PlayStation Experience Oggi alle ore 18:50

Commentiamo in diretta la conferenza Sony!

Recensione Free Realms

L'MMORPG gratuito di Sony al microscopio

Versione analizzata: PC
recensione Free Realms
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Ps3
  • Pc

Reami per tutti i gusti: questa probabilmente l'idea alla base di Free Realms, un MMO prodotto niente di meno che da un colosso dell'intrattenimento ludico come Sony Online Entertainment.
Il suo intento, quello di offrire un'esperienza online gratuita (nelle sue funzioni di base) ed accessibile a tutti, essendo tecnicamente un'estensione, scaricabile dal sito ufficiale previa registrazione, per il vostro browser preferito.
A livello di contenuti e meccaniche di gioco, tuttavia, risulta essere molto fuori dagli schemi canonici del genere, dove le zone e gli obiettivi finali, uniti al costante perfezionamento del proprio personaggio restano l'attrattiva principale.
In Free Realms, invece, l'immediatezza e la semplicità la fanno da padrone, puntando a ricompensare i giocatori subito e senza costringerli ad estenuanti sessioni di gioco, facilitando il tutto con un'interfaccia che li guida passo dopo passo, rendendolo quindi consigliato principalmente ai neofiti del genere o a tutti coloro che per varie ragioni non vogliono o non possono cimentarsi in qualcosa di più impegnativo.

Cosa faccio oggi

Come in ogni gioco del genere, la prima cosa da fare sarà creare il proprio alter-ego virtuale, anche se per la verità, il processo è piuttosto scarno e rapido rispetto alla concorrenza.
Avremo modo infatti di scegliere unicamente tra uomo, donna, oppure una specie di folletto volante, per poi personalizzarne l'aspetto del viso e dei vestiti tra una serie di -poche- opzioni predefinite. Il tutto senza nessuna limitazione o differenza riscontrabile in termini di giocabilità.
La formula utilizzata dal gioco infatti, prevede la possibilità di specializzarsi con un singolo personaggio in tutte le classi (o professioni che dir si voglia) disponibili, consentendo di tenerne attiva una alla volta, e di spaziare dall'una all'altra a seconda delle missioni che decideremo di intraprendere.
Risolvendo quest'ultime faremo dei progressi nella classe in questione, ricevendo lungo la strada le classiche ricompense in forma di moneta corrente ed equipaggiamento di base, fino ad un massimo di venti livelli per ciascuna, un traguardo tutt'altro che proibitivo in termini di tempo e sforzi necessari, cosa che potrebbe indurre rapidamente alla noia qualora non fossimo interessati ad alcune delle carriere alternative. Da sottolineare inoltre come talvolta saremo costretti a ripetere le stesse vecchie missioni perchè le nuove richiederebbero un livello maggiore di quello attuale. Anche per questo motivo potremmo esaurire ancora più in fretta il nostro interesse per quella determinata attività che avevamo trovato particolarmente divertente.
Ogni professione naturalmente ci metterà di fronte ad una tipologia di mansioni più o meno differenti: da una parte troveremo le classi combattenti, con i classici stereotipi del mago, arciere, combattente e via dicendo, dove i combattimenti saranno all'ordine del giorno; dall'altra saranno a nostra disposizione delle professioni più "normali", come il cuoco, il minatore, o il medico. Una delle attrattive maggiori è data da una serie di minigiochi piuttosto vari, relativamente semplici da portare a termine, ma che ci spingeranno a rigiocarli più volte per migliorare il nostro punteggio ed ottenere ricompense migliori. Tra le varie possibilità, meritano sicuramente una menzione d'onore il gioco di carte collezionabili in stile Magic The Gathering, con cui potremo costruire il nostro deck e sfidare gli altri giocatori, le corse con i Kart, e addirittura un sistema di addestramento per animali da compagnia, con cui insegnargli qualche trucchetto. Purtroppo però ci renderemo conto ben presto di come alcune classi ed opzioni non siano disponibili a meno che non si sottoscriva un account di tipo premium, dal costo di 4,99 dollari mensili. Inoltre molti degli oggetti più potenti, comprese modifiche per i Kart, o mazzi di carte dei vari minigiochi, sono acquistabili a parte (con soldi veri) tramite una specie di negozio online. Questi alterano del tutto gli equilibri in campo, rendendo fin troppo facile la vita di coloro che sceglieranno di farne uso, e al tempo stesso leggermente frustrante per chi decidesse di non farlo, sentendosi al di sotto della concorrenza. C'è da dire che i prezzi sono molto contenuti, sia per la sottoscrizione mensile che per i singoli oggetti, ma bisogna anche ricordare che stiamo parlando di un prodotto destinato ad un pubblico molto casual, nulla a che vedere con il valore degli oggetti o delle caratteristiche di gioco riscontrabili altrove. Da tenere in considerazione le noiosissime schermate di caricamento, in cui il gioco non mancherà di far pubblicità ai suddetti articoli virtuali, spingendo costantemente il giocatore all'acquisto con una discreta ossessività.

