Recensione Forza Horizon 2 - Storm Island

Cieli di tempesta incombono sul Festival Horizon

Forza Horizon 2

Videorecensione
Forza Horizon 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Xbox One
Alessandro Trufolo Alessandro Trufolo ha visto la sua prima schermata di Game Over in età precoce: per il trauma, è cresciuto inserendo cartucce e dischi vari in qualsiasi console o computer gli capitasse a tiro. Quando ha deciso che di videogiochi voleva anche scriverne e parlarne, il dramma si è completato. Aiutatelo a superarlo su Facebook, Twitter e Google+.

Tra gli assoluti protagonisti di quella corsa al trono dei racing game su console che negli ultimi mesi ha scomodato diversi grandi nomi, Forza Horizon 2 deve gran parte delle sue fortune alle magnifiche ambientazioni lungo le quali permette di sfrecciare. Se guidare un bolide da sogno (per quanto virtuale) è infatti già di per se un'esperienza indimenticabile per ogni appassionato di quattro ruote, farlo immersi in scenari che sembrano catapultarsi sui nostri schermi direttamente dalla splendida costiera francese o dal meraviglioso entroterra toscano regala emozioni che solamente il titolo Playground Games riesce a regalare. Una scelta piuttosto coraggiosa, quindi, quella di cambiare totalmente coordinate per questo primo pacchetto di contenuti scaricabili dedicato a Forza Horizon 2, mettendo a disposizione del giocatore un'isola completamente nuova sulla quale macinare ancora una volta chilometri su chilometri.

UN ESTATE FA...

Una volta sbarcati sull'inedita Storm Island, però, ci si renderà subito conto di come quello di fronte a noi sarà un viaggio totalmente differente. Nuovi chilometri quadrati di superficie sopra i quali sfrecciare significano, ovviamente, nuovi campionati, sfide di velocità e una crescita esponenziale di tutte le tipologie di sfide già conosciute nel titolo originale, ma gli sviluppatori non si sono fermati al più classico dei 'more of the same'. Sparsi per l'enorme mappa di gioco troviamo infatti eventi nuovi di zecca (identificabili grazie ad un punto interrogativo sopra la loro rispettiva icona) che dimostrano quanto la volontà di Playground Games sia quella di cambiare un po' le carte in tavola anche per i giocatori più navigati. L'obiettivo, in realtà, è stato raggiunto solo parzialmente dato che, a livello di meccaniche, le nuove sfide non offrono nulla di significativamente nuovo rispetto a quanto già visto nella versione base di Forza Horizon 2: 'Rampage', ad esempio, vi vedrà impegnati a raggiungere un determinato traguardo attraversando lunghi tratti sterrati, mentre 'Brawl' trasferirà il tutto in circuiti stradali ed off-off road nei quali battere sul tempo e a suon di sportellate i propri avversari in un determinato numero di giri, e così via.

La più apprezzabile delle nuove entrate è sicuramente la serie di eventi 'Gauntlet', legata a doppio filo con la più interessante delle caratteristiche inedite inserite in questo Storm Island: per quanto tradizionale nelle meccaniche (si tratterà sempre di raggiungere un punto B partendo da un punto A sulla mappa) questa tipologia di sfide ci vedrà impegnati a competere non solo con gli avversari sulla nostra strada ma anche con le temibili intemperie inserite appositamente dagli sviluppatori. Come intuibile dal suo stesso nome, le condizioni climatiche estreme e dinamiche inserite in questo DLC sono infatti il vero cuore pulsante di Storm Island: l'effetto ottenuto da Playground è estremamente convincente, tanto a livello ludico (nelle prestazioni e nella tenuta dei mezzi) quanto a livello visivo, con piogge battenti molto più intense che in passato, venti in grado di piegare il fusto degli alberi quasi oltre i livelli di guardia e nebbie densissima che scenderanno sporadicamente sui tracciati, il tutto realizzato in maniera impeccabile. Per quanto diametralmente opposto a livello di sensazioni, il colpo d'occhio offerto in alcune occasioni è infatti paragonabile ai livelli qualitativi raggiunti dal titolo originale, come nel caso delle gare notturne nelle quali la tempesta di turno ruggirà intorno al nostro veicolo. Anche in questo caso, per quanto il lavoro svolto si attesti su livelli ottimi, la curiosità di conoscere quali nuove possibilità sarebbero state disponibili se gli sviluppatori avessero premuto ancor di più sull'acceleratore (inserendo ad esempio anche neve o fulmini in grado di cambiare dinamicamente i percorsi) è destinata a rimanere tale.

La mancanza di sostanziali e significative novità non deve comunque trarre in inganno circa la bontà di questo pacchetto aggiuntivo: insieme a cinque nuovi mezzi (Robby Gordon #7 Speed Energy Drink Stadium Super Truck, Mini X-Raid All4 Racing Countryman, Ford Ranger T6 Rally Raid, Ford Fiesta XR2 del 1981 e Mistubishi Galant VR-4 del 1992), pensati apposta per affrontare i fuori-strada e le nuove condizioni atmosferiche estreme, il DLC mette infatti a disposizione un totale di novanta eventi inediti, venti nuovi tracciati online (con nuovi campionati appositamente pensati per questa modalità) e quattro nuove aree 'Playground'. Chiunque dovesse aver già investito un numero considerevole di ore di gioco all'interno di Forza Horizon 2 potrà quindi tornare nuovamente ad immergersi in questa nuova ambientazione, forse meno evocativa, ma sempre altamente spettacolare. Anche i veterani, oltretutto, troveranno pane per i loro denti grazie ad un incremento della difficoltà media delle gare possibile grazie a nuovi Drivatar molto più ostici da affrontare rispetto al passato e dotati di un'intelligenza artificiale perfettamente a suo agio con le nuovi condizioni stradali alle quali il meteo vi metterà di fronte.

Forza Horizon 2 Storm Island espande i confini di Forza Horizon 2 fino a raggiungere una nuova isola, forse meno incantevole di quella visitata grazie al titolo originale ma caratterizzata da nuove e impetuose condizioni climatiche dinamiche che ne rimarcano le forti caratteristiche off-road. Tempeste, piogge battenti e venti velocissimi saranno infatti i protagonisti delle nuove sfide inserite dal team di sviluppo e che andranno a completare un offerta ludica in grado di impegnare ancora una volta il giocatore per un numero di ore in doppia cifra. A conti fatti, Storm Island si rivela un DLC realizzato forse senza osare più di tanto in termini di novità, ma capace di ingrandire in modo considerevole la già validissima offerta del secondo capitolo della serie Microsoft Studios, e in grado di giustificare, agli occhi degli appassionati, un prezzo (10 Euro per coloro che avessero acquistato un Season Pass, 20 per tutti gli altri) forse un po' sopra la media per il genere.

7.5

Che voto dai a: Forza Horizon 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 30
8.7
nd