Q&A: Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo in diretta alle vostre domande e curiosità!

Recensione Just Dance 2

Ubisoft ci invita a ballare ancora una volta

Versione analizzata: Nintendo Wii
recensione Just Dance 2
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Wii
Lorenzo Lorenzo "Kobe" Fazio ama il basket, o per meglio dire i Los Angeles Lakers, l’Hip Hop e il teatro. Dopo aver rincorso la carriera del finto regista, dal 2007 si spaccia anche per finto esperto di videogiochi scrivendo su Everyeye.it. Lo appassionano le belle storie e gli stili visivi ricercati. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Un solo controller: il vostro corpo

Dance Dance Revolution ha fatto indubbiamente storia. Passata, quasi per caso, anche su diverse console casalinghe, l’habitat naturale della saga è sempre stato quello delle sale giochi. Fenomeno di culto per alcuni, passatempo per ragazze per i più sessisti, ha fatto saltare e ballare tanto videogiocatori navigati, quanto utenti occasionali attratti dal trambusto causato dall’ingombrante cabinato. Con l’arrivo del Wiimote, e dei più recenti Kinect e Move, i giochi musicali a base di danza hanno subito un’evoluzione. Le pedane su cui saltellare per premere a tempo i tasti richiesti, sono state sostituite dal corpo umano, ora visto come principale e unico strumento di input.
Just Dance, uscito circa un anno fa esatto sempre su Nintendo Wii, sfruttava proprio questo concetto. Wiimote nella mano destra spingeva i videogiocatori a riprodurre le coreografie su schermo per ottenere il punteggio più alto possibile e, magari, imparare qualche passo di danza. Nonostante un’accoglienza piuttosto fredda, per non dire glaciale, della critica, il gioco prodotto da Ubisoft fece registrare delle vendite da capogiro, con più di quatto (4!) milioni di pezzi venduti.
Un seguito, insomma, era poco più che una formalità.

Chi balla e chi fa finta

Anno nuovo, Just Dance nuovo quindi. Peccato che da qui in poi, la parola “nuovo” e derivati verrà usata con estrema parsimonia.
Sì perché tutto è rimasto pressoché invariato. Anche in quest’edizione si tratterà di impugnare il Wiimote nella mano destra e di riprodurre le movenze effettuate su schermo da ballerini professionisti. Le coreografie ideate dai ragazzi di Ubisoft sono veramente belle da vedere e divertenti da eseguire. Permane anche in questo seguito il problema di fondo delle produzioni del genere: a differenza di Dance Dance Revolution, dove i comandi erano chiaramente indicati da frecce, qui almeno alla prima partita è praticamente impossibile ottenere ottimi risultati. Nonostante la presenza di alcune figure esplicative che scorrono sullo schermo per suggerire il successivo movimento da compiere, solo dopo diverse partite è possibile anticipare correttamente i movimenti del ballerino.
Il Wiimote si comporta in maniera più che sufficiente, quanto ai rilevamenti della posizione. Naturalmente vanno fatte un paio di premesse in merito. Innanzi tutto Ubisoft, anche per quest’edizione, non ha voluto supportare il Wii Motion Plus. Scelta assurda per certi versi, ma per altri ha senso, visto il target di riferimento del prodotto, che difficilmente si trova in possesso dell’add-on. Inoltre è importante sottolineare come sia possibile ingannare il gioco. Piuttosto che ballare effettivamente, è infatti sufficiente inclinare il telecomando come mostrato sullo schermo per ottenere comunque un buon punteggio. Certo, così facendo, il gioco stesso perde senso: perché limitarsi a pochi gesti con il polso se si è comprato un gioco dove bisogna ballare? Tuttavia non è comunque raro vedere un giocatore meno esperto, o meno abile, avere la meglio su uno che invece sta seguendo quasi perfettamente i passi di danza. Il rilevamento dei movimenti non è perfetto infatti. Più che per incapacità degli sviluppatori tuttavia, ci sentiamo in dovere di sottolineare l’impossibilità tecnica del Wiimote di calcolare con precisione ogni mossa compiuta. Naturalmente sarà quasi sempre il ballerino migliore a vincere, ma tenete sempre conto dei limiti strutturali del controller che si faranno sentire di tanto in tanto.