Tutto sotto controllo

Come accennato in precedenza, la natura piuttosto casual del prodotto, ha fatto pensare bene agli sviluppatori di corredarlo con un'interfaccia visiva che ne faciliti nella navigazione.
Free Realms ha preso decisamente il meglio presente nei colossi del genere, in questo senso: ogni volta che intraprenderemo una quest verremo guidati da una freccia che traccerà il percorso più rapido per arrivare al nostro obiettivo, indicandoci tra l'altro, una stima della distanza in termini numerici. Alla nostra destra verrà costantemente evidenziata la missione selezionata con un breve riepilogo nell'apposito pannello, e sopra di esso un radar che ci mostrerà con un apposito sistema di colori, gli eventuali giocatori/personaggi non giocanti presenti nei dintorni. Anche l'inventario ed il cambio tra le varie classi è immediato e funzionale, rendendolo facilmente fruibile anche a chi non è abituato a giochi del genere. Tra le varie opzioni a portata di mano, anche quella di registrare dei veri e propri filmati con le nostre prodezze, per poi spedirli volendo direttamente su youtube, oltre ad una grande disponibilità di strumenti per creare e mantenere la nostra rete di contatti online.
Nonostante la gran parte dei controlli siano affidati al caro e vecchio mouse, con un collaudato punta e clicca, viene offerta anche la possibilità di muovere il nostro alter ego tramite gli ormai classici "WASD" della tastiera. Durante le missioni di combattimento però, ci renderemo subito conto di come il mix diventi antipatico a causa della poca precisione e macchinosità nell'uso della tastiera per muoversi, trasformando il tutto in un festival del click senza alcun coinvolgimento.
Il gioco fa un costante uso di streaming dei contenuti, perciò una connessione sufficientemente veloce sarà necessaria per un'esperienza piacevole e per evitare costanti scatti, e bisognerà armarsi di pazienza ad ogni lancio del gioco, in cui il client avrà sempre da scaricare qualcosa. Nonostante tutto però, va considerato anche il lato positivo, ovvero un costante aggiornamento del mondo di gioco direttamente dai server, senza costringerci al download di patch dalle dimensioni enormi, e soprattutto di sprecare giga su giga di spazio su disco rigido. Riguardo gli aggiornamenti possiamo aspettarci che vengano rilasciate nuove classi/missioni/minigiochi col passare del tempo, ma che buona parte di queste siano limitate a coloro che pagheranno la sottoscrizione.
Tecnicamente parlando, non aspettiamoci miracoli, il gioco è molto colorato e piacevole da guardare, con uno stile e degli effetti grafici cartooneschi che ben si adattano al pubblico giovanile a cui punta maggiormente. Per quanto concerne il reparto sonoro, siamo ridotti ai minimi termini, ripetitivi e poco ispirati.

Free Realms In definitiva Free Realms, pur non essendo un titolo innovativo o profondo, è un'ottima introduzione ad un genere sempre più giocato come quello degli MMO, adatto in particolare ai più giovani ed inesperti, ma fruibile da tutta la famiglia, raccogliendo dentro di se una gran varietà di minigiochi a cui dedicarsi, in modo da permettere di fare qualcosa di differente ad ogni login. Consigliato indifferentemente a tutti come passatempo, a patto di non pretendere ciò che non può e non vuole di offrirci.

7.5

Che voto dai a: Free Realms

Media Voto Utenti
Voti totali: 130
6
nd