Recensione Hero of Sparta

Un colone di God of War arriva, dopo l'iPhone, nella pagina dei Minis

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone
  • iPad
  • Psp

Quando Sony annunciò l'arrivo di una sezione sul PlayStation Network dedicata ai titoli a basso costo, molti accolsero l'iniziativa con sincera gioia. Indubbiamente la possibilità di proporre titoli a prezzi budget era un modo per contrastare e contemporaneamente attingere al crescente successo della piattaforma online Apple, e aprire di conseguenza le porte della PSP a tutte le piccole software house che non erano in grado di sostenere la concorrenza delle grandi realtà videoludiche. Da queste intenzioni è nata la sezione miniS, titoli “pesanti” non più di 100 megabyte, venduti a costi ridotti. Nella prima ondata di titoli, che hanno accompagnato il lancio della PSPgo, sono presenti alcune vecchie conoscenze che già avevano fatto la propria comparsa su Iphone; uno di questi è Hero of Sparta, action game a sfondo mitologico prodotto da Gameloft. La vicenda ha inizio su una spiaggia sconosciuta, dove il protagonista, il Re spartano Argos, si risveglia dopo aver perduto la propria imbarcazione e il contatto con l'intera flotta. Da qui ha inizio l'avventura del prode eroe, costretto a combattere mostri e divinità per raggiungere la sua amata patria.

Il God of war dei Poveri?

Il titolo Gameloft, nei suoi otto livelli, intrattiene il giocatore con una struttura ludica molto semplice, che alterna qualche elementare fase platform tra un combattimento e l'altro. La progressione, pur non essendo originale, è solida e in ogni livello affronteremo incarichi e situazioni sempre differenti. L'avanzamento è veloce e la vicenda ripercorre, battaglia dopo battaglia, tutti i classici cliché del genere: dalle arene da ripulire per proseguire il cammino, alla distruzione di particolari oggetti magici, passando per leve e meccanismi magici da azionare.
Il ritmo di gioco è sempre piuttosto elevato, e impegna costantemente l'attenzione dell'utente: l'esperienza, anche se piuttosto grezza, è piacevole, se ci si avvicina al titolo senza troppe pretese. Hero of Sparta intrattiene per un tempo sufficiente a giustificare l'esborso dei cinque euro, rivelandosi anche discretamente rigiocabile grazie alla possibilità di ripetere i livelli già superati per raccogliere tutte i cristalli -necessari per potenziare il livello di salute o di energia magica- o di riaffrontare l'avventura ad un livello di difficoltà superiore, mantenendo le armi e i potenziamenti ottenuti nel corso della prima partita.
I controlli rispetto alla versione Iphone sono ora più comodi, ma non ancora perfetti. Nonostante la possibilità di premere dei tasti reali invece che virtuali conferisca finalmente un feedback tattile all'azione su schermo, la velocità di risposta ai comandi non è purtroppo precisa come ci si aspetterebbe. Capita qualche volta infatti di non riuscire a dare la giusta direzione ai fendenti del nostro spartano o di ritrovarsi incastrati tentando di controllare il nostro personaggio.
In definitiva ludicamente il gioco si rivela, sebbene privo di elementi distintivi, discretamente godibile e sincero, espressamente dedicato ai fan del genere action, specialmente sul filone reso famoso dal burbero Kratos, con il quale dimostra di avere ben più di qualche debito (basti pensare alle sfere rosse che fuoriescono dai nemici sconfitti o ai violenti quick-time events che si azionano una volta indeboliti alcuni avversari).

Comparto tecnico

Graficamente -per ovvi motivi- non ci troviamo di fronte ad un nuovo standard, ma con un dettaglio paragonabile a quello della prima PlayStation ci saremmo aspettati di trovare un gioco con dei caricamenti meno lunghi e quantomeno solido dal punto di vista del frame rate. Hero of Sparta non trasmette infatti un buon senso di fluidità, come se ci fosse un leggero tremolio dello schermo.
In soli 47 mebabyte ritroviamo personaggi, ambienti ed effetti convincenti e ben realizzati (specialmente notevole la resa dell'acqua), anche se poco o nulla è cambiato dalla versione Iphone.
Buona la varietà delle ambientazioni, che variano da rigogliosi giardini sospesi nel vuoto, alla misteriosa Atlantide, passando per gli oscuri abissi dell'oltretomba.
Elemento purtroppo insufficiente è il sonoro: è davvero difficile giustificare gli improvvisi silenzi che sopraggiungono nel bel mezzo degli scontri. Deciso e pertinente invece il motivetto principale, mentre nella media i pochi effetti sonori caratterizzati da spadate, urla e grugniti di qualche mostro.

Hero of Sparta Chi ha apprezzato i temi mitologici di God of War o chi è alla ricerca di un passatempo sincero e senza troppe pretese, troverà nel titolo Gameloft un action gradevole, buono magari per impegnare un pomeriggio particolarmente noioso. Nonostante la natura budget del titolo ci saremmo aspettati una conversione più curata e meno rozza, specialmente sotto il profilo del sonoro, e un sistema di controlli più preciso. Sostanzialmente però, Hero Of Sparta è rimasto lo stesso titolo uscito un anno fa su Iphone, convertito integralmente per PSP senza nessuna aggiunta o miglioramento, venduto ad un prezzo superiore a quello della versione originale.

6.5

Che voto dai a: Hero of Sparta

Media Voto Utenti
Voti totali: 42
6.2
nd