Recensione Leo's Fortune

Da uno sconosciuto team svedese, uno dei migliori giochi mobile degli ultimi tempi

Versione analizzata: iPad
recensione Leo's Fortune
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone
  • iPad
Davide Leoni Davide Leoni I videogiochi entrano nella sua vita alla fine degli anni ’80, ai tempi del primo incontro con Super Mario Bros, e ancora oggi ne fanno stabilmente parte, dopo più di 20 anni. Pregi e difetti: riesce a terminare Super Mario Bros 3 in meno di otto minuti ma non ha mai finito Final Fight con un credito... ci sta ancora provando. Lo potete seguire su Facebook, su Twitter e su Google Plus

Lo sconosciuto team svedese 1337 & Senri ha dato alla luce uno dei migliori giochi mobile degli ultimi tempi: Leo’s Fortune è un divertente platform con elementi puzzle che a una prima occhiata può ricordare titoli come Locoroco o il più recente Badland. Niente di più sbagliato, perché questo titolo dimostra un suo carattere personalissimo, grazie ad un gameplay immediato e ben congegnato, e ad uno stile grafico di primissimo livello.

Alla ricerca del tesoro

Protagonista del gioco è Leopold ("Leo" per gli amici), simpatica palla di pelo che una mattina si sveglia e scopre di essere stato derubato: il nostro batuffolo non si arrende e decide di partire per trovare il ladro misterioso. L’avventura si snoda lungo venti livelli (divisi in cinque atti) pieni di insidie, trappole mortali, trabocchetti e puzzle da risolvere spostando casse e attivando leve. Il personaggio principale è dotato di una caratteristica particolare: è, infatti, capace di gonfiarsi e di planare per brevi distanze, così da superare burroni e precipizi. Le dinamiche platform di Leo's Fortune sono costruite attorno ad un sistema di controllo particolare. Il nostro sferico protagonista può scivolare sulle superfici degli stage, avanti e indietro a seconda degli spostamenti del nostro pollice sinistro, saldamente fissato sullo schermo. Con il pollice dell'altra mano potremo invece gonfiarci (questo ci permetterà anche di saltare) oppure darci una spinta verso il basso, utile ad interagire con certi meccanismi che si trovano sparsi per i livelli. La fisica ha un ruolo importante, in Leo's Fortune, e per superare certi passaggi è necessario calcolare bene l'inerzia e le spinte da dare al protagonista.
Il livello di sfida è alto, ma mai frustrante, nonostante certi stage richiedano una precisione chirurgica per essere superati. Raramente ci troveremo bloccati, e anche in questo caso basterà seguire le monete “seminate” dal furfante per trovare subito la strada da percorrere. Molto interessanti gli enigmi che costellano i livelli: più volte saremo costretti a risolvere piccole "quest" per proseguire, attivando pulsanti posti in posizioni nascoste o trovando un sistema per sbloccare una leva arrugginita. Negli stage più avanzati ci troveremo a fare i conti con vere e proprie sfide degne di un esame d’ingegneria, che richiederanno ad esempio di sbloccare un complesso sistema di carrucole spostando un determinato numero di casse su una bilancia, o di attivare una serie d’interruttori nella giusta sequenza, prestando attenzione agli indizi disseminati per l’area di gioco.
Da segnalare la presenza di condizioni atmosferiche in grado di influenzare il gameplay: sotto la pioggia battente o con il vento forte Leo faticherà a muoversi, mentre sulla neve e sul ghiaccio scivolerà fin troppo facilmente. E’ necessario considerare questi elementi per evitare di finire immediatamente nel vuoto o sopra dei pungenti rovi che ci porteranno alla morte. Ecco: in Leo’s Fortune morirete spesso ma i checkpoint fortunatamente sono molto frequenti e ben disposti, in modo da evitare al giocatore di dover ricominciare il livello dall’inizio.

Le missioni sono generalmente molto brevi: ogni quadro vi porterà via tra i cinque e i dieci minuti, e l’avventura può essere portata a termine in un pomeriggio. Però il fattore rigiocabilità è molto alto: il sistema di ricompense giudica la nostra performance con un massimo di tre stelle: la prima si potrà ottenere raccogliendo tutte le monete sparse per lo stage, la seconda si sbloccherà terminando il livello senza perdere nessuna vita (impresa veramente ardua), mentre la terza la otterremo terminando il livello in un tempo stabilito, generalmente fissato a tre minuti. Completando il gioco la prima volta sbloccheremo la modalità difficile, che presenta una sfida discretamente impegnativa, mettendo a disposizione una sola vita per terminare ogni livello. Gli sviluppatori inoltre promettono una golosa sorpresa per chi riesce a terminare l’avventura senza morire (ma per il momento non siamo riusciti nell'impresa). Collezionando un determinato numero di stelle inoltre avremo accesso a quattro livelli inediti non accessibili in altro modo.

Per quanto riguarda l’aspetto tecnico, Leo’s Fortune è un piccolo gioiello. I livelli sono ricchissimi di dettagli e gli sfondi disegnati a mano appaiono semplicemente meravigliosi, in particolare sui device dotati di schermo retina. Il protagonista è disegnato con uno stile vivace, il pelo è animato alla perfezione e il suo sguardo tenero vi conquisterà immediatamente.
Di ottima caratura le scene d’intermezzo, narrate in maniera chiara e precisa, utilissime per capire meglio la trama. Nonostante la storia possa sembrare inizialmente banale, il saggio Leopold ci impartirà una lezione morale che difficilmente dimenticheremo.
Altrettanto positivo il giudizio sul comparto sonoro: le musiche di sottofondo sono composte da veri e propri tappeti musicali ricchi di atmosfera mentre gli effetti risultano meno incisivi, seppur mai banali.

Infine, alcune note tecniche: l’app è compatibile con iPhone 4S e modelli successivi, iPad 2 e superiori, iPad Mini e Mini Retina, iPod Touch 5G aggiornati a iOS 7; la versione più recente del sistema operativo è indispensabile per poter avviare il gioco. Tutti i testi a schermo sono tradotti in italiano, segnaliamo infine il supporto per i salvataggi Cloud e per i principali controller Bluetooth presenti sul mercato. La connessione alla rete è necessaria per eseguire il download dei livelli successivi al settimo, al primo avvio l’applicazione cercherà un punto di accesso per scaricare i nuovi contenuti, fatto questo non sarà più necessario connettersi.

Leo's Fortune Leo’s Fortune è un titolo imprescindibile per tutti gli appassionati di videogiochi mobile, indubbiamente un prodotto valido e curato sotto tutti gli aspetti, dal gameplay allo stile grafico accattivante. L’unica nota stonata è il prezzo: 4.49 euro non sono pochi per un gioco che oltretutto può essere portato a termine in alcune ore, ma vi assicuriamo che il costo iniziale sarà completamente ammortizzato, vista l’elevata qualità dell’esperienza. Gli sviluppatori hanno raggiunto appieno il loro obiettivo: creare un gioco capace di non sfigurare con i prodotti indie disponibili su PC e console. Non ci stupiremmo di vedere Leo’s Fortune su Steam, nel prossimo futuro...

8.5

Che voto dai a: Leo's Fortune

Media Voto Utenti
Voti totali: 1
8
nd