Q&A: Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo in diretta alle vostre domande e curiosità!

Recensione FX Calcio 2.0

FX Intractive tenta nuovamente la strada del manageriale sportivo, ma non riesce a stupire.

Versione analizzata: PC
recensione FX Calcio 2.0
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
Alessandro Trufolo Alessandro Trufolo ha visto la sua prima schermata di Game Over in età precoce: per il trauma, è cresciuto inserendo cartucce e dischi vari in qualsiasi console o computer gli capitasse a tiro. Quando ha deciso che di videogiochi voleva anche scriverne e parlarne, il dramma si è completato. Aiutatelo a superarlo su Facebook, Twitter e Google+.

Nonostante le mire espansionistiche dei grandi publisher di tutto il mondo, sono (fortunatamente) ben pochi i generi videoludici all'interno dei quali si può dire esista un vero e proprio 'monopolio'; se nella maggior parte dei casi, infatti, il trono di miglior esponente è condiviso da un discreto numero di titoli, in campo calcistico/manageriale puntare a tale obiettivo è qualcosa di estremamente complicato. In tutta sincerità, è effettivamente difficile pensare di riuscire a proporre un'esperienza di gioco che raggiunga i livelli di dettaglio, ricchezza e coinvolgimento regalati da Sports Interactive ed il suo Football Manager ma, nonostante l'ostacolo proibitivo, FX Interactive e Dynamic Multimedia ritentano, a circa sei mesi di distanza dal loro primo tentativo, un nuovo 'attacco al potere' all'insegna dell'immediatezza e dell'accessibilità. Queste sono infatti le principali 'armi' messe in campo dalla software house italo-spagnola con FX Calcio 2.0, per farsi spazio tra una concorrenza a dir poco agguerrita, ed il risultato può dirsi riuscito solo in parte.

ZONA RETROCESSIONE

A livello di pura offerta numerica FX Calcio 2.0 non teme certamente alcun confronto, presentandosi ai nastri di partenza con la possibilità di iniziare la propria partita in uno dei cinque paesi calcisticamente più importanti d'Europa (Italia, Spagna, Francia, Germania ed Inghilterra) per un totale di ventisette diversi tornei tra campionati nazionali e coppe internazionali. Selezionata l'area geografica nella quale vorremo misurare le nostre abilità manageriali, potremo scegliere la compagine ideale per farlo all'interno di un roster complessivo di 450 squadre (per un totale di 11.000 giocatori circa) che, se numericamente impressiona in modo positivo, mostra anche uno dei più grandi limiti della produzione FX Interactive: la mancanza di licenze ufficiali. La presenza di un editor immediato e completo, con il quale modificare nomi, stemmi e divise di ognuna delle formazioni all'interno del gioco, mitiga infatti solo parzialmente l'assenza dei propri beniamini sin dal primo minuto di partita, condannando il titanico lavoro di editing a diventare una prova con se stessi e la propria pazienza più che una funzione realmente gradita.

"A livello di pura offerta numerica FX Calcio 2.0 non teme certamente alcun confronto."

Selezionata la panchina alla quale concedere le proprie preziose prestazioni, un comodo e ben disegnato menu principale ci sottoporrà tutte le variabili utili alla gestione del nostro team, suddivise in quattro categorie principali: Rosa, Allenamento, Competizioni e Gestione Squadra. Se le prime tre riguarderanno gli aspetti più tecnici della propria gestione (e del mercato), navigando all'interno dell'ultima categoria potremo occuparci del management finanziario, dell'organico societario (piuttosto scarno) e dell'esecuzione dei lavori all'interno del proprio stadio. Proprio quest'ultima sezione è una delle novità più importanti di questa versione 2.0 di FX Calcio: oltre alla consueta scelta delle fasce di prezzo entro le quali vendere i biglietti per le partite interne della propria squadra, sarà ora possibile incrementare i propri introiti tramite l'aggiunta di strutture come bar, negozi e musei, mentre grazie ad impianti come palestre, sale di fisioterapia o studi di psicologia, saranno le prestazioni fisiche e mentali dei giocatori a migliorare notevolmente. L'impegno e gli sforzi economici tramite i quali sarà possibile costruire un vero e proprio gigante architettonico, in linea con i più avanzati stadi d'Europa e in grado di diffondere i suoi benefici in quasi ogni area del club, saranno quindi tra le priorità e i maggiori motivi di appagamento del giocatore che, in altre aree, troverà un'impianto di gioco maggiormente dominato da parametri meno decifrabili. A non convincere mai del tutto è, in modo particolare, un andamento delle partite che sembra seguire schemi diversi in base alla modalità con la quale sceglieremo di seguirle: settate le proprie tattiche e scelta la propria rosa di titolari e riserve infatti, decidendo di assistere al match per intero i giocatori si produrranno troppo spesso in azioni o giocate al limite del realismo ed in grado di compromettere in modo anche imbarazzante il punteggio finale.

