Pit People Oggi alle ore 17:00

Proviamo il nuovo gioco degli autori di Castle Crashers!

Recensione Frontline Commando 2

Un ottimo sparatutto Free to Play firmato Glu Mobile

Versione analizzata: iPhone
recensione Frontline Commando 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone
  • iPad
  • Mobile Gaming
Davide Leoni Davide Leoni I videogiochi entrano nella sua vita alla fine degli anni ’80, ai tempi del primo incontro con Super Mario Bros, e ancora oggi ne fanno stabilmente parte, dopo più di 20 anni. Pregi e difetti: riesce a terminare Super Mario Bros 3 in meno di otto minuti ma non ha mai finito Final Fight con un credito... ci sta ancora provando. Lo potete seguire su Facebook, su Twitter e su Google Plus

Il primo Frontline Commando (uscito alla fine del 2011) ha avuto un buon successo su piattaforme mobile: si trattava di uno sparatutto in terza persona su binari, con una grafica fuori parametro per l’epoca. Lo spin-off Frontline Commado D-Day (ambientato durante la seconda guerra mondiale) non ha suscitato lo stesso entusiasmo nei giocatori, pur essendo stato ben accolto. Dopo due anni e mezzo Glu Mobile torna con un vero seguito, intitolato, con molta fantasia, Frontline Commando 2. Lo diciamo subito, questo titolo riprende l’impianto del suo predecessore, aggiungendo però molte novità, tra cui una campagna più variegata e nuove scelte tattiche per il gameplay.

Guerra di bande

In Frontline Commando 2 non saremo più soli contro plotoni di soldati, questa volta, infatti, dovremo anche mettere insieme e guidare una squadra che ci aiuterà nella nostra missione. Ogni team può essere composto al massimo da sei uomini, ognuno dotato di una propria abilità: cecchino, granatiere, addetto ai mezzi di trasporto, soldato d’assalto, soldato specializzato nel combattimento corpo a corpo e specialista in medicina. Inizialmente avremo a disposizione al massimo due slot, con l’evolversi della storia e terminando le varie missioni potremo aggiungere nuovi soldati alla nostra squadra. La campagna si snoda lungo otto diversi episodi, per un totale di quaranta livelli diversi. Gli obiettivi sono i più vari: dall’uccidere un certo numero di nemici fino a resistere il più a lungo possibile agli attacchi dei rivali. Al termine di ogni atto dovremo vedercela con un boss finale, solo uccidendolo sarà possibile sbloccare l’accesso alla zona successiva. E’ bene chiarire che l’applicazione include di base solamente i primi due episodi, gli altri dovranno essere scaricati tramite aggiornamento, fortunamente gratuito. Questo vuol dire che è necessario essere connessi alla rete anche per affrontare la campagna, cosa ormai piuttosto comune per chi è abituato a giocare su mobile. Molto varie le ambientazioni della modalità single player: la baia abbandonata, la grande metropoli, il deserto, la stazione della metropolitana e persino un grande magazzino in decadenza, solo per citarne alcune.
Ogni location offre un buon numero di ripari, la meccanica di gioco non è cambiata: Frontline Commando 2 è uno sparatutto su binari, dove il sistema di copertura si rivela fondamentale per portare a casa la pelle. Ogni pertugio può essere utilizzato per mettersi al sicuro e proteggersi dalle granate e dai missili. La libertà d’esplorazione è sicuramente maggiore rispetto a quella del primo capitolo, ma non ci troviamo di fronte ad un gioco totalmente open world, anzi, in questo senso è stato fatto un passo indietro rispetto a Frontline Commando D-Day, che nel complesso risultava più possibilità di movimento. La formula continua a funzionare bene grazie alla qualità e quantità di migliorie apportate. Questo sequel presenta un’altra graditissima novità: la presenza di veicoli utilizzabili dal giocatore. Nelle missioni più avanzate sarà possibile guidare carri armati, jeep militari aerei da guerra, elicotteri e persino controllare potentissimi droni. Queste fasi, a onor del vero, sono molto limitate e non sempre ben riuscite, in particolar modo pilotare il drone radiocomandato si rivelerà un’impresa titanica, a causa della precisione chirurgica richiesta per portare a termine il compito. Ben più entusiasmanti le sessioni a bordo dei mezzi di terra, sicuramente realizzate con maggior cura: in questi frangenti è possibile scegliere se mettersi alla guida oppure nelle retrovie e sparare a tutto quello che si muove.

