Nioh (Patch 1.06) Oggi alle ore 17:00

Vi mostriamo le nuove missioni di Nioh!

Recensione DCS World

Uno dei più famosi simulatori di volo bellici si racconta in una versione free-to-play da non perdere assolutamente.

Versione analizzata: PC
recensione DCS World
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

Nel ramo dei simulatori di volo militari DCS si trova indubbiamente tra i migliori appartenenti al genere. L’ultimo modulo rilasciato, che permette di volare con il caccia bombardiere A10 Warthog, ha fatto la felicità di appassionati e gamer alla costante ricerca di innovazione e miglioramento nell'ambito della simulazione di volo, giocatori che ora possono finalmente mettere le mani su di un software dalle potenzialità davvero eccezionali. Da qualche mese su Steam Eagle Dynamics ha rilasciato DCS World, una versione gratuita del famoso simulatore che, all'occorrenza, può essere integrata con i moduli a pagamento della stessa casa produttrice. Tra questi troviamo anche profonde simulazioni di elicotteri come l’UH10 e il Blackshark, oppure aerei, dove troviamo anche il famoso caccia americano della seconda guerra mondiale P51D. Abbiamo provato la versione free-to-play dell’offerta DCS, che ci permette di mettere mano alla cloche del cacciabombardiere russo Su25T. Più che rilasciare un free-to-play, gli sviluppatori hanno fatto un enorme regalo alla comunità degli appassioni del volo simulato.

DALLA RUSSIA CON AMORE

Come vi abbiamo anticipato, il Sukhoi Su25 è un jet da attacco al suolo e supporto ravvicinato ancora oggi impiegato dalle forze aeree russe. La denominazione Su25T sta per Tankvoyi “anticarro”, ciò significa che l’aereo è stato modificato con corazze e sensori avanzati per poter ingaggiare mezzi blindati al suolo sia dalla distanza che con attacchi ravvicinati. La versione free-to-play di DCS World ci mette di fronte ad campagna dinamica, un editor di missioni, un lungo ed esplicativo tutorial e la possibilità di accedere alla modalità multiplayer. Siamo rimasti decisamente impressionati dall’offerta di Eagle Dinamics, in quanto si tratta di un titolo vero e proprio che lascia decidere all’utente finale se comprare oppure no gli altri moduli, così da poter approfondire l’esperienza simulativa con l'ausilio di altri velivoli. La complessità del titolo in questione è molto profonda e vi basterà accedere alla sessione “training” per capire che ci vorranno diverse ore di pratica affinché possiate gestire il vostro aereo al meglio. Il lavoro degli sviluppatori è stato comunque ineccepibile, tanto che persino il giocatore più inesperto (a patto di possedere un Joystick) alla fine riuscirà a saper maneggiare il proprio aeroplano. I tutorial sono semplificati al meglio e divisi per sessioni, cominciando dalla avionica di base, come decollo atterraggio e navigazione, finendo con l’uso delle bombe a guida laser.

"La versione free-to-play di DCS World ci mette di fronte ad campagna dinamica, un editor di missioni, un lungo ed esplicativo tutorial e la possibilità di accedere alla modalità multiplayer."

La voce narrante dell’istruttore di volo vi guiderà passo passo all’uso di tutti i sottosistemi, e vi garantiamo che arrivare al compimento dell’ultimo tutorial sarà già in grado di regalarvi impagabili soddisfazioni, facendovi sentire dei piloti provetti. L’unico neo della versione free-to-play di DCS World è l'assenza di un cockpit interattivo, ovvero non possiamo intervenire con il puntatore del mouse sugli interruttori della cabina, cosa che invece avviene in altri moduli a pagamento dell’offerta Eagle Dynamics. Questo ci costringe a memorizzare un altissimo numero di tasti e combinazioni sulla nostra tastiera, così da poter decollare, navigare sino all’obiettivo, attaccare e tornare a casa. Naturalmente tutto ciò è dovuto alla profondità della simulazione che, come nella realtà, non si limita a farci sganciare 100 kg di esplosivo sul bersaglio premendo un semplice tasto sulla cloche. Equipaggiato sulle nostre ali avremo a disposizione un vero e proprio arsenale, armi capaci di spazzare via un’intera divisione corazzata. Proprio per questo ogni bomba e missile ha la sua funzione specifica e presenta sistemi di agganciamento totalmente diversi l’uno dall’altra. Sarà obbligatorio conoscere perfettamente ogni sistema del nostro aeroplano, sfruttando il computer di bordo o il puntamento laser per colpire da chilometri di distanza con una precisione quasi millimetrica. A tutto questo si aggiungono i sistemi di contromisura, utili ad evitare che il nostro Su25 finisca sulla traiettoria di qualche missile durante una manovra di attacco. Anche sotto questo profilo DCS World riesce a dare il massimo ricreando una fedele ricostruzione di quella che è la realtà. Grazie ad un corretto uso dei nostri sistemi di bordo saremo in grado di capire da quale direzione e da chi siamo stati individuati (un radar fisso, un aereo o un mezzo contraereo) ed agire di conseguenza per cominciare la nostra controffensiva. Tutto questo è possibile tramite l’uso di dispositivi di cui è realmente dotato un Su25T e proprio per questo il loro corretto utilizzo richiede ore di esperienza con il simulatore.
La difficoltà è scalabile, e spazia dal massimo realismo fino all'approccio per principianti. All’occorrenza si può personalizzare il proprio grado di sfida, impostando singoli parametri come le collisioni, lo stallo oppure di far comparire a monitor i labels che indicano le truppe alleate e nemiche con semplici etichette colorate.

