Q&A Domande e Risposte Oggi alle ore 16:00

Rispondiamo in diretta a tutte le vostre domande e curiosità

Recensione Modern Combat 2

Gameploft porta su iPhone un eccelso clone di Call of Duty

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone

Modern Combat 2 Black Pegasus, è un sorprendente sparatutto in prima persona, sviluppato da Gameloft per il nostro iPhone. Dopo NOVA, dunque, che traeva chiara ispirazione dall'universo di Halo, arriva questo titolo a ripercorrere i sentieri tracciati da Call of Duty. E le possibilità che il prodotto ottenga lo stesso successo, non sono poi così remote.

Gameplay

Un filmato d'apertura di altissimo livello tecnico ci condurrà al menù iniziale. Inizierà così la nostra campagna, dopo aver selezionato il livello di difficoltà che preferiamo.
La prima missione ci servirà da tutorial, ed oltre a darci un primo assaggio delle meccaniche e delle atmosfere belliche del titolo, ci mostrerà in maniera molto semplice i comandi principali. Una volta terminata questa missione preliminare potremo addentrarci del tutto nell'affascinante opera Gameloft.
Il gameplay è semplice ed intuitivo: interagendo con pochi tasti sullo schermo e con l'ottimo stick direzionale, con pochi tocchi avremo la possibilità di fare tutto ciò di cui si ha bisogno. Con uno slide sull'icona dell'arma si passerà rapidamente alla successiva, con un tocco solo, invece, si ricaricherà immediatamente. E' stato introdotto anche il coltello, per uccisioni ravvicinate e senza spreco di colpi: l'icona del coltello apparirà soltanto quando ci troveremo alla distanza giusta dal nostro obbiettivo. Recuperando il Control Scheme del già citato NOVA, dunque, Modern Combat 2 abbraccia quello che pare diventato uno standard per il genere, almeno sui device Apple.
Tuttavia, bisogna ammettere che non è tutto rose e fiori: una pecca nel sistema di controllo è rappresentata dal fatto che con lo stesso dito bisogna sia girare la telecamera che sparare; questo ovviamente risulta seccante nelle fasi di gioco più concitate. Per provare ad ovviare a questo problema Gameloft ha inserito la possibilità di attivare (a inizio campagna o in qualunque momento dal menù di pausa) il controllo giroscopico. Purtroppo però anche quest'ultimo risulta abbastanza scomodo: un'inquadratura un po' troppo ballerina non aiuta molto nel prendere la mira rapidamente, e alla fine bisogna sempre ricorrere ai comandi tattili per un risultato migliore. Anche il sistema di mira presenta dei difetti: spesso, anche avendo puntato perfettamente il nostro nemico, una volta premuto il grilletto ci accorgeremo di non averlo neanche scalfito, questo accade soprattutto quando l'obbiettivo è parzialmente coperto da muri o trincee, ed è ben evidente soprattutto con il fucile da cecchino. Sono problemi non indifferenti, che limitano parzialmente l'appeal del prodotto, a cui Gameloft deve porre rimedio prima della prossima generazione di Shooter.
Tuttavia, in questo Modern Combat 2 già si scorgono piacevoli novità che ravvivano la progressione e rendono più varia l'esperienza di gioco. Ogni tanto, ad esempio, appariranno sequenze di pulsanti da toccare sullo schermo: dei Quick Time Event da superare per portare a termine determinate azioni, come stendere un nemico in una scazzottata, o prendere per mano un nostro compagno per non lasciarlo cader giù da un dirupo. Queste sequenze si intrecciano insomma con una sceneggiatura più dinamica e spettacolare, che rende l'avanzamento tutt'altro che statico e monocorde. Decisamente buona anche l'integrazione dell'HUD: oltre alle icone di cui sopra, la nostra energia vitale è segnalata chiaramente dal cambio di colorazione dei margini dello schermo, come nel più classico degli FPS. Più il display sarà rosso, pieno di sangue, più saremo vicini alla disfatta.

