Fortnite (Battle Royale) Oggi alle ore 15:00

Giochiamo in diretta con la modalità Battle Royale!

Recensione Dishonored - Dunwall City Trials

Sviscerato il primo DLC per Dishonored!

Dishonored - Il Pugnale di Dunwall

Videorecensione
Dishonored - Il Pugnale di Dunwall
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • Pc
  • PS4
  • Xbox One
Andrea Vanon Andrea Vanon è appassionato di videogiochi sin dal 1995, quando passava le giornate tra SNES e Game Gear. Da sei anni tra le "penne" e le "voci" di Everyeye.it fagocita qualsiasi produzione con curiosità, mantenendo un’incrollabile fedeltà verso gli sportivi "made in U.S.A.". Lo potete seguire su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

In questa generazione arrivata oramai agli sgoccioli, soprattutto in termini di inventiva, un titolo come Dishonored ha letteralmente fatto respirare una ventata d'aria fresca al popolo videoludico. Non solo per una direzione artistica del tutto particolare e massimizzata dalla creazione di un contesto socio-culturale credibile e "vivo" ma anche per l'inaspettata libertà concessa al giocatore, lasciato agire pressoché senza vincoli in una vasta ambientazione (pur "comparatata") di tipo sandbox. Il dev team, a quasi due mesi dall'uscita, vuole riproporre la stessa esperienza (o quasi) nel primo contenuto scaricabile dedicato a Corvo. Le dieci sfide proposte in Dunwall City Trials riprenderanno il concetto di sandbox e lo reinterpreteranno secondo canoni di volta in volta ben defniti, lanciando anche il giocatore più smaliziato nella non facile impresa di massimizzare lo score per ciascuna missione (iscrivendolo in apposite leaderboard online) e sbloccare i dieci Trofei/Achievements dedicati. Un'esperienza che avevamo inizialmente sottovalutato ma che, ad un'attenta prova, si rivela "ponte" ideale tra l'avventura principale e le nuove missioni che dovrebbero essere rilasciate da Bethesda a partire da Gennaio. Nell'attesa non resta dunque che tenersi in allenamento grazie alle Dunwall City Trials, disponibili per Xbox 360 e PC dal 11 Dicembre 2012 per 400 MS Points o 4,99€. Gli utenti Playstation 3 dovranno invece attendere il 19 Dicembre.

Oltre il limite

Le dieci prove d'abilità, scaltrezza, capacità d'osservazione e rapida decisione proposte in Dunwall City Trials sono suddivise in quattro categorie. Le prime due missioni, sotto l'egida della Furtività, metteranno alla prova la nostra capacità di agire nell'ombra, presentandoci sfide nelle quali rubare un certo numero di preziosi o recuperare importanti documenti senza farci notare. Particolarmente interessanti le condizioni di "Nemico Misterioso", stage nel quale saremo chiamati a recuperare quattro prove che indicheranno via via sempre maggior dettagli sul bersaglio da eliminare per completare l'incarico. Se intuiremo chi uccidere prima di recuperare tutti e quattro i documenti ci verrà conferito un più alto punteggio; così come se termineremo l'incarico senza uccidere né tantomeno addormentare nessuno (bersaglio a parte). Eliminare il target errato, chiaramente, porterà al prematuro Game Over.
Si passa, in seconda istanza, alle tre prove di tipo Sfida Combattimento. Ci troveremo in questo caso di fronte ad uno scenario completamente differente. Le arene in cui verremo a trovarci prevederanno ondate di nemici intervallate da un periodo di cooldown necessario a recuperare le energie e focalizzarci sul combattimento successivo. Non si tratterà però di una semplice rivisitazione dell'Orda alla Gears of War. Di tanto in tanto, ad esempio, compariranno bersagli particolari, illuminati a segnalarne l'importanza: eliminandoli potremo recuperare le fiale rosse e blu necessarie a recuperare salute e mana, oppure trovare le preziose Reliquie che, in maniera totalmente randomica, sbloccheranno un nuovo potere tra quelli sperimentati nella Campagna, dandoci maggiori possibilità di variazione e successo in battaglia. Ma c'è di più: ciascuna ondata, infatti, prevederà soldati, assassini (gli uomini di Daud) e piangenti in numero diverso. Portando un minimo di pazienza senza buttarci immediatamente nella mischia osserveremo questi tentare di eliminarsi tra di loro, lasciandoci durante o in seguito un compito decisamente più facile. Un modus operandi tipico per uno come Corvo, nonché un'interessante aggiunta capace di rendere sempre fresco il prosieguo di queste sfide.
La terza tipologie di missioni è stata ribattezzata Enigma, poiché prevede la risoluzione di particolari situazioni sfruttando l'ambiente circostante ed i poteri di volta in volta assegnati automaticamente. Le condizioni per il successo saranno molteplici e, al solito, la metodoligia per portarle a compimento completamente appannaggio dell'utente. Tra queste abbiamo trovato particolarmente avvincente "Strage con Distorsione", suddivisa in vari sotto-stage ed arricchita persino da quadri bonus attivabili in seguito a prestazioni particolarmente brillanti. Obiettivo della sfida sempre e comunque l'eliminazione di guardie e membri variegati dell'alta società. Il modus operandi, tuttavia, completamente diverso. Quadro dopo quadro partiremo all'esterno di stanzoni (da uno a tre collegati) protetti da ampie vetrate grazie alle quali studiare dapprima la situazione e i movimenti degli astanti. Per partire definitivamente dovremo dunque rompere una delle vetrate, dando inizio alla distorsione - ovvero ad un periodo di tempo variabile di sospensione temporale. Proprio all'interno di questo intervallo saremo chiamati a compiere la vera missione, ad esempio uccidere un certo numero di nemici, eliminare bersagli particolari facendo sparire i cadaveri prima dello scadere (non a caso le passerelle esterne affacceranno su comodi burroni) oppure effettuare uccisioni programmate, magari sfruttando elementi dello scenario come altoparlanti sospesi o taniche di Olio di Balena. Un mix sempre piuttosto variegato che non cadrà mai nella ripetitività rischiando di annoiare.

