Overwatch - Orisa Oggi alle ore 17:00

Giochiamo in diretta con il nuovo eroe di Overwatch!

Recensione Demonrock: War of Ages

L'ennesimo Hack'n'Slash ispirato a Diablo arriva su AppStore

Versione analizzata: iPhone
recensione Demonrock: War of Ages
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone
  • iPad
Davide Leoni Davide Leoni I videogiochi entrano nella sua vita alla fine degli anni ’80, ai tempi del primo incontro con Super Mario Bros, e ancora oggi ne fanno stabilmente parte, dopo più di 20 anni. Pregi e difetti: riesce a terminare Super Mario Bros 3 in meno di otto minuti ma non ha mai finito Final Fight con un credito... ci sta ancora provando. Lo potete seguire su Facebook e su Google Plus

Lo studio indipendente Crescent Moon (noto per titoli come Paper Monsters, Deadlock e Ravensword: Shadowlands) cerca di inserirsi nel filone degli hack'n'slash palesemente ispirati a Diablo: un genere a dire il vero ben rappresentato su piattaforma iOS grazie a serie del calibro di Dungeon Hunter ed Eternity Warriors.
Demonrock: War of Ages offre però un buon mix di azione e strategia, con fasi esplorative che ricordano davvero da vicino il capolavoro Blizzard. Il gioco è venduto a ottantanove centesimi ma per correttezza diciamo subito che alcuni contenuti sono bloccati e dovranno essere acquistati a parte tramite in-app purchase.

Azione e strategia in un mondo fantasy

Il gioco presenta quattro personaggi diversi: Barbaro, Ranger, Strega e Cavaliere. Purtroppo a disposizione troviamo solamente i primi due: gli altri, infatti, sono in vendita singolarmente al prezzo di 89 centesimi (anche se spesso vengono proposti sconti particolari su base giornaliera). Una strategia sinceramente incomprensibile per un titolo a pagamento e non free-to-play.
Ogni eroe può contare su cinque abilità uniche e su sei armi esclusive, da sviluppare attraverso quattro livelli di potenziamenti. Durante la prova abbiamo utilizzato il personaggio del Barbaro, probabilmente il più potente tra quelli a disposizione, capace di scardinare senza difficoltà le linee nemiche.

Il sistema di crescita ed evoluzione del PG funziona bene, fortunatamente in questo caso non ci sono acquisti in-app: per sbloccare i livelli superiori sarà necessario accumulare punti esperienza uccidendo nemici e boss. Notevole anche il concept di progressione delle armi: addirittura è possibile combinare più elementi per ottenere spade, asce e pugnali ancora più potenti.
La particolarità è che durante le battaglie non saremo soli: è possibile infatti arruolare un gruppo di mercenari (massimo 13 elementi). Questi ci seguiranno ad ogni passo e agiranno insieme a noi per sconfiggere i soldati ribelli. Quest’aspetto, per quanto assolutamente gradevole, si rivela però confusionario da gestire, in particolar modo a causa dei controlli macchinosi e di un intelligenza artificiale non proprio impeccabile.

Il sistema di controllo purtroppo non funziona propriamente a dovere, per spostare il personaggio è necessario toccare la posizione desiderata sulla mappa, operazione però molto difficoltosa poiché la telecamera è fissa alle spalle del nostro eroe e non sono presenti opzioni per lo zoom. Il risultato? Per percorrere i tratti più lunghi occorrono addirittura alcuni minuti.
Lo stesso si può dire del sistema di lock-on dei nemici, che devo essere selezionati con le dita prima di poter scagliare i nostri attacchi. Forse sarebbe stato meglio inserire i “classici” joypad virtuali e tasti azione.
La campagna di Demonrock War of Ages si compone di quaranta livelli, con quattro diverse ambientazioni. L’avventura può essere completata in breve tempo (5-6 ore) e una volta rigiocata non ci sono particolari incentivi per ricominciare a giocare, se non quello di accumulare altri tesori e migliorare ulteriormente il proprio personaggio. Clamorosamente, manca una qualsiasi modalità co-op, cosa che avrebbe aumentato non poco la longevità di questo prodotto.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, segnaliamo alti e bassi. Il design dei personaggi e dei nemici (i soliti elfi, draghi e creature mitologiche) è piuttosto stereotipato e banale, privo di un qualsiasi tocco personale. Anche gli eroi principali si rivelano scarsamente caratterizzati e stereotipati (il barbaro è decisamente pettoruto, giusto per fare un esempio), realizzati prendendo spunto dai grandi classici del genere.
Le ambientazioni invece si rivelano tutte simili e scarsamente dettagliate, in particolare gli stage della foresta appaiono incredibilmente spogli, con intere aree popolate solamente da arbusti secchi e poche foglie. Segnaliamo inoltre alcuni rallentamenti, in particolar modo durante le fasi di evoluzione del personaggio, con animazioni rallentate e modifiche che richiedono diversi secondi prima di essere correttamente visualizzate.
Mediocre il sonoro: gli effetti si rivelano fastidiosi e le musiche di sottofondo appaiono spesso monotone e prive di mordente, certamente non adatte ad un gioco d’azione.

Demonrock: War of Ages Demonrock: War of Ages si rivela una produzione interessante, ma purtroppo minata da numerosi problemi tecnici e strutturali. Il gameplay, per quanto accattivante, è purtroppo rovinato da un sistema di controllo non all’altezza della situazione: speriamo che gli sviluppatori ci ripensi, rilasciando una patch e aggiungendo magari un joypad virtuale e dei tasti azione. Anche tecnicamente il gioco non stupisce sotto nessun aspetto, la grafica è scialba e il sonoro è poco curato. Il prezzo è veramente contenuto (89 centesimi) e le microtransazioni poco invasive, non si capisce però perché mettere a pagamento due personaggi. Non sarebbe stato meglio a questo punto alzare il prezzo iniziale di vendita? Demonrock è a conti fatti un titolo molto limitato, anche se divertente sulla breve distanza. Su App Store però ci sono troppi rivali gratuiti (e free to play) di ben altra caratura.

6.5

Che voto dai a: Demonrock: War of Ages

Media Voto Utenti
Voti totali: 0
ND.
nd