Q&A Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo a tutte le vostre domande e curiosità!

Recensione Gotham City Impostors

Un gioco su Batman senza Batman: la recensione dell’FPS multiplayer di Warner

Versione analizzata: Xbox 360
recensione Gotham City Impostors
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • Ps3
  • Pc
Lorenzo Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Progetti sospetti

Oggi come oggi può sembrare una follia produrre un FPS multiplayer, rivolto alle varie piattaforme digitali di console e PC. Il settore infatti, sembra indiscutibilmente saturo. Eppure prodotti come Breach, Modern Combat Domination e Section 8 Prejudice, per quanto ben impacchettati e realizzati, soffrono di un inesorabile e progressivo invecchiamento che li porta, di fatto, alla morte celebrale nel giro di qualche mese. I server tendono inesorabilmente allo svuotamento, dopo il pienone dei primi giorni post-lancio, rendendo sempre più difficile il matchmaking.
Gettare nell’arena Gotham City Impostors, tenendo presente questo fattore, sembra allora un’idea meno malsana di quanto non possa sembrare di primo acchito, tanto più se si considera l’universo immaginifico di riferimento. Nonostante l’evidente incompatibilità del genere di riferimento, con l’uomo pipistrello, il titolo sfrutta senza vergogna il successo che sta vivendo il Cavaliere Oscuro, tra la nuova trilogia di film firmata da Nolan e i due spettacolari videogiochi made in Rocksteady.
Il sentore di una trovata commerciale, tesa a sfruttare un brand famoso per propinarci un videogioco sviluppato frettolosamente e con scarso impegno, è quanto mai vivo. Scopriamo se è davvero così.

Senza super-poteri, ma con un arsenale di tutto rispetto

Come anticipato, Gotham City Impostors è un FPS multiplayer esclusivamente online. L’espediente narrativo che sottende l’esperienza, vede due gruppi di cittadini qualsiasi darsi battaglia fino alla morte travestendosi chi da Batman, chi da Joker. Un po’ come già visto nel film Il Cavaliere Oscuro, dove un gruppo di impavidi tentavano di farsi giustizia a modo loro emulando nell’aspetto l’eroe, in questo gioco il concetto è stato ripreso e prolungato allo schieramento dei criminali. Lo stile, nei toni e nella grafica, si allontana piuttosto nettamente da quanto visto in Arkham Asylum e Arkham City. Spicca l’ironia di fondo nelle battute dei personaggi ad ogni uccisione o morte e i colori accesi, per non dire acidi e brillanti, delle ambientazioni. Lontani dalle tematiche filosofiche e dall’effettiva presenza di Batman e Joker, Gotham City mostra tutta la sua vena ludica e comica.
Sebbene qualche fan della saga DC possa non apprezzare questa direzione, va oggettivamente riconosciuta l’efficacia con cui il team di sviluppo ha saputo rendere questa verve scanzonata.