Come in ogni sparatutto bellico che si rispetti, anche in Frontline Commando 2 troviamo un buon arsenale di armi: mitragliatori, bazooka, fucili d’assalto, fucili da cecchino, sparamissili, granate di vario tipo e mine antiuomo, non manca davvero nulla. Ogni arma può essere potenziata sotto quattro aspetti: resistenza, precisione, dimensione del caricatore e tempo di ricarica. E’ qui che viene fuori la natura free to play del prodotto, come da tradizione è possibile comprare nuovo equipaggiamento e potenziamenti aggiuntivi utilizzando dobloni e banconote virtuali o in alternativa mettere mano al portafoglio e acquistare quello che ci serve pagando con soldi reali. Glu Mobile ci ha abituato a prezzi notevolmente alti e purtroppo quest’ultima produzione non fa eccezione. Tutti gli oggetti sono tremendamente cari, ma fortunatamente ottenere preziose ricompense da spendere nel negozio è piuttosto semplice. L’alternativa è di mettere mano al portafoglio, tenendo conto però dei prezzi piuttosto spropositati dei vari bundle: un pacchetto d’oro da 1000 lingotti costa ben 8,99 euro e via a salire, fino al pack che include un milione di dobloni, venduto a 89,99 euro.
Frontline Commando 2 non è un gioco pay to win, è bene specificarlo: è comunque possibile comprare armi potentissime semplicemente terminando le singole missioni e incassando le varie ricompense. Certo il procedimento non è immediato, ma l’economia del gioco è ben strutturata e assolutamente non frustrante per il giocatore. E’ sempre possibile approfittare dei vari sconti giornalieri e delle offerte per guadagnare crediti extra, come guardare video consigliati dagli sviluppatori o scriversi alla pagina Facebook del team di sviluppo, per esempio. Non manca la possibilità di condividere record, punteggi e traguardi raggiunti sui principali social network.
Molto buona la longevità generale: la campagna single player vi terrà compagnia per almeno 7/8 ore, inoltre è presente anche il multiplayer online. Attualmente tuttavia è possibile giocare solamente in modalità PvP contro un amico. La componente multigiocatore include solo due mappe (deserto e metropoli), Glu Mobile ha già annunciato il futuro rilascio di patch e aggiornamenti per migliorare quest’aspetto del gioco, sinceramente piuttosto trascurato nel momento in cui scriviamo, ed evidentemente inserito più per dovere che per reale convinzione degli sviluppatori. Siamo certi che in futuro le cose cambieranno, allo stato attuale potete comunque sfruttare il PvP per affinare le vostre capacità di tiratori scelti e per guadagnare punti esperienza.

L’evoluzione della specie

A livello tecnico, Frontline Commando 2 rappresenta un bel passo avanti rispetto all’intera produzione recente di Glu Mobile. Le ambientazioni sono ricchissime di dettagli, sono presenti anche effetti atmosferici come pioggia e neve, inoltre segnaliamo una discreta interattività, ad esempio è possibile distruggere gli elementi sullo sfondo come i barili, i quadri appesi alle pareti e persino intere colonne per far crollare edifici e balconi. Elementi questi raramente presenti nei giochi mobile: in questo caso gli sviluppatori sono riusciti a implementare effetti avanzati senza gravare sulla stabilità. Non ci sono mai rallentamenti e tutto scorre fluido anche sui dispositivi più datati come iPhone 4 e iPad di seconda generazione. Certo su terminali più recenti le prestazioni aumentano notevolmente, in ogni caso è possibile giocare bene su qualsiasi device. Ci sentiamo però di muovere una critica riguardo al design di personaggi e nemici, entrambi massicciamente stereotipati e fin troppo somiglianti agli eroi di Call of Duty: Ghosts. Niente di male, in fondo, direte voi, esistono modi limitati per rappresentare i soldati, ma un piccolo sforzo in più sarebbe stato sicuramente gradito. Positivo invece il giudizio sul comparto audio, gli effetti appaiono realistici (in particolare le esplosioni delle granate) e le musiche di sottofondo vi terranno compagnia senza risultare fastidiose. Promosso anche il sistema di controllo, molto intuitivo, con enormi frecce ai lati dello schermo (utilizzate per spostarsi) e pulsanti ben visibili per sparare, riparare, cambiare arma e ricaricare. Purtroppo non è possibile personalizzare lo schema dei comandi in alcun modo, ad esempio ridimensionando la dimensione dei tasti.

Frontline Commando 2 Frontline Commando 2 è un prodotto confezionato con enorme cura, che dimostra la volontà di Glu Mobile di offrire giochi sempre più accattivanti. Certamente non ci troviamo di fronte ad un prodotto originale o particolarmente innovativo, le novità però sono molte e tutte sostanziali. Il gameplay abbraccia i canoni classici del genere e si rivela ben progettato, sostanzialmente adatto per partite mordi e fuggi, con missioni brevi e ricompense immediate per gratificare subito il giocatore. Da segnalare l’estrema varietà della campagna single player, mentre il multiplayer al momento è sinceramente acerbo, restiamo in attesa dei futuri aggiornamenti per valutare meglio quest’aspetto. Se amate i giochi d’azione e gli sparatutto, Frontline Commando 2 vi conquisterà, non ci sono motivi per non concedere almeno una possibilità a questo titolo: il download è gratuito e la natura free to play non risulta invasiva, permettendo a tutti di divertirsi senza dover necessariamente sborsare denaro. Il comparto tecnico è di altissimo livello e lascerà senza parole amici e parenti, convinti che sia difficile vedere qualcosa di più elaborato di Candy Crush Saga su smartphone e tablet.

8

Che voto dai a: Frontline Commando 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 0
ND.
nd