Recensione Flying Hamster

Un criceto volante alla riconquista del suo amore. Recensito questo shooter a scorrimento in versione iPhone.

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Ps3
  • iPhone
  • Psp
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Con Flying Hamster Game Atelier prova a rispolverare gli shooter a scorrimento orizzontale, proponendo un titolo caratterizzato da una grafica cartoon decisamente insolita per questo genere videoludico. Ma gli amanti della categoria non devono farsi trarre in inganno: sotto quei teneri occhioni e quel pelo patuffoloso, Flying Hamster non offre nulla di innovativo, o quantomeno originale.

Simply so Cute!

Il protagonista del gioco è Newton, un grazioso criceto che vive la sua vita tranquilla insieme alla sua compagna, Sookie. Purtroppo la sua amata viene rapita da una serie di malvagi nemici e il nostro impavido eroe decide di partire all'inseguimento. Legata una foglia alla sua cintura, il piccolo roditore spicca il volo, pronto a recuperare il suo unico amore. Nei panni di Newton ci troveremo ad affrontare sei quadri differenti, pieni zeppi di qualsiasi creatura ostile: caprette saltellanti, mucche che utilizzeranno la loro mammella come una mitragliatrice, gatti molesti e insoliti pinguini arrivati chissà come in mezzo al deserto. La nostra "nobile" arma di distruzione sarà la nostra saliva: Newton potrà sputacchiare ai nemici attraverso due tipi d fuoco: una raffica di colpi semplici oppure, mantenendo premuto il pulsante virtuale sullo schermo, un unico colpo caricato.
Tutti i livelli appaiono davvero molto carini per quel che riguardata ambientazione e caratterizzazione: ognuno ha i propri avversari da sconfiggere e diverse armi speciali da raccogliere. Uno dei principali pregi del gioco è la possibilità di utilizzare infatti dei potenziamenti per la nostra umida offensiva di base. Newton potrà ad esempio raccogliere dei semi di girasole, che potrà sputare come se fossero i colpi di una mitragliatrice. Oppure potremo raccogliere banane, che grazie al loro effetto "boomerang" potrebbero rivelarsi molto utili soprattutto per i nemici che compariranno alle nostre spalle. Ancora, potremo spruzzare un fiume di birra che sgorgherà dalle nostre fauci. Peccato che queste dinamiche non siano propriamente nate in tempi recenti, e che con il progredire dell'avventura si noterà un certo limite alla varietà dei power-up.
Flying Hamster adotta inoltre una formula davvero basilare per uno shooter arcade: gli sviluppatori hanno scelto di adottare un approccio immediato, da "Pick-up & Play", eliminando possibilità di potenziare le caratteristiche delle armi e del nostro criceto. L'esperienza di gioco "vola" dunque a bassa quota, sebbene il divertimento non verrà mai a mancare.
I controlli del gioco appaiono ben congegnati, soprattutto per l'impostazione di default: i comandi tramite touch screen con rapporto 1:1, permettono infatti di muovere Newton posizionando il dito della mano sinistra in qualsiasi punto dello schermo. Gli altri schemi di controllo, sebbene sia encomiabile l'offrire una gamma esaustiva di opzioni, non sembrano all'altezza per quanto riguarda praticità e funzionalità. Il livello di sfida di Flying Hamster sarà un fattore che non mancherà mai: in ogni partita Newton avrà a disposizione solo 3 cuori, i quali scompariranno sequenzialmente al contatto con gli attacchi dei nemici. Finiti i cuori potremo utilizzate solo 5 crediti per continuare la nostra missione, sebbene il punteggio fino ad allora raccolto andrà perso. La curva di difficoltà sale gradualmente in tutta l'avventura, anche se i Boss finali non sono troppo ostici.
Flying Hamster punta a conquistare il giocatore sfruttando il colpo d'occhio davvero eccellente. Nel gioco verremo catapultati in mondi dai colori vivaci, e saremo catturati dall'aspetto in stile anime del personaggio giocabili e dei nemici. Non mancano divertenti siparietti tra un livello e l'altro, in cui la nostra Sookie, appena liberata, cadrà nelle grinfie di un nuovo avversario da abbattere. Buona anche la colonna sonora, che offre brani differenti per ogni stage e che ben si combina con le varie ambientazioni

Flying Hamster Flying Hamster è un prodotto che conquista soprattutto per la cura in cui gli sviluppatori hanno abilmente confezionato il suo look accattivante. Ma una volta esplorate le dinamiche di gioco, la sostanza non si rivela particolarmente "fresca". Tolto lo stile originale e l'ambientazione naif, le dinamiche principali non si discostano dai canoni classici del genere, e risultano in alcuni frangenti anche pesantemente semplificate. Ciò non toglie che giocare a Flying Hamster non sia tutto sommato divertente. L'acquisto deve dunque necessariamente passare al vaglio del singolo giocatore: Flying Hamster sarà sicuramente amato maggiormente dai casual gamer del genere shooter, rispetto agli abituè di titoli ben più articolati.

6.5

Che voto dai a: Flying Hamster

Media Voto Utenti
Voti totali: 19
5.9
nd