Recensione Pokemon Heart Gold/Soul Silver

I titoli più completi dell'intera serie Pokemon?

Versione analizzata: Nintendo DS
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • DS
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

La seconda generazione di titoli dedicati ai Pokemon è da molti fan riconosciuta come la migliore esperienza ludica dell'intera saga. Abbandonati i primi esperimenti di Blu e Rosso, i due titoli Oro e Argento tracciavano una nuova strada per l'RPG di GameFreak, offrendo oltre ad oltre 100 nuovi Pokemon da catturare, un'insieme di feature ed elementi nuovi che hanno approfondito la struttura, e che ancora oggi vengono riproposti in varie forme nell'ultima generazione per Nintendo DS.
Pokemon Heart Gold e Soul Silver, nell'ottica di proporre un remake di Oro e Argento, non si limitano però a traslare questi elementi ai giorni nostri, ma li fondono con le ultime innovazioni presenti in Platino-Perla-Diamante, e introducono ancora una volta novità di contorno a quella che è ormai una dinamica affermata, che riscuote successo da orma quasi 15 anni. Heart Gold e Soul Silver, stando alle voci che vedrebbero una svolta da parte di Nintendo con i prossimi titoli della serie, puntano ad essere una delle edizioni più complete ed esaustive di tutta l'enciclopedia videludica dei Pokemon.

La vita di un allenatore: Cattura, Alleva e Combatti


Vestiti i panni di un nuovo allenatore o allenatrice di Pokemon, in Heart Gold e Soul Silver dovremo - come in ogni altro titolo della serie - intraprendere un lungo viaggio per tutta la regione di Jotho, catturando, allenando e sfidando i molteplici allenatori che incontreremo durante il nostro cammino, che siano semplici trainer come noi, o capipalestra delle principali città della zona. Incontreremo nuovamente anche il famigerato Team Rocket, sconfitto in passato ma riorganizzatosi per sfruttare le povere creature per i propri fini lucrativi.
Proprio come in Oro e Argento, potremo catturare tutti i 250 Pokemon della prima e della seconda generazione, scegliendo come "strater" i 3 pokemon della versione originale: Totodile, Chikorita, e Cyndaquil. Ma questo è solo l'inizio della caccia per acchiapparli tutti: proprio come nei titoli originali, una volta battuta la Lega Pokemon potremo esplorare la regione di Kanto, ampliando così il nostro Pokedex con tutti i Pokemon esistenti fino ad oggi.
I due titoli offriranno infatti una vasta gamma di occasioni per catturare Pokemon Leggendari di molte versioni passate: oltre a Ho-oh e Lugia, appartenenti a questa serie, sarà possibile catturare i Pokemon starter della regione di Hoen, i leggendari di Johto - Raikou, Eneti e Suicune - quelli della regione di Hoen - Kyogre, Groundon e Rayquaza - quelli di Sinnoh - Dialga Plakia e Giratina - e il leggendario Gyarados Rosso. Tutti questi Pokemon, che faranno davvero gola a qualunque collezionista, saranno tutti catturabili attraverso alcune missioni che richiederanno discreta fatica, mantenendo impegnato il giocatore a lungo per esaudire le richieste necessarie al completamento.

Globalmente, la struttura di gioco resta praticamente identica a quella già vista nei titoli Pokemon di ultima generazione; il titolo però non manca di introdurre novità soprattutto per quel che riguarda le componenti fondamentali del gameplay. Viene reintrodotta ad esempio la simpatica caratteristica che vede il Pokemon posto in cima all'ordine di squadra accompagnarci sullo schermo nella nostra esplorazione: potremo interagire con lui, cogliendo le sue emozioni ed espressioni (come avveniva con Pikachu in Pokemon Giallo) e questa caratteristica è estesa a tutti i Pokemon esistenti.
Heart Gold e Soul Silver rivede poi praticamente tutti i menù di selezione di gioco, questa volta molto più intuitivi e ricreati per poter utilizzare al meglio il sistema di controllo tramite touch screen. Tutte le voci di selezione infatti saranno rappresentate da pulsanti più grandi e quindi di più facile selezione con il pennino, ed anche il Pokedex è stato ridisegnato per rendere più facile la navigazione tra le sue pagine.
Il titolo inoltre fonde alcune caratteristiche dei capitoli storici con le feature innovative degli ultimi episodi, per regalare un'esperienza di gioco più completa, affascinante e coesa. Ad esempio sfruttando il PokeGear, lo strumento elettronico che in Platino, Perla e Diamante ci permetteva di utilizzare alcuni software utili nella nostra vita quotidiana di allenatore, potremo ora telefonare ai personaggi principali e ad alcuni allenatori per poterli affrontare di nuovo. Insomma tutte le "utilities" indispensabili per proseguire nell'avventura e nell'esplorazione, o per migliorare le proprie strategie, sono a portata di mano, disponibili con qualche semplice tocco.

