Recensione Logitech G35 Headset

Al varo le nuove cuffie G35 di Logitech

Versione analizzata: PC
recensione Logitech G35 Headset
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc

Nonostante Logitech abbia presentato, ancora in occasione del Consumer Electronics Show (CES) di Las Vegas (tenutosi ad inizio anno), le proprie novità indirizzate ad un’utenza prettamente video ludica, ampliando la gamma G-series (for gamers) con l’introduzione di nuovi dispositivi, solo ora noi utenti -in seguito all’effettivo lancio sul mercato- abbiamo finalmente la possibilità di testare e provare fattivamente le reali novità ed innovazioni introdotte attraverso le periferiche linea “G”.
Caratteristiche comuni a tali dispositivi consistono, nelle intenzioni della società svizzera, nell’offrire a tutti gli appassionati tutto quanto possono desiderare: un controllo completo reso possibile da un’elevata capacità di personalizzazione nell’utilizzo della periferica.
Già precedentemente si è approfonditamente analizzato il nuovo gameboard G13 (chi fosse interessato può trovare la recensione su http://www.everyeye.it/articoli/recensione-logitech-gameboard-g13-9289.html), mentre in questa sede verrà analizzato il nuovo dispositivo audio surround G35.

Le nuove cuffie Logitech G35 headset, basate sulla tecnologia Dolby® Headphone 7.1 di seconda generazione con suono surround, riproducono l'acustica complessa di una stanza di ascolto creando un campo sonoro ricco di dettagli e sfumature. Ciò al fine di garantire una qualità audio estremamente dettagliata, complemento perfetto per i sempre più diffusi giochi di azione e film in alta definizione che supportano questa tipologia di audio.
Unitamente a tale caratteristica, le G35 sono dotate di una sonorità avvolgente che dovrebbe consentire un'immersione completa nel gioco, al riparo da qualunque distrazione.
La qualità costruttiva è garantita, oltre che dagli ottimi materiali esterni utilizzati, dalla presenza di trasduttori con regolazione laser da 40 mm con magneti al neodimio: componenti ad alte prestazioni per una nitidezza cristallina dei toni bassi, medi e alti.

In pratica

Una volta aperta la confezione, oltre alle Cuffie Logitech® G35, alla guida rapida di installazione ed al cd contenente il software, troviamo tre imbottiture intercambiabili per la fascia della testa, ognuna con un profilo diverso per adattarsi a dimensioni e forme di testa differenti. Al fine di trovare quella maggiormente consona alle proprie esigenze, il consiglio è quello di provare tutte le imbottiture e scegliere quella che si adatta meglio alla propria testa, in quanto ogni tipo di imbottitura influisce diversamente sul livello di comfort della G35 e sulla pressione esercitata sulle orecchie.
Fin da subito, appartenendo il prodotto ad una fascia alta (anche per quanto riguarda il prezzo) è possibile percepire, anche solo tenendolo tra le mani, la qualità costruttiva del dispositivo e la cura riposta nella realizzazione delle finiture.
Oltre alle predette imbottiture intercambiabili ed alla possibilità di rotazione dei padiglioni, grazie ad un meccanismo girevole posizionato appena sopra le imbottiture all’altezza delle orecchie, che garantisce di ottimizzare l’ergonomia del prodotto, è presente, sul lato sinistro, un microfono unidirezionale regolabile (con funzione di eliminazione del rumore) per dare massimo rilievo alla voce, grazie alla riduzione dei rumori di fondo.
Il microfono (dotato di un indicatore luminoso di colore rosso che si attiva in caso di esclusione dello stesso) si disattiva automaticamente quando viene allontanato dal viso o ruotato verso l'alto.
Longitudinalmente le cuffie possiedono una fascia per la testa estensibile in acciaio al carbonio dal design ultraleggero e flessibile, ma estremamente resistente.
La vera sorpresa si ha però una volta indossate le cuffie: esse aderiscono perfettamente alla testa (a questo proposito vale quanto detto precedentemente in relazione alla scelta dell’imbottitura) ed avvolgono completamente le orecchie garantendo un perfetto isolamento acustico dai rumori esterni.
Sempre sulla parte sinistra - integrati direttamente sull'auricolare - sono presenti tutti i pulsanti controllo a portata di mano, in maniera tale da poter essere agevolmente (ed immediatamente) raggiunti anche nelle sessioni di gioco maggiormente impegnative: tre tasti G personalizzabili per consentire il controllo di musica, morphing della voce ed altro con un solo tocco ed i controlli audio per un accesso immediato alla regolazione del volume, alla modalità "muto" del microfono ed ai bilanciamenti dell'effetto surround del suono.
Unico difetto è rappresentato dal fatto che le cuffie G35, disponendo unicamente di un connettore USB e necessitando di installazione di software dedicato, possono essere utilizzate esclusivamente su PC (anche la stessa PS3, pur avendo porte USB, non ha riconosciuto il dispositivo).