Tecnicamente

Il comparto tecnico è eccellente per un dispositivo mobile. Il paragone con le console next gen è utopistico, ma comunque Modern Combat 2 è il titolo per iPhone che più si avvicina ai risultati ammirati sulle Home Console.
Alleati e avversari sono ben caratterizzati, sia nell'abbigliamento che nei volti, molto espressivi. Anche le armi, ben 15 e tutte differenti e potenziabili, sono riprodotte fedelmente, regalando all'utente guerrafondaio un'immersività senza paragoni ed un senso di realismo molto elevato. I paesaggi sono molto ispirati: ci ritroveremo a combattere su basi militari in mezzo all'oceano, nel deserto, e su cime innevate. Tuttavia le texture non sono sempre eccezionali, e l'interazione con l'ambiente è pressochè nulla. Sono i sacrifici da accettare per avere una complessità scenica così marcata.
Le animazioni sono ben realizzate ma poco variegate e alcune volte un po' fuori luogo: ci capiterà ad esempio di colpire un nemico alla gamba e vederlo reagisce come se fosse stato colpito al cuore. Gli effetti particellari sono discreti, ma sicuramente si poteva fare di meglio.
Per quanto riguarda il lato musicale, Modern Combat 2 è ben curato, gli effetti audio riproducono in buona maniera l'atmosfera di guerra e le musiche sono adatte e piacevoli. Il doppiaggio è solo in inglese, mentre si visualizzeranno a schermo i sottotitoli in italiano, un po' troppo piccoli a nostro avviso.

Meglio soli?... No, mal accompagnati!

Modern Combat 2 offre un multiplayer davvero pregiato ed avvincente. Sarà possibile giocare sia tramite Wi-fi locale, insieme ad altri amici, sia on-line con utenti di tutto il globo.
Si potrà scegliere tra quattro differenti modalità di gioco: "Battaglia", uno spietato tutti contro tutti senza esclusione di colpi, "A squdre", dove i nostri punti verranno sommati a quelli di altri compagni, "Ruba la bandiera" e "Disinnesca la bomba", dove bisognerà catturare la bandiera avversaria o disinnescare i pericolosi ordigni prima che sia troppo tardi.
Abbiamo provato l'on-line con un iPhone 4 ed una connessione Wi-fi domestica: le partite on-line sono risultate gradevoli, con rallentamenti davvero sporadici. Il lato multiplayer di Modern Combat 2 è davvero strepitoso, fluido, ben riuscito: è stupefacente soprattutto quando durante una partita si riflette un attimo e si pensa che si sta giocando con un "cellulare". Non poteva mancare un ottimo sistema di avanzamento di livello: si potrà salire di ben 72 gradi e ad ogni level up saranno disponibili nuove armi sempre più distruttive.
Oltre a moltiplicare esponenzialmente il divertimento, il lato multigiocatore di Black Pegasus allunga notevolmente la longevità: sarà una delle App che rimarrà più a lungo sui nostri dispositivi Apple.

Modern Combat 2: Black Pegasus Modern Combat 2 è un titolo in grado di stupire: amalgama abilmente un'ottima realizzazione tecnica ed una buona giocabilità. Il titolo ci mostra sino a che punto ci si può spingere graficamente sui dispositivi mobili Apple, ma non si limita soltanto a questo: ci regala infatti ore di avvincenti e divertenti battaglie. Il multiplayer è senza dubbio il migliore in assoluto nel suo campo, e stacca abbondantemente gli altri titoli presenti su AppStore, rendendo Modern Combat 2 longevo oltre le più rosee aspettative. Il lavoro Gameloft però non è esente da pecche: alcune imperfezioni nel sistema di controllo e di mira, qualche texture di bassa qualità e le animazioni non sempre azzeccate sono le magagne più evidenti. Questi difetti però passano in secondo piano se si pensa a cosa Gameloft è riuscita a costruire su un "telefonino": un'esperienza bellica totalizzante e curata, che abbraccia tutti gli standard qualitativi propri del mercato per Home Console. Il prezzo, pur elevato, è dunque assolutamente proporzionato all'offerta. Una campagna avvincente, una componente artistica e tecnica di prim'ordine, ed il multiplayer più interessante visto sui device Apple fanno di Black Pegasus un Must Buy per i tecnomani o per gli amanti del genere. Sperando che a partire da NOVA 2 Gameloft riveda il sistema di controllo, per renderlo più fruibile e meno spreciso.

8.7

Che voto dai a: Modern Combat 2: Black Pegasus

Media Voto Utenti
Voti totali: 43
7.4
nd