Battaglie danzanti

L’altro limite di Just Dance 2 consiste nella quasi totale assenza di uno stimolo a migliorarsi. Al di là della personale voglia di battere il proprio record, non esistono brani o altre modalità da sbloccare, né medaglie da vincere in base all’esito delle proprie esibizioni. Da soli, insomma la noia giungerà in fretta.
Molto meglio giocare il titolo in compagnia quindi. Qui le cose migliorano sensibilmente. Le modalità di gioco presenti sono unicamente tre. Just Dance vi proporrà di ballare su brani scelti da voi, permettendo fino a quattro giocatori di sfidarsi a chi ottiene il punteggio maggiore. Just Sweat propone una vera e propria gara di endurance, dove uno dopo l’altro i brani si alterneranno all’infinito finché non crollerete dalla fatica. Più interessante invece la Dance Battle. Qui infatti il numero di partecipanti sale a otto. Potrete imbastire tornei per premiare il ballerino migliore o creare due squadre da quattro partecipanti per parte con tanto di coreografie pensate per sfruttare l’interazione di un giocatore con l’altro. In questo senso esistono anche una serie di canzoni da affrontare in coppia che, manco a dirlo, risultano le più divertenti da ballare. Purtroppo però il gioco non offre molto altro, al di fuori di uno shop online dove acquistare nuovi brani.
Da un punto di vista grafico Just Dance 2 opta per uno stile molto simile a quello del predecessore. Ancora una volta colori sgargianti e siluette monocromatiche accompagneranno i vostri balli. Tuttavia, al di là che lo stile adottato piaccia o non piaccia, la cosa importante è che verrà sempre garantita un’alta leggibilità dello schermo, a tutto vantaggio del videogiocatore.
Parlando di sonoro si entra, ovviamente, nel merito della tracklist proposta. L’unica vera lamentela che si può muovere in questo senso, è relativa alla presenza di un paio di cover che non rendono onore alle controparti cantate dagli artisti originali. Per il resto non ci si può lamentare, visto che i brani offerti sono vari e acusticamente ben riprodotti. Ad ogni modo per essere sicuri che la tracklist venga incontro ai vostri personali gusti estetici vi consigliamo di consultare il box posto qui di fianco, dove potrete vedere tutti i brani contenuti nel DVD di Just Dance 2.
Difficile valutare il fattore longevità. Come già detto da soli il divertimento scema abbastanza in fretta, anche a causa di una cronica mancanza di modalità disponibili. Diverso il discorso invece se potete contare su un buon numero di amici, con i quali il divertimento aumenta esponenzialmente. Resta tuttavia il rammarico per una Ubisoft disattenta a non creare un minimo di sfida con medaglie da vincere o brani da sbloccare a suon di buone prestazioni.

I brani di Just Dance 2

1. Avril Lavigne - "Girlfriend"
2. Bangles - "Walk Like An Egyptian"
3. Beastie Boys - "Body Movin' (Fatboy Slim Remix)"
4. Benny Benassi presents "The Biz" - "Satisfaction"
5. Blondie - "Call Me"
6. Bollywood - "Katti Kalandal"
7. Boney M. - "Rasputin"
8. Charleston - "Mugsy Baloney"
9. Cher - "The Shoop Shoop Song (It's In His Kiss)"
10. Digitalism - "Idealistic"
11. Donna Summer- "Hot Stuff"
12. Elvis Presley - "Viva Las Vegas"
13. Fatboy Slim - "Rockafeller Skank"
14. Franz Ferdinand - "Take Me Out"
15. Harry Belafonte - "Jump In The Line"
16. Ike & Tina Turner - "Proud Mary"
17. James Brown- "I Got You (I Feel Good)"
18. Jamiroquai - "Cosmic Girl"
19. Junior Senior - "Move Your Feet"
20. Justice - "D.A.N.C.E."
21. Ke$ha - "TiKToK"
22. Mardi Gras - "Iko Iko"
23. Marine Band - "Sway (Quien Sera)"
24. MIKA - "Big Girl (You Are Beautiful)"
25. Outkast - "Hey Ya!"
26. Quincy Jones & His Orchestra - "Soul Bossa Nova"
27. Reggaeton - "Baby Girl"
28. Rihanna - "S.O.S."
29. Snap! - "The Power"
30. Sorcerer - "Dagomba"
31. Studio Allstars - "Jump"
32. Studio Musicians - "Crazy In Love"
33. Studio Musicians - "Jungle Boogie"
34. Supergrass - "Alright"
35. The Frighteners - "Monster Mash"
36. The Hit Crew - "Holiday"
37. The Hit Crew - "Toxic"
38. The Jackson 5 - "I Want You Back"
39. The Pussycat Dolls - "When I Grow Up"
40. The Rolling Stones - "Sympathy For The Devil (Fatboy Slim Remix)"
41. The Ting Tings - "That's Not My Name"
42. The Weather Girls - "It's Raining Men"
43. Vampire Weekend - "A-Punk"
44. Wham! - "Wake Me Up Before You Go Go"

Just Dance 2 Just Dance 2 migliora sicuramente la formula del suo predecessore, ma allo stesso tempo lascia intatti i difetti che avevano affossato il prequel. Perché non sfruttare il Wii Motion Plus per una maggior precisione nel rilevamento dei movimenti? Perché non creare un minimo di sfida anche per il giocatore in singolo? Comunque sia Just Dance 2 riesce a strappare la sufficienza grazie a un’esperienza multiplayer più che convincente. Consigliato solo agli amanti del genere e a chi dispone spesso di un nutrito numero di amici che non disdegnano un balletto davanti alla tv.

6

Che voto dai a: Just Dance 2

Media Voto Utenti
Voti totali: 23
6.2
nd