Se è vero che 'il pallone è rotondo' e una 'giornata no' può capitare a tutti durante la propria carriera calcistica, sarebbe altrettanto legittimo aspettarsi una percentuale minore di tali e grossolani 'errori', in linea, ne più ne meno, che con l'autentico andamento delle partite reali. All'interno della modalità che permette di assistere all'intero svolgimento delle partite (o dei suoi eventi chiave) si inserisce anche un'altra delle novità di questa nuova versione di FX Calcio: tramite la sezione Allenamento sarà infatti possibile predisporre delle strategie che la nostra squadra potrà utilizzare 'on the fly' per un periodo di tempo limitato. Il numero di minuti nei quali potremo usufruire di tattiche come 'difesa aggressiva', 'triangolazioni in attacco', 'pressing' (e molte altre) cambierà in base al numero di allenamenti che decideremo di dedicare ad ognuna di loro durante la settimana ed è proprio questa caratteristica a costringere il giocatore ad un loro utilizzo puntuale ed intelligente.

"Solo un pubblico molto giovane e ancora alle prime armi potrebbe trovare interessante il mix di accessibilità e facilità di risultati offerto dal titolo di Dynamic Multimedia."

Purtroppo, la sensazione di avere a che fare con dei 'power up' temporali, più che con autentiche strategie studiate in base alla propria formazione e alle caratteristiche dei giocatori a disposizione, non abbandona mai completamente questo tipo di feature, allontanando in buona parte l'aspetto simulativo e realistico da quest'area del gioco: non è infatti ben chiaro perché, una volta analizzati i punti deboli avversari, i nostri giocatori dovrebbero seguire le nostre indicazioni e le contromosse apportate solamente per un periodo di tempo limitato, quando nella realtà ciò costerebbe, come minimo, una sonora lavata di capo collettiva. Dettagli a parte, utilizzando questo tipo di risorsa sarà estremamente più agevole (soprattutto grazie ad allenamenti mirati) portare il risultato dalla nostra parte, rendendo questo particolare approccio comunque gradevole per chi sarà in grado di apprezzarne le dinamiche. In fase di gestione tattica della propria rosa è possibile notare anche l'inserimento di un'opzione che permette di decidere, per ognuno dei giocatori, il ruolo specifico che questi dovrà andare a coprire durante la partita: seppur lontani dall'importanza che una tale scelta presenta in Football Manager, anche qui distinguere tra chi sarà il proprio centravanti e chi la seconda punta sembra essere tutta una questione di analisi delle caratteristiche tecniche dei giocatori (qui ridotte in numero), fattore che gli appassionati non mancheranno di apprezzare. Le prestazioni dei calciatori, inoltre, potranno garantire ad ognuno di essi dei 'boost' individuali: conosciuti come 'Meriti' questi miglioramenti potranno andare ad influenzare tanto il morale quanto le caratteristiche tecniche e fisiche dei giocatori e saranno utilizzabili automaticamente da essi dopo una particolare striscia positiva di risultati o performance particolarmente lodevoli in un determinato settore.

CARTELLINO ROSSO

Quello a cui gli appassionati provenienti da altri titoli dovranno abituarsi maggiormente è la scelta di FX Interactive di scandire le partite con il classico ritmo 'da match a match', senza la possibilità di modificare o analizzare i vari aspetti della gestione della squadra durante la settimana o ricevere aggiornamenti importanti tra una partita e l'altra. Altra mancanza che si farà sentire, sarà l'assenza di scorciatoie che, tramite un semplice click su un qualsiasi nome o elemento dei menù, possa riportare a schede individuali o particolari aree della propria gestione: seppur compensata da un numero ridotto di menù ed una navigazione generalmente più snella, questa carenza vi porterà più volte a posizionare il cursore del vostro mouse sul nome di un giocatore o di una squadra per addentrarvi all'interno delle loro caratteristiche senza, però, alcun risultato. A livello grafico, il titolo Dynamic Multimedia presenta menù rinnovati e dal buon design che, purtroppo, convivono con un motore 3D assolutamente insufficiente anche per il pubblico 'manageriale' al quale il gioco si propone: gli appassionati, infatti, pur non cercando sicuramente un livello di dettaglio degno di FIFA 14, difficilmente riusciranno a digerire la semplicità e la desolazione di un engine che pecca in ogni settore rispetto alla diretta concorrenza. Risolleva, solo inizialmente, il livello tecnico complessivo di FX Calcio 2.0 la telecronaca affidata a Massimo Tecca e Josè Altafini, apprezzabile per non più di un paio di partite prima di eliminarne ogni traccia a causa di una ripetitività sostenuta ed una generale incoerenza di fondo rispetto alle azioni di gioco su schermo.


FX Calcio 2.0 Difficile trovare un 'target' adatto per questo FX Calcio 2.0: in un mondo in cui anche Football Manager ha deciso di offrire alla propria utenza una versione 'light' della propria esperienza di gioco (e senza alcuna spesa aggiuntiva), solo un pubblico molto giovane e ancora alle prime armi in campo calcistico/manageriale potrebbe trovare interessante il mix di accessibilità e facilità di risultati offerto da Dynamic Multimedia. Anche la discreta ricchezza di contenuti, fa purtroppo da contraltare ad un comparto tecnico generalmente insufficiente e mai al passo con la concorrenza. La cruda realtà, per l'attuale offerta di FX Calcio, è che per una spesa ormai di poco superiore a quella richiesta per acquistare il titolo Dynamic, qualsiasi giocatore può portare sul proprio hard disk la miglior esperienza manageriale mai creata, assottigliando in modo estremo le possibilità di sopravvivenza della serie sul mercato attuale.

5.5

Che voto dai a: FX Calcio 2.0

Media Voto Utenti
Voti totali: 2
4.5
nd

Altri contenuti per FX Calcio 2.0