Recensione Numblast

Un nuovo puzzle game tra cubi esplosivi e scimmie fastidiose

INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Ps3
  • Psp

Anche i rompicapo hanno una storia

Prodotto da Sony e sviluppato dai ragazzi di Japan Studio, Numblast è un classico puzzle game basato sui riflessi e sulla concentrazione del giocatore, completamente incentrato su combinazioni di sequenze numeriche da associare rapidamente.
La storia narra le gesta di Choco Ayoma - dodicenne prodigio del club di Alchimia Scientifica all’Accademia Cross - che lavora assiduamente sulle proprietà energetiche dei cubi Numblast assieme al proprio maestro Akasaka: un bel giorno accade l’imprevedibile e dopo un esperimento fallito il professore viene trasformato in una fastidiosa quanto improbabile scimmia (che odierete molto presto).
Riuscirà il nostro imberbe “eroe” a riportare il professore nel suo status originario sfruttando le proprietà magiche di questi cubi energetici?

Come funziona

Come nel più classico dei rompicapo, Numblast presenta un tabellone di gioco ove sono disposte le caselle (rappresentate dai cubi magici) ed il giocatore attraverso sequenze di combo deve riuscire a liberarlo prima che venga invaso completamente dai cubi neri, che appaiono col passare del tempo.
Le proprietà energetiche di questi numblast vengono sprigionate dopo averli disposti secondo un ordine numerico ben preciso (a ciascun cubo magico è associato un numero, che va da 1 a 4): attraverso un cursore che cattura 4 numblast alla volta, il giocatore può ruotarli in senso orario od antiorario con lo scopo iniziale di creare blocchi 2x2 (con lo stesso numero), fatto ciò deve associare il più velocemente possibile altre coppie di numblast che devono necessariamente essere in "linea numerica" con il conto in avanti scandito dalla sequenza iniziale (più facile a farsi che a dirsi).
Le esplosioni vengono generate dai numblast al termine del “conto in avanti” (fino a 4 e determinato dal numero di partenza del blocco) e possono coinvolgere uno spropositato numero di caselle se il giocatore è abbastanza veloce ad associare le combinazioni possibili (partendo dal 4 il “countup” torna ad 1 e poi innesca l'esplosione).
All’interno del tabellone e per un limitato numero di tempo è possibile anche scorgere dei potenti cubi speciali, che se associati all’interno di una combinazione faranno esplodere tutti gli altri i cubi portanti il medesimo numero.
La particolarità di questo puzzle game targato Japan studio è che risulta piuttosto semplice ed intuitivo entrare nelle meccaniche di gioco, ma non è altrettanto facile applicare tutti i principi con la velocità e l’abilità necessaria, soprattutto quando la difficoltà sale vertiginosamente e solo con grandi colpi di fortuna si riescono ad innescare le reazioni a catena più devastanti: da sottolineare anche un certo grado di confusione generato dagli spazi vuoti, dai cubi neri e dalle nuove sequenze di blocchi che si generano dopo una reazione a catena di esplosioni.

Tecnica e modalità

Come nel più classico dei puzzle game, anche in Numblast esistono tre modalità principali di gioco: infinito, sfida a tempo e rompicapo.
Nella modalità infinita lo scopo del giocatore è quello di realizzare il punteggio più alto possibile (inanellando combo e sequenze esplosive devastanti) prima che il tabellone di gioco si riempia dei fastidiosissimi cubi neri: quando lo schermo sarà completamente sommerso da questi particolari numblast comparirà inesorabile la scritta game over.
Nella sfida a tempo si hanno a disposizione 3 minuti per compiere il più alto numero possibile di combinazioni mentre nella modalità rompicapo e necessario “sbrogliare la matassa”in meno mosse possibili.
Per quanto concerne il comparto multiplayer purtroppo non vi è nulla da segnalare, eccezion fatta per le diverse classifiche online che spingeranno il giocatore più bravo e smaliziato a raggiungere le posizioni più alte della lista.
Dal punto di vista tecnico Numblast si presenta con una grafica semplice e pulita, col tabellone di gioco al centro ed i due personaggi principali (Choco Ayoma e la scimmia) rispettivamente a sinistra e a destra dello schermo: da sottolineare lo stile tipicamente manga del tratto ma anche i fastidiosissimi quanto ridicoli atteggiamenti dello sfortunato primate (se quella bestia rosa col colletto e 4 smarties sul deretano può essere definito tale..), in particolar modo i versi stizziti ed incomprensibili fanno aumentare la follia omicida del giocatore già impegnato in combinazioni che necessitano una grande concentrazione e notevole rapidità nei riflessi.
Simpatica la colonna sonora ma sin troppo ripetitiva: a tal uopo i programmatori hanno intelligentemente inserito la possibilità di ascoltare le tracce salvate nel proprio disco rigido.

Numblast Per soli 4,99 Euro è possibile scaricare dal Playstation Network di casa Sony questo simpatico quanto semplice puzzle game, ideale per le partite mordi e fuggi di qualche minuto ma anche per lunghe sessioni improntate sul macinare record su record. Intuitivo e dalle meccaniche pratiche ai livelli più bassi di difficoltà, Numblast rischia di diventare un flagello della frustrazione e del caos nelle situazioni più avanzate e concitate, innervosendo il giocatore anche a causa dei continui improperi dell’odiosissima scimmia.Consigliato agli amanti del genere, senza aspettarsi troppo dalla profondità di gioco.

6.5

Che voto dai a: Numblast

Media Voto Utenti
Voti totali: 45
6.1
nd