Overwatch - Orisa Oggi alle ore 17:00

Giochiamo in diretta con il nuovo eroe di Overwatch!

Recensione Halo Encyclopedia

Un enciclopedia irrinunciabile per tutti i fan della saga Microsoft

INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Libri
Lorenzo Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Enciclopedie fittizie

Ogni amante di fantascienza che si rispetti, tra i tanti libri di Asimov che possiede, ha sicuramente almeno un’enciclopedia dedicata a Star Wars. L’epopea di George Lucas, più di altre saghe cinematografiche, ha prodotto quantità industriali di testi più o meno approfonditi che tentassero di passare in rassegna i tanti personaggi, pianeti e mezzi di trasporto che di continuo si alternano sullo schermo.
La pratica di dare vita a opere letterarie di questo genere, che rinforzano e allo stesso tempo svelano la finzione narrativa, è diventata ormai comune nel mondo cinematografico. Ora che l’industria videoludica si azzarda con sempre più sicurezza nella letteratura, le enciclopedie monotematiche possono tornare estremamente utili all’appassionato che, episodio dopo episodio, deve tenere a mente sempre più eventi e facce note.
Come accaduto in altri ambiti, tocca a Master Chief fare da apripista: la sua saga infatti, viene passata ai raggi X in questa splendida Halo Ecnyclopedia.

Lavoro di squadra

Difficile indicare un unico autore che ha composto, in totale solitudine, l’intera opera. Ha più senso individuarne i gruppi che l’hanno resa possibile e le principali figure che hanno apportato il loro indissolubile contributo. Poco a sorpresa, a lavorarci in prima persona è stata Microsoft che si è affiata ai designer e sceneggiatori dello studio interno 343 Industries per la compilazione di buona parte dell’enciclopedia. Come ben sapranno i fan di Halo, questa software house è nata nel 2007 e da allora ha collaborato insieme a Bungie nella realizzazione dei vari capitoli della saga. Come se non bastasse, dopo l’acquisizione di quest’ultima da parte di Activision, sarà proprio 343 Industries a sobbarcarsi per intero lo sviluppo del prossimo Halo 4. Lontano dal mondo dei videogiochi, il team ha inoltre il compito di curare ogni opera multimediale legata al brand compresi i vari romanzi e, per l’appunto, questa Halo Encyclopedia.
Due i personaggi da citare che più di altri hanno collaborato alla stesura del testo. Il primo non ha neanche bisogno di presentazioni: Frank O’Connor. Padre spirituale della saga, l’apprezzatissimo artista si limita a una brevissima, e deludente, prefazione. Avaro di succosi dettagli o rocambolesche rivelazioni sulla genesi di Master Chief e soci, si concentra in poche righe a ricordare il suo primo contatto con il brand.
L’altro nome da fare è quello di Tobias Buckell: più che autore, può essere definito come consulente editoriale. Nato nel 1979 a Grenada, sperduta isoletta circondata dal Mar dei Caraibi, è in tutto e per tutto uno scrittore di fantascienza. Dopo aver scritto diverse storie brevi, apparse in numerose riviste del settore, ha dato vita a una saga letteraria tutta sua, che fonde ambientazioni esotiche con lo steampunk. Infine è approdato nel mondo dei videogiochi scrivendo Halo: Il Protocollo Cole. La direzione del progetto è dunque stata affidata a un personaggio del settore, che già possedeva un sufficiente know-how su Master Chief e compagnia bella.

Il Master Chief delle enciclopedie

Senza troppi giri di parole, questa enciclopedia è semplicemente irrinunciabile per tutti gli amanti di Halo. La completezza e affidabilità delle informazioni contenute sapranno incontrare i favori dei veterani, attenti anche ai minimi dettagli, e aiutare i neofiti e i più sbadati, incapaci di tenere testa alle dimensioni dell’universo immaginifico della saga. Più di ogni altra cosa, Halo Encyclopedia è in grado di mettere in risalto tutta una serie di fatti e personaggi solo accennati nei videogiochi. Anche chi non ha voglia o tempo di leggere i numerosi romanzi, che arricchiscono e mostrano in prima persona numerosi avvenimenti, avrà la possibilità di aggiornarsi in modo rapido ed efficace.
Indubbia qualità dell’enciclopedia infatti, è la capacità di presentarsi come una lettura snella, fatta di brevi ma gustose didascalie, piuttosto che di lunghi e ammorbanti testi che occupano intere facciate.

"Senza troppi giri di parole, questa enciclopedia è semplicemente irrinunciabile per tutti gli amanti di Halo"

Il lessico utilizzato è estremamente semplice, ma non per questo superficiale, e la sintassi è incapace di appesantire e stancare il lettore.
Il merito di una tale efficacia è dovuto anche all’armoniosa composizione di ogni pagina, che fonde splendidi artwork con didascalie perfettamente incolonnate. Anche visivamente non si avrà mai una sensazione di confusione, come invece accade spesso in enciclopedie simili.
Pertinente e competente la divisione in capitoli, ognuno capace di concentrarsi su uno specifico ambito e di trattarlo con estrema precisione e accortezza. Si parte con un’efficace e indispensabile cronologia: da qui potrete rendervi conto dei tempi intercorsi tra l’ascesa dei Precursori, la creazione dell’alleanza Covenant e i primi passi dell’uomo nello spazio. Si continua con una rassegna delle varie forze in gioco: dagli umani, con un capitolo a parte per gli Spartan, agli odiati Covenant, senza dimenticare Precursori e Flood. In queste sezioni vengono prese in considerazione le organizzazioni politico-sociali, le principali personalità incontrare e gli equipaggiamenti sfruttati dagli eserciti delle diverse fazioni. Si conclude con quattro capitoli, molto tecnici e puntigliosi, dedicati alle tecnologie, i mezzi di trasporto, i luoghi principali e le varie armi viste e usate in tutti i videogiochi di Halo.
Difficile trovare qualcosa che non vada in questa mastodontica opera di oltre trecento pagine. L’unica critica che gli si può muovere è di non tenere in considerazione quanto visto in Halo: Reach, ma vista la data di pubblicazione non poteva essere altrimenti.

Halo Encyclopedia L’Halo Encyclopedia è assolutamente imperdibile per tutti i fan di Master Chief. Le dimensioni e la qualità dell’opera sono a prova di critica e non esiste un motivo valido per sconsigliarne l’acquisto, anche a fronte di un prezzo relativamente elevato, oltre i 30 euro, che trova una spiegazione razionale nell’alto numero di pagine e nella quantità esorbitante di artwork presenti. Se avete bisogno di fare chiarezza o volevate saperne di più su Covenant e Flood, questa è la vostra occasione.

Che voto dai a: Halo Encyclopedia

Media Voto Utenti
Voti totali: 18
7.8
nd