Chiudono gli incarichi di tipo Destrezza, tre per chiudere il conto di dieci. Si tratterà in questo caso di sfide dove dovremo affidarci unicamente alla velocità d'esecuzione, poiché il nostro unico e solo nemico sarà il cronometro. Tra le presenti particolarmente avvincenti e stimolanti "Falò" e "Valanga di Uccisioni". Nel primo caso si tratterà di sfruttare le abilità atletiche e la Traslazione per raggiungere una serie di checkpoint sparsi in quadri sempre più complessi (dallo sviluppo verticale ed orizzontale). Nel secondo di proseguire lungo un percorso lineare in discesa, costellato però da guardie e Tallboy da eliminare sfruttando le peculiarità del Salto Omicida. Tre i casi possibili, segnalati da altrettanti colori: colonna verde e dovremo semplicemente lasciarci cadere sul bersaglio; colonna gialla e dovremo aggiungere il "salto con destrezza"; colonna rossa e alle due già citate dovremo unire una traslazione a mezz'aria, per finire dritti dritti sulla testa del malcapitato. Una sfida entusiasmante, capace di far schizzare al massimo l'adrenalina.
Ma il DLC non esaurisce qui le sue pur ottime possibilità (consideriamo che per ciascuna delle dieci prove saremo equipaggiati sempre in maniera diversa, tanto per iniziare): ottenendo punteggi particolarmente elevati e due o tre stelle sulle tre disponibili, sbloccheremo la versione Esperto di alcuni incarichi - sei per l'esattezza. Si tratterà di versioni molto più impegnative di alcune sfide base come "Nemico Misterioso". In questa -la più bella a nostro modo di vedere- gli indizi per l'individuazione del bersaglio non saranno nascosti qua e là lungo nell'ambientazione, bensì appesi alla cintura delle guardie di ronda, in numero chiaramente maggiore rispetto alla versione basica. Una sfida davvero imperdibile!
Considerando anche i dieci Achievement/Trofei aggiunti da quest'espansione al computo base ed il suo tasso di sfida davvero elevato, non possiamo che ritenerci assolutamente soddisfatti. Non dimentichiamo poi che le arene di gioco, create appositamente dall'Esterno per allenare Corvo (secondo quello che è il background di Dunwall City Trials) presentano caratteristiche di level design ancor più elaborate rispetto agli stage della Campagna. Le loro dimensioni contenute hanno permesso al dev team di sbizzarrirsi, inserendo probabilmente idee ed elementi scartati per la realizzazione del videogame "base". Scoprire e sperimentare saranno dunque due delle parti più interessanti in questo DLC promosso a pieni voti.

Dishonored Cinque euro per diverse ore di divertimento. Poco importa se non correlate tra loro da una linea narrativa o quant’altro: è bastata la varietà di soluzioni e level design di Dunwall City Trials a farci letteralmente innamorare di questo DLC (soprattutto chi vi scrive, patito di Achievements). Il lavoro svolto da Arkane Studios ha tutt’altro che il sapore di un riempitivo, assurgendo invece di diritto all’Olimpo dei contenuti scaricabili più riusciti di quest’anno: un’espansione da non perdere per chi avesse conservato nella propria ludoteca quel capolavoro di Dishonored.