Al di là di queste considerazioni stilistiche, il gioco segue praticamente alla lettera tutti gli insegnamenti inaugurati da Call Of Duty per quanto riguarda la personalizzazione e il progressivo potenziamento dell’avatar. A partire da un personaggio e un set di armi uguale per tutti i videogiocatori, accumulando punti esperienza avrete modo di specializzarlo in molteplici modi. A conti fatti è questo l’aspetto più riuscito di Gotham City Impostors grazie ad un ampio ventaglio di possibilità offerte all’utente e la sostanziale assenza di classi che impediscono l’uso di particolari abilità o bocche di fuoco ad appannaggio di altre.
La stazza del personaggio, ad esempio, non avrà ripercussioni sulla capacità di usare armi più o meno pesanti, ma inciderà sulla quantità di vita a vostra disposizione o sulla velocità di spostamento. Allo stesso modo munirsi di un determinato fucile, non vi imporrà alcuna restrizione sul restante equipaggiamento.
Questa grande libertà offertavi, fa il paio con un’ampia e profonda possibilità di personalizzazione di ogni caratteristica dell’avatar. Sebbene dal punto di vista estetico gli interventi effettuabili siano minimi e per lo più di contorno, tatticamente i giocatori più smaliziati e volenterosi potranno dare vita al personaggio dei propri sogni. Ogni arma può ottenere specifici power-up utilizzando i Mod di riferimento. Inoltre ogni personaggio gode di bonus, attivi e passivi, che andranno sbloccati via via che salirete di livello. Potrete optare per una barra della vita più capiente o per la capacità di subire meno danni del normale quando colpiti alla testa. Non mancano neanche veri e propri poteri che si attiveranno automaticamente una volta effettuate un tot di uccisioni: si va dall’aumento della velocità di spostamento, al vedere sul radar tutti i nemici, continuando con i classici surplus di vita e così via.
La parte del leone, tuttavia, è riservata alle voci Oggetto Di Supporto e Gadget. Non dimenticando la vena tecnologica di Batman infatti, gli sviluppatori si sono ingegnati nella creazione di alcuni equipaggiamenti che variano pesantemente il gameplay e fungono da veri e propri discriminanti di Gotham City Impostors nei confronti dei diretti colleghi. Del primo gruppo fanno parte item di difesa e attacco il quale uso nei momenti più indicati rappresenterà la vera differenza tra un giocatore occasionale e uno più navigato. Le bombe sono ottime per uccidere un intero gruppo di nemici. Il boomerang è capace di stordire per una letale manciata di secondi più target. La tagliola è in grado di rallentare i malcapitati che avranno la sfortuna di finire tra le sue mandibole. Anche in questo senso la scelta è piuttosto ampia e avrete modo di scegliere la diavoleria che più si addice al vostro stile.
I Gadget sono ancora più fondamentali nell’arricchimento dell’esperienza. L’aliante vi permette di sorvolare tra un cornicione e l’altro. I pattini a rotelle vi garantiranno velocità extra e di usare determinate piattaforme come trampolini di lancio. Gli stivali a molla servono per raggiungere altezze esorbitanti con un solo balzo. Le suole gonfiabili vi permettono di esibirvi nel più classico dei doppi salti. Il rampino ha la capacità di trascinarvi attaccandosi a qualsiasi superficie della mappa. Il visore da cecchino consente di rivelare facilmente la posizione dei nemici. La bomba fumogena, infine, rende invisibili per un certo lasso di tempo.

