Recensione Final Fantasy XV: Justice Monsters V

Uno dei mini giochi di Final Fantasy XV arriva in anticipo su dispositivi mobile. Una mera operazione di marketing o c'è anche qualcosa in più?

Versione analizzata: iPhone
recensione Final Fantasy XV: Justice Monsters V
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone
  • iPad
  • Mobile Gaming
  • Pc

Il mercato mobile è a dir poco strano. Sugli store digitali dei nostri telefonini trovano spazio una moltitudine impressionante di app di vario tipo, dalle produzioni più terribili fino a vere e proprie perle di game design. In una giungla dove è complesso destreggiarsi persino per gli addetti del settore, viene difficile immaginare quanto deve essere complicato farlo per chi, al mondo videoludico, si è avvicinato proprio grazie ai cellulari. Un'immagine accattivante, qualche recensione positiva e il nome di un brand famoso possono essere gli elementi chiave che fanno scattare il download, e questo i produttori lo sanno benissimo, tanto da averci marciato sopra pesantemente negli ultimi anni. Le cose, quantomeno con i brand più in vista, sembravano essere cambiate, e anche l'abbandono completo delle companion app dei tripla A ha lasciato intendere finalmente una maturazione del mercato. Purtroppo Square Enix non deve essere dello stesso parere, ed ecco comparire sugli store più noti -a pochi mesi dal lancio del gioco completo- una piccola applicazione di Final Fantasy XV. Non si tratta tuttavia di qualcosa di legato effettivamente al titolo, come può essere il progetto transmediale di Kingsglaive, quanto di una semplice app promozionale che con il gioco in sé ha davvero poco da spartire: non approfondisce la storia, non offre oggetti bonus in-game, né tantomeno anticipa meccaniche inedite che poi vedremo nella versione finale. Justice Monster Five è il semplice adattamento di uno dei mini game che troveremo su FFXV, con tutte le problematiche derivanti dall'aver adottato un modello free to play.

Niente su nuovo sotto il firaga

Justice Monster V è, perlomeno nelle intenzioni, uno strano incrocio fra un flipper ed un pachinko. Inizierete con quattro eroi, quattro mostri presi di peso dall'universo di Final Fantasy: ognuno di essi ha statistiche base che possono aumentare accumulando esperienza nelle battaglie, e possiede un attacco speciale, unico elemento che riesce a portare un po' di varietà in un concept di gioco estremamente banale.

In sostanza quello che si deve fare è lanciare questi mostri verso gli avversari, utilizzandoli come semplici palline da flipper, nel tentativo di portare a zero la riserva dei punti ferita del nemico. Per scagliare i vostri personaggi non dovrete far altro che toccare lo schermo al momento giusto, e decidere in questa maniera l'angolazione del tiro e la sua potenza. Una volta spedita la "biglia" sul tabellone di gioco non vi resterà che attendere che termini tutti i rimbalzi, gestiti da una fisica molto discutibile, e torni nell'area iniziale, pronta per essere scagliata di nuovo verso il nemico, fino alla sua sconfitta. Il grosso del gioco è sostanzialmente tutto qui, e potrete intervenire attivamente solo in determinate circostanze. Colpendo i nemici o rimbalzando sulle barriere respingenti, i mostri inizieranno a caricare una barra speciale che potrà essere usata per lanciare l'attacco speciale già citato. Ogni personaggio ha ovviamente il proprio: c'è chi ottiene la possibilità di sdoppiarsi per una sorta di effetto multiball, chi sarà in grado di sparare colonne di fuoco verso gli avversari, o chi ancora potrà aumentare il danno all'impatto. In una manciata di partite avrete già visto tutto ciò che la produzione ha da offrire, con una varietà dei tavoli davvero infima per rappresentare uno stimolo a buttarsi nuovamente nella bagarre. Il gameplay diventa così ben presto ripetitivo e frustrante, soprattutto quando arriverete a dover affrontare i nemici più coriacei. Justice Monster V, infatti, da pessimo titolo free to play quale è, tenterà in ogni modo di portarvi verso gli acquisti con moneta reale. Le gemme utili al potenziamento del proprio gruppo e l'esperienza che si ottengono alla fine dei livelli sono risibili e gli acquisti sono quasi obbligatori se si vuole avanzare serenamente.
L'idea alla base del titolo vorrebbe che il giocatore continuasse a raccogliere mostri per fonderli insieme, per farli salire di livello, continuando a battere gli avversari per scalare rapidamente tutti gli stage a disposizione. Purtroppo, oltre alla difficoltà nel far sviluppare i mostri alleati, ci si mette anche la fastidiosissima energia da spendere per iniziare una partita, che limita in maniera molto pesante il numero di match che è possibile effettuare in un'ora, costringendovi ancora una volta a smettere di giocare o a ricorrere agli acquisti per comprare eventuali ricariche.

Questa filosofia è ormai superata e non può più essere giustificata: ormai moltissimi titoli free to play hanno imboccato una strata più intelligente, permettendo ai giocatori di giocare per tutto il tempo che desiderano. Confidiamo quindi che nella versione finale su Final Fantasy XV tutti questi enormi difetti concettuali vengano limati, in favore di una giocabilità migliorata e di una profondità maggiore. Se diamo uno sguardo al passato viene quasi naturale pensare a quel capolavoro di Tetra Master: quel minigioco avrebbe avuto un senso anche in formato stand alone, e fatichiamo a capire come si possa passare da quei concept vincenti a queste idee piuttosto scadenti, affrettate e prodotte unicamente per rubare qualche facile download ai fan della serie. L'unico lato positivo della produzione è racchiuso negli artwork, sempre di altissima qualità.

Justice Monsters V Justice Monster Five è la classica applicazione mobile senza anima, studiata unicamente per fare da spinta al lancio di Final Fantasy XV. Non ha qualità e non approfondisce nulla del titolo ad essa collegata. Ci troviamo di fronte a gioco per mobile eccessivamente semplicistico, con strategie e interazioni ridotte praticamente a zero, con l'aggravante delle pesanti microtransazioni e delle partite limitate dal tempo. Statene tranquillamente lontani, anche se siete cresciuti a pane e Final Fantasy.

4

Che voto dai a: Justice Monsters V

Media Voto Utenti
Voti totali: 4
6.5
nd