Software G35

Le cuffie G35 dotate di tecnologia surround rispondono prevalentemente all’esigenza di offrire all’utente la possibilità di ottenere un effettivo suono surround in un modo maggiormente accessibile quanto a prezzo, logistica e praticità; avuto riguardo soprattutto a quest’ultima, G35 consentono di ovviare (ed eliminare) l'ingombro inevitabile dei fili dovuto alla presenza di un impianto composto cinque/sette casse e subwoofer e permettono all’utente medio di poter usufruire di un suono di qualità, pur trovandosi in ambienti inevitabilmente ristretti (camerette) o limitati nell’uso delle potenzialità dell’home theater tradizionale (a causa dei regolamenti condominiali).
Le G35 raggiungono il risultato di ottenere tale effetto surround 7.1 attraverso l’applicazione di riverberi ed equalizzazioni sulle diverse frequenze (alti e bassi) in maniera tale da simulare artificialmente la posizione spaziale dei suoni.
In pratica, dunque, dopo aver effettuato l’installazione del software dedicato, non appena inserito il connettore USB, le cuffie diventano una sorta di scheda audio esterna, autonomamente gestita attraverso il pannello software di Logitech.
L’attivazione delle cuffie viene segnalata per mezzo di un’apposita icona nella barra delle applicazioni, dalla quale è possibile lanciare direttamente la schermata delle opzioni del software.
Tale pannello, suddiviso in quattro macro zone, consente di intervenire sui livelli, surround sound, tasti G e Morphing voce.
Sarà così possibile equalizzare il suono (volume, bassi, alti), regolare le funzioni del microfono, creare ex novo od utilizzare un profilo reimpostato per i tre tasti G (tra le applicazioni reimpostate si segnalano iTunes, Windows Media Player, Winamp, PowerDVD, etc..), azionare o disattivare l’effetto surround oppure, infine, utilizzare morphing voce per intervenire direttamente sulla propria voce, modificandola attraverso sei filtri (android, troll, giant, alien, mutant e space squirrel) che, seppure molto divertenti, difficilmente possono trovare utilizzo se non in qualche MMORPG (tipo World of Warcraft).

Impressioni d’uso

Le G35 sono state testate con diversi giochi recenti e bisogna dire che, nella maggior parte dei casi, hanno dato prova di sapersela cavare più che egregiamente.
Particolarmente raccomandato, tra le varie tipologie di giochi provati, è l’utilizzo con Fps o Rts che integrino il supporto al surround 7.1: in questi casi, oltre a riuscire a percepire l’effetto circolare delle esplosioni, è possibile addirittura a distinguere anticipatamente la posizione delle unità nemiche anche solo dal loro movimento.
L’effetto surround risulta dunque preciso ed efficace, consentendo al giocatore un’immersività elevata, sebbene solo un audiofilo possa affermare di riuscire a distinguere nitidamente sette sorgenti direzionali del suono così come proclamato dal Logitech.
La prova del nove, l’impiego con audio multicanale surround da fonte DVD, ha confermato le già sopra citate qualità prestazionali del prodotto, che offre davvero una eccellente profondità sonora.
Tra le caratteristiche tecniche dichiarate, Logitech dichiara una risposta in frequenza di 20 Hz - 20 KHz campo diffuso equalizzato, un’impedenza pari a 32 ohm nominali ed una sensibilità di 90 dB SPL Ref: 1 mW, 1 KHz, specifiche vantate anche da altri modelli.
Verificando direttamente la qualità del suono delle G35 occorre dire però che, a dispetto delle caratteristiche tecniche sopra elencate che, seppure elevate, sono comuni anche ad altri prodotti, all’atto pratico il dispositivo possiede un’ottima acustica, con suoni alti limpidi e chiari e bassi definiti e potenti.
Anche l’utilizzo prettamente musicale con file compressi in formato .mp3 in modalità stereo si è rivelato davvero qualitativamente elevato.

Logitech G35 Headset Sicuramente le G35 rappresentano un ottimo prodotto. Alla qualità tecnologico - costruttiva, Logitech è riuscita ad abbinare anche la semplicità d’uso. L’utilizzo è pressoché immediato: basta installare il software e collegare le cuffie ad una porta USB per potere accedere ad un nuovo mondo costituito da sfumature e precisione sonora. Unica pecca (probabilmente dovuta alla necessaria presenza e decodifica software) - anche se la speranza è che nell’immediato futuro Logitech possa rimediare in qualche modo - è costituita dalla connessione USB, che consente di poter apprezzare la bontà del prodotto esclusivamente su PC. Ci sarebbe piaciuto poter utilizzare il dispositivo anche, magari, su una PS3, visionando, perché no, un film in formato BLU-RAY.

Che voto dai a: Logitech G35 Headset

Media Voto Utenti
Voti totali: 17
7.5
nd