Q&A: Domande e Risposte Adesso online

Rispondiamo in diretta alle vostre domande e curiosità!

Recensione Muscle March

Quando il culto del corpo sfocia nella demenzialità giapponese

Versione analizzata: Nintendo Wii
recensione Muscle March
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Wii
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Per gli amanti delle bizzarrie videoludiche, l'ultimo WiiWare targato Namco Bandai è sicuramente un'esponente di rilievo: stiamo parlando di Muscle March, titolo tratto da un arcade giapponese mai rilasciato in commercio, e trasportato su Nintendo Wii. Il prodotto salta all'occhio per il suo accentuato non-sense tipicamente giapponese, ma nell'impersonare uno sculettante bodybuilder in un contesto assai surreale, è probabile che ci si diverta più guardando che giocando a Muscle March.

Wiiware muscoloso

Le proteine, si sa, sono la componente indispensabile nella dieta del perfetto palestrato. Un bene così prezioso per gli amanti del muscolo guizzante non dovrebbe mai essere lasciato incustodito. Una piccola distrazione ed il barattolone delle proteine è già scomparso, rubato dal malvivente di turno (tra giocatori di football, alieni, o androidi muscolosi strizzati in un'attillata tutina blu metallico). Impersonando uno dei 7 bodybuilder della nostra assortita squadra di atleti, dovremo rincorrere il nostro ladro attraverso le sagome che si formeranno dal suo passaggio attraverso i muri in una delle 4 pose plastiche a disposizione. Nella nostra corsa folle per recuperare le proteine, per passare indenni nei fori, ed evitare di schiantarsi sul muro, bisognerà utilizzare il Wiimote ed il Nunchuck per posizionare le braccia del nostro personaggio in modo che combaci perfettamente con la silhouette che il nostro ladro ha lasciato sulla parete. Tenedo alzati o abbassati alternativamente i due controller potremo così disporci con il braccio destro o sinistro alzato, o con entrambe le braccia o alzate o abbassate. Ogni partita è composta da tre manche - possiamo scegliere tre ambientazioni differenti - in cui partiremo sempre in coda della fila di nostri compagni che cercheranno di acciuffare il ladro. Avremo a disposizione 5 errori prima di dover ricominciare da capo il livello. All'inizio, essendo gli ultimi, ci verrà dato più tempo per poterci mettere nella giusta posa per passare indenni i varchi, ma con il proseguire della partita, i nostri compagni verranno eliminati ad uno ad uno, lasciandoci sempre meno tempo per eseguire la giusta posizione. Alla fine, dopo essere rimasti da soli, per concludere il livello ci verrà data la possibilità di raggiungere il malfattore scuotendo velocemente il Wiimote ed il Nunchuk: se in questa sequenza riusciremo ad acchiapparlo, passeremo allo stage successivo, altrimenti ripartirà la nostra rincorsa, offrendoci altre 2 opportunità di catturarlo prima che scappi definitivamente con il bottino proteico.
Alla fine di ogni partita ci verrà dato un titolo, relativamente al numero massimo di combo eseguite, al tempo impiegato ed al numero dei "Continue" utilizzati.
Oltre alla modalità single player, il gioco dispone anche di una modalità endless giocabile fino a 4 giocatori, in cui vince che resiste più a lungo alla rincorsa su una pista infinita di ostacoli.
Se il gameplay risulta essere, così come descritto, originale e abbastanza interessante, purtroppo Muscle March soffre di alcune imperfezioni che rendono l'esperienza di gioco non così entusiasmante e divertente come dovrebbe. Il difetto più importante risiede nel lag dei comandi di gioco, troppo elevato per poter eseguire correttamente le pose richieste nel brevissimo tempo messo a disposizione nelle fasi più veloci della partita. Il Wiimote e Nunchuck non riescono ad offrire dei comandi precisi nel momento in cui la velocità aumenta, facendoci sprecare vite preziose, ed incrementando il senso di frustrazione nel dover ricominciare di nuovo il livello una volta esauriti i 5 errori a nostra disposizione.
Anche per quanto riguarda la longevità, purtroppo, il titolo non offre molta varietà: le tre locaction del single player, così come il livello multiplayer, differiscono solo negli scenari e negli avversari da rincorrere, mantenendo perfettamente identiche le semplici dinamiche di gioco.

Graficamente il titolo rimane nella norma, segnalando l'assenza dei 16:9 nelle impostazioni dello schermo, e con una buona animazione dei personaggi principali, decisamente divertente. I fondali sono discretamente realizzati, anche se si nota la povertà nel dettaglio delle texture per i numerosi elementi animati.
La componente sonora è rappresentata egregiamente da 5 brani giapponesi, tutti appartenenti alla scena pop nipponica, che hanno come tema principale i muscoli, e che accompagneranno il giocatore durante le partite.

Muscle March Muscle March ha il merito di saper attirare l'attenzione su di se tramite la demenzialità di fondo delle dinamiche di gioco e dello stile adottato. Ma sotto un profilo ludico il titolo non va oltre la sufficienza, a causa dell'assenza di una maggiore profondità del gameplay che ne aumenti la longevità, e per i difetti riscontrati nel sistema di controllo, non certo reattivo come dovrebbe in un titolo che fa della velocità di risposta la sua chiave di volta. Bizzarro e divertente da osservare, ma piuttosto banale una volta appurata l'offerta complessiva. Eppure, per 5€ (il costo di Muscle March sul Canale WiiShop), gli appassionati della demenzialità giapponese possono chiudere un occhio ed inziare ad allenarsi per riottenere gli integratori rubati.

6

Che voto dai a: Muscle March

Media Voto Utenti
Voti totali: 41
5.2
nd