DLC e level cap

Ha fatto molto discutere la notizia che Gotham City Impostors avrebbe avuto, sin dal lancio, circa un centinaio di DLC a pagamento. La realtà dei fatti è molto meno tragica di quanto non possa sembrare. La maggior parte degli oggetti in vendita infatti, è di puro carattere estetico. Inoltre un’altra buona parte può comunque essere sbloccata raggiungendo determinati livelli di esperienza. Proprio parlando di level cap, la produzione Warner Bros. ha probabilmente segnato una sorta di record, visto che questo è posto all’esorbitante cifra di 1000 (MILLE!).

Battaglie per Gotham City

Di fronte a una tale quantità di bonus, armi e gadget selezionabili, c’è da aspettarsi che anche il resto dell’offerta si mantenga allo stesso livello. Purtroppo in parte non è così, per quanto il risultato finale resti comunque ampiamente sufficiente.
Innanzi tutto delude in parte la pochezza di modalità presenti: solo quattro. Sfide è riservata al single player e racchiude una serie di brevi missioni che per lo più vi saranno utili per impratichirvi con i vari gadget messi a disposizione. Deathmatch A Squadre è il più classico degli scontri 6 VS 6. Suffumigazione vi imporrà di conquistare determinate postazioni e di controllarle il più a lungo possibile. Guerra Psicologica, infine, vi richiederà di recuperare una batteria prima della squadra avversaria, di collegarla a un dispositivo e di difenderlo fino alla sua entrata in funzione. Niente che non si sia già visto insomma.
Anche le mappe si rivelano fin troppo poche: cinque, sebbene una sesta dovrebbe arrivare presto grazie a un DLC gratuito. Fortunatamente il loro design è sufficientemente articolato per permettere e suggerire l’utilizzo dei Gadget e Oggetti Di Supporto equipaggiati. Piazzare una tagliola in uno stretto corridoio, per poi darsi alla fuga, raggiungendo il palazzo vicino con il proprio rampino è questione di pochi attimi. Attaccare un ignaro nemico, atterrando alle sue spalle grazie all’uso dell’aliante vi regalerà sempre un sorriso di soddisfazione. Fungere da supporto ai propri compagni, rivelando la presenza dei nemici usando il visore, regalerà punti esperienza, anche se non si ha l’abilità sufficiente per combattere in prima linea.
Tra zone industriali abbandonate e parchi giochi in decadimento, le mappe risultano ben amalgamate al gameplay. Sebbene molto simili per dimensioni e conformazione, ognuna di esse dà la possibilità ad ogni giocatore di esprimere il proprio approccio: il cecchino potrà trovare il posto ideale per dedicarsi alla sua attività preferita, mentre all’assassino non mancheranno stretti pertugi dove tendere le sue trappole. Gli sviluppatori hanno dunque optato per ambientazioni non specializzate e virtualmente adatte per qualsiasi tipo di condotta.
Il gameplay nella sua impostazione generale, risulta così piuttosto vario e vivace. Il level design, così come la frizzante presenza dei gadget riescono a dare un sapore del tutto particolare ad ogni partita.
Tuttavia non mancano alcuni difetti. A una cronica mancanza di quantità di modalità e mappe, si aggiungono infatti altri piccoli problemi. Il matchmaking, ad esempio, è spesso incapace di creare team equilibrati, con il risultato che spesso i giocatori più navigati daranno battaglia a una squadra di neofiti. Sempre in questo senso va segnalata l’assenza dei bot, fattore che non solo allunga i tempi di reclutamento dei giocatori, ma che permette l’avvio di partite dove una squadra potrebbe trovarsi in inferiorità numerica rispetto all’altra. Parlando più strettamente del gameplay va annotata l’assoluta inefficacia dell’attacco corpo a corpo, cosa che indispettirà non pochi giocatori.
Minimi i casi di lag riscontrati, segno dell’ottimo stato di salute dei server.
Graficamente Gotham City Impostors si difende piuttosto bene, nonostante non faccia gridare al miracolo. La complessità poligonale dei personaggi è sufficiente, mentre le ambientazioni spiccano per quantità di dettagli. Nessun rallentamento, neanche nelle situazioni più concitate. Lo stile azzeccato, per quanto lontano dalle ultime declinazioni della saga DC, completa un quadro sicuramente riuscito.
Sufficiente l’audio. Gli effetti sonori sono un po’ ripetitivi e non tutti riusciti. Poche le musiche. Ottimo invece il doppiaggio in italiano: per quanto le battute non siano moltissime, riescono a strappare qualche sorriso tra una morte e l’altra.
Sebbene sia sempre complesso parlare di longevità con un titolo che dipende molto dalla quantità di giocatori online, Gotham City Impostors vive un vero e proprio paradosso interno. A discapito della pochezza di modalità e mappe presenti, al di là dell’esorbitante level cap, la quantità di sbloccabili e obbiettivi raggiungibili è veramente incredibile. Dovrete spendere moltissimo tempo con questo gioco se vorrete vedere tutto ciò che ha da offrire questo FPS.

Gotham City Impostors Gotham City Impostors, pur possedendo evidenti limiti, è un prodotto ben confezionato e divertente. Sebbene permanga l’idea di un improprio sfruttamento del brand di Batman, al di là della profonda possibilità di personalizzare il proprio avatar, a spiccare è un gameplay galvanizzato dalla presenza dei gadget che donano una varietà e una profondità irraggiungibile da altri colleghi prodotti negli ultimi tempi. Un comparto grafico-sonoro degno di questo nome e un gran numero di sbloccabili, infine, donano al titolo una sufficiente godibilità estetica e una longevità virtualmente altissima. Gotham City Impostors è insomma consigliato a tutti gli amanti del genere. Non si tratta di un capolavoro, ma è sicuramente capace di elargire numerose ore di sano divertimento.

7.5

Che voto dai a: Gotham City Impostors

Media Voto Utenti
Voti totali: 116
6.6
nd