TECNOLOGIA SOVIETICA

Dal punto di vista tecnico, l’engine grafico utilizzato per DCS World inizia a mostrare qualche segno di vecchiaia (il codice risale al 2009), sebbene in qualità di simulatore di volo vanti un dettaglio grafico comunque eccellente. A cominciare dalle texture del terreno, estremamente rifinite ed in alta definizione, passando per i riflessi dell’acqua che specchia i raggi del sole su laghi o mari vantando uno dei migliori effetti di animazione per le onde che abbiamo mai visto in un titolo simile. Ottimo anche l’uso dell’HDR per ciò che concerne l’illuminazione dell’ambiente, cockpit incluso, rispondendo realisticamente a quello che dovrebbe essere l’effetto di accecamento del pilota in una giornata assolata.
A livello di prestazioni il titolo si è comportato benissimo sulla nostra configurazione di fascia media: un Intel i5 2500 con 8GB di memoria RAM DDR3 ed una NVIDIA 560 Ti a risoluzione FullHD ed al massimo livello di dettaglio, a patto di avere pazienza durante i lunghi caricamenti dello scenario di gioco. Ottimi anche gli effetti sonori, che si ripercuotono nella striminzita postazione del pilota regalando un reale senso di “claustrofobia da cabina” a causa delle elevate velocità, per poi irrompere con i rombi dell’attrito aereo quando si rallenta.

Come nella maggior parte dei simulatori è presente anche un ottimo weather engine che ci permette di saggiare il combattimento aereo nelle più avverse condizioni atmosferiche. Vento e pioggia non solo influiranno sulla visibilità ma anche sui comandi del nostro velivolo alzando così il livello di difficoltà persino su operazioni di volo base, come decolli e atterraggi. Anche il volo notturno mostra tutta la bellezza dell’engine grafico: da una parte avremo un paesaggio illuminato dalle luci delle abitazioni e piste di atterraggio, dall’altro l’oscurità più totale che ci costringerà all’uso di sensori ottici e visori notturni. La modellazione poligonale invece è altalenante, perché da una parte potremo osservare la complessità del nostro aeroplano insieme a diversi oggetti del terreno quali bersagli militari o strutture degli aeroporti, dall’altra invece i palazzi di una cittadina o dei veicoli sulla strada ad uno sguardo ravvicinato risultano estremamente poveri.
Sotto il profilo della fisica invece davvero nulla da eccepire: il nostro Su25 è soggetto a stalli, effetti gravitazionali ed un dettagliatissimo sistema di danni renderà il volo una vera e propria sfida se colpiti dai proiettili nemici. Numerosi componenti del nostro Jet Sovietico possono infatti andare in pezzi come il muso, le ali, la coda o anche un “semplice” alettone. Un motore potrebbe andare in fiamme rischiando di farci esplodere in aria se non prendiamo le dovute precauzioni. Il livello di dettaglio è così avanzato che potremo riscontrare i danni subiti anche solo in fase di atterraggio, a missione compiuta, dove un carrello malfunzionante o la perdita di un aerofreno potrebbero decretare un inevitabile schianto nei pressi dell'aeroporto.

DCS World DCS World è un ottimo trampolino lancio per chi timidamente vuole avvicinarsi ad una delle migliori offerte videoludiche in termini di combat flight simulator. Nonostante l’elevato livello di realismo, direttamente proporzionale alla difficoltà, l'approccio si rivela comunque, scalabile permettendo anche ai neofiti di imbracciare la cloche senza troppi timori. A completare l’offerta c’è l’ottimo ed approfondito tutorial, che seguirà passo passo il giocatore in tutte le manovre necessarie per riportare la pelle a casa. Dato che anche l’occhio vuole la sua parte, il motore grafico di DCS World - che non è recentissimo - saprà ammaliarvi con i suoi panorami mozzafiato sia di giorno che di notte, con il sole o con la pioggia. Se pensate che tutto questo è disponibile su Steam in forma gratuita, insieme alla possibilità di disputare missioni multiplayer in cooperativa con gli amici, fa di questo prodotto un’offerta davvero impedibile per chiunque sia in possesso di una periferica di gioco adeguata.

9

Che voto dai a: DCS World

Media Voto Utenti
Voti totali: 3
9.3
nd