Un multiplayer ancora più ampio

Una delle componenti principali dei titoli Pokemon è ovviamente la possibilità di scambiare mostri e combattere con gli altri giocatori, sia via Wireless che attraverso la Wifi Connection. Pokemon Heart Gold e Soul Silver ovviamente non si lascinoa scappare la possibilità di utilizzare la fantastica struttura online creata con Diamante e Perla, che attraverso i codici amico permette interagire con amici lontani, e di utilizzare il sistema GTS per proporre ed effettuare scambi di mostri con comunità di giocatori di tutto il mondo. Ma il titolo offre anche di più.
L'edificio del GTS si è ampliato, permettendo di osservare i video di combattimento dei lottatori di tutto il mondo. Questo grazie ad un sistema di registrazione dei combattimenti: tramite uno strumento che ci verrà donato quasi all'inizio del gioco, potremo registrare le nostre lotte, rivederle e pubblicarle sui server del gioco, mettendole a disposizione di tutti. Potremo così vedere in azione gli allenatori di Pokemon più bravi al mondo e -perché no?- apprendere nuove strategie. Oltre a questo potremo dare uno sguardo anche ai Box in cui gli allenatori depositeranno i loro Pokemon, o potremo far morire di invidia gli altri giocatori, mettendo in bella mostra la nostra personale collezione di vere rarità.
Heart Gold & Soul Silver, tuttavia, non puntano solo ad offrire una migliore impalcatura online per gli allenatori, ma anche a garantire un'alternativa ludica all'acchiappare ed allenare le nostre creature. Reintrodotta da Pokemon platino, il titolo mette a disposizione un'area, la Wifi Plaza, in cui i lottatori di tutto il mondo potranno liberamente incontrarsi. Sebbene avvenga in via del tutto anonima, i giocatori potranno comunicare attraverso frasi e domande prescrittate, e partecipare ad alcuni minigiochi (che prevedono la partecipazione di un massimo di 4 giocatori). Ben strutturata, dal momento che si può esplorare a lungo ed interagire con gli elementi e con gli altri giocatori in tempo reale, la Wifi Plaza è un simpatico espediente, che offre qualcosa di più di un'esperienza interattiva multigiocatore online e che avvicina, sebbene a piccoli passi, la serie Pokemon verso qualcosa simile ad un MMO.

A passeggio con il proprio Pokemon


Un'altra novità di Heart Gold e Soul Silver e la presenza, nella confezione, di una nuova periferica contapassi da utilizzare con la scheda di gioco. Il Pokewalker è ben più di una nuova versione del contapassi elettrico visto con Walk With Me, altro titolo Nintendo per DS: dotato di uno schermo a cristalli liquidi, tre tasti per muoverci e selezionare le varie voci dei menù, uno speaker e di una porta infrarossi che servirà a comunicare con il gioco, il piccolo gizmo ci permetterà di traferire un Pokemon dalla nostra collezione alla periferica, permettendoci di intrattenerci con lui durante le nostre attività motorie extraludiche. Selezionato il Pokemon e la location in cui far passeggiare la nostra creatura - che determinerà i Pokemon che incontreremo poi - il Pokewalker, tenuto in tasca, in borsa o agganciato alla cintura attraverso una clip, registrerà ogni passo, e lo convertirà in Watt, l'unità energetica indispensabile per utilizzare alcuni strumenti presenti nel contapassi. Con il Pokeradar, ad esempio, potremo tentare di catturare nuovi Pokemon direttamente all'interno del contapassi, cercandoli tra i cespugli ed intraprendendo una schematica battaglia, attraverso una semplice struttura di combattimento. Potremo, sempre utilizzando i Watt raccolti, cercare nuovi strumenti in una sorta di minigioco che si basa molto sulla fortuna. Il Pokewalker potrà conservare 3 Pokemon catturati e 3 oggetti raccolti, che potremo poi trasferire nella scheda di gioco.
Una volta conclusa la passeggiata, poi, potremo riportare il Pokemon e tutti gli elementi recuperati di nuovo nella nostra copia del gioco: il software ci offrirà un resoconto della nostra attività con la periferica, darà punti esperienza al Pokemon trasferito a seconda di quanto ci siamo mossi, e utilizzerà i Watt rimasti per sbloccare nuovi percorsi e poter così catturare nuovi Pokemon. Nintendo amplierà ancora di più l'esperienza di gioco con il Pokewalker, dando la possibilità di scaricare nuovi percorsi tramite la funzione "Dono Segreto", connettendo la console ad internet. Potremo ad esempio scaricare, dagli inizi di Aprile, un nuovo percorso dove poter catturare un Pikachu con mosse esclusive.
Il Pokewalker non vuole essere di certo un sostituto all'esperienza di gioco principale, soprattutto valutando che l'avanzamento di livello dei Pokemon trasferiti sarà molto graduale e scaglionato, e che non potremo gestire mosse o controllare le statistiche avanzate. Eppure il piccolo Add-On riesce, paragonandolo ad un tamagotchi in versione Pokemon, a rubarci pochi ma divertenti minuti di gioco durante la giornata, in quei momenti in cui non potremo intrattenerci con il gioco principale.

Evoluzione Tecnica

Heart Gold e Soul Siver propongono i luoghi di Jotho e Kanto utilizzando il fantastico motore grafico in 2.5D introdotto con i titoli della serie per Nintendo DS. Le avventure offrono come sempre una vasta gamma di ambientazioni differenti: i prati verdi e i boschi delle zone rurali, le grandi metropoli dove intrattenersi nei vasti centri commerciali, le grotte più buie e paesaggi mozzafiