Battlefield 1 (Patch Ottobre) Oggi alle ore 15:00

Alla scoperta delle novità del Fall Update!

Recensione Cities Skylines: Snowfall

Colossal Order introduce nel city builder più sorprendente degli ultimi anni tutti i fenomeni atmosferici, dando però importanza solo alla neve.

Versione analizzata: PC
recensione Cities Skylines: Snowfall
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
  • Xbox One
Francesco Serino Francesco Serino ha videogiocato tanto e a tutto, posseduto due diversi Tamagotchi e abbandonato un Furby in autostrada. Mentre cresceva i pixel rimpicciolivano, mentre leggeva ha iniziato a scrivere. E ora eccolo qua, dopo un salto nello spaziotempo atterra su Everyeye, ma già da tempo è su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Seconda espansione a pagamento per il city builder delle meraviglie targato Colossal Order. Con Snowfall, il team di sviluppo ha scelto di spolverare il proprio gioco con un ricco strato di soffice neve, implementando nuove meccaniche di gioco e nuove feature grafiche, senza dimenticare di applicare anche un consistente numero di fix per rendere il gioco ancora più reattivo e divertente. Come nel primo DLC, parte delle novità incluse in Snowfall sono state rese disponibili a tutti i possessori di una copia di Cities Skylines, tramite un aggiornamento gratuito obbligatorio.

Schneepflug!

Il regalo più consistente per chi non acquisterà l'espansione sono i fenomeni atmosferici. Anche se non sono legate a una nuova fetta di gameplay, nuvole, nebbia e pioggia forniscono un ulteriore varietà agli effetti di luce, moltiplicando di riflesso le situazioni da cartolina, che manderanno in brodo di giuggiole tutti quelli che amano sollazzarsi girovagando tra le strade delle proprie creazioni. A seguire, un buon numero di piccole e grandi migliorie, anche grafiche, che trasportano definitivamente Cities Skylines nella maturità. La nuova patch gratuita sembra aver reso il gioco anche più impegnativo, grazie a cittadini più generalmente più sensibili ad eventuali problemi e mancanze che in passato. Se non lo caricate da un po', questa è l'occasione giusta per tornare a giocare, e senza spendere nulla. Chi invece deciderà di pagare le dodici Euro necessarie per accaparrarsi Snowfall, si troverà davanti a delle novità ben più consistenti, ma anche davanti a una grave lacuna. Sono tanti, infatti, quelli che si sono buttati a capofitto su Snowfall pensando che questa espansione avrebbe fornito alle loro città un intero ciclo stagionale, salvo scoprire che la parte più corposa del DLC, quella che include la neve e tutte le sue problematiche, è esclusiva di determinate mappe. Se sceglierete di costruire tra la neve, e di provare così in prima persona le novità più importanti di Snowfall, dovrete accettare anche l'eternità dell'inverno. Un limite importante, oppressivo, visto che nella realtà esistono pochissime città imbiancate trecentosessanta giorni l'anno (o forse nessuna?). Un clima più dinamico avrebbe fatto una differenza enorme, anche solo per rendere universalmente interessanti tutte le novità che l'espansione apporta al gameplay: gli spazzaneve (le tormente renderanno le strade sempre più bianche, rallentando la circolazione del traffico) invece sono inutili nelle mappe normali, mentre i riscaldamenti (ci sono due strutture apposite, ma per portare il gas nelle case dovrete upgradare le classiche tubature già utilizzate per spostare le acque chiare e quelle scure) e le temperature variabili (più sono basse e più verrà consumato gas e corrente) avranno tutt'altro peso laddove non ci saranno continue nevicate.

Un sistema che avrebbe dovuto essere più radicato, in cui anche il caldo estremo poteva ricoprire un ruolo ben preciso. Naturalmente questo significa che anche le numerose varianti invernali degli edifici già presenti, saranno un'esclusiva delle mappe innevate, e di certo non vi metterete a costruire piste di curling e gli altri nuovi parchi a tema inclusi in Snowfall su una spiaggia. Superata la delusione, rimangono i tram, i tram finalmente! Snowfall include una nuova serie di strade pensate appositamente per ospitare fino a due linee ferroviarie per il trasporto cittadino, una nuova opzione che dagli autori di Cities in Motion, non lo nascondiamo, ci aspettavamo molto prima. I Colossal Order hanno dato anche una sistema ai menù, aggiungendo voci e riorganizzando quelle già esistenti, per una sensazione di rinnovata semplicità che ci ha accompagnato per tutta la prova.

Cities Skylines Per quanto siano belle le mappe innevate, con le aurore boreali che ogni tanto esplodono in cielo e le improvvise pazzesche nevicate, ammettiamo di esserci stancati molto presto. Il risultato è stato un bel salto carpiato al menù principale, per un New Game finalmente su una mappa normale. Qui le cose si sono fatte molto più interessanti, anche solo per l'atmosfera straordinaria che solo i fenomeni atmosferici sanno garantire. È sempre divertente seguire lo sfortunato costretto uscire con il gelo e la pioggia alle tre del mattino per raggiungere la fabbrica più lontana della città, specialmente se imboccherà quel viadotto che avete appena concepito e costruito. E forse è ancora meglio vedere i propri quartieri più caratteristici di notte, immersi nella nebbia, mentre tra le vie sferragliano nebbiosi tram carichi di pendolari. Ecco, più che un nuovo strato di gameplay, Snowfall aggiunge un nuovo strato di magia. Sicuramente non è abbastanza, ma per 12 Euro è difficile farne a meno.

6.7

Che voto dai a: Cities Skylines

Media Voto Utenti
Voti totali: 26
7.4
nd