attacco nemico (l'acqua sarà efficace sul fuoco, il fuoco sulla terra e così via). Ovviamente questo discorso è valido anche per i nemici, e da al giocatore la possibilità di avvantaggiarsi con la sapiente gestione degli incantesimi.
A spezzare il ritmo combinato di esplorazione e combattimento ci pensa poi la scelta di inserire -sparse nel dungeon- alcune stanze "Puzzle", in cui l'utente dovrà trovare la soluzione a enigmi logici che varieranno a seconda del luogo esplorato e dalla coppia che impersoneremo.

Giocabilità quasi infinita

La gestione della difficoltà di Chaos Rings è un perfetto sistema dinamico, che si adatta magnificamente all'esperienza del giocatore e alle sue esigenze. All'inizio di ogni dungeon ci sarà data la possibilità di scegliere il range del livello dei nostri nemici, partendo da 1-10 per poi sbloccare, con l'aumentare della nostra esperienza, livelli sempre più alti. Sfidare nemici più forti ci darà l'occasione di ottenere oggetti e abilità rare, ma contemporaneamente i giocatori meno esperti potranno completare l'avventura dedicandosi a combattimenti più semplici da gestire.
Per quel che riguarda invece la longevità e la rigiocabilità di questo RPG, ogni singola avventura ci porterà via dalle 6 alle 8 ore. Per scoprire tutto il filo narrativo che lega l'Arka Arena a tutti gli 8 personaggi, è necessario vivere l'avventura di tutte e quattro le coppie, e considerando che è possibile rigiocare un arco narrativo da capo mantenendo alcune statistiche, oggetti e abilità, il titolo non ha nulla da invidiare all'ingente quantitativo di ore necessario per completare un RPG classico.

Tecnicamente Eccelso

Sotto il profilo dei controlli, il titolo Square Enix offre una perfetta gestione del party, tutto tramite touch screen. Il controllo del personaggio sullo schermo verrà affidato ad uno stick analogico virtuale, che comparirà in qualsiasi parte dello schermo, al solo scorrere del nostro dito nella direzione voluta. Per eseguire le varie interazioni, basterà toccare l'icona "!" che comparirà sull'oggetto ed i pulsanti presenti nel menù di combattimento.
Inoltre l'orientazione dello schermo risulta essere dinamica, con la possibilità di ruotare il device di 180°, nel caso in cui ad esempio il jack delle cuffie ci sia d'impaccio.
Graficamente la produzione è davvero impressionante. I fondali statici in 2D, così come gli artwork dei protagonisti durante le fasi di dialogo, sono perfettamente disegnati utilizzando uno stile maturo, mentre i personaggi di gioco, così come i nemici e i boss durante le battaglie, sono creati in un dettagliato 3D. Una colonna sonora drammatica ed evocativa chiude il cerchio di una realizzazione tecnica eccelsa, una delle migliori per le applicazioni ludiche presenti sulla piattaforma Apple.

Chaos Rings Chaos Rings segna una nuova via da seguire per i giochi di ruolo sviluppati per dispositivi mobili. Il prezzo di vendita, decisamente sopra la media rispetto a tutto il comparto ludico dell'App Store, è pienamente giustificato in ogni frangente dell'offerta del titolo Square Enix. Una storia non troppo complessa, ma sapientemente centellinata durante le fasi di gioco, la possibilità di vivere quattro avventure differenti per scoprire il vero finale, ed un comparto ludico che unisce un battle system bilanciato e ricco di variabili, con la flessibilità di sessioni di gioco rapide ma coinvolgenti, e sempre adattabili all'esperienza del giocatore, fanno di Chaos Ring un videogioco unico sulla scena mobile, imperdibile per gli amanti dei GDR.

8.8

Che voto dai a: Chaos Rings

Media Voto Utenti
Voti totali: 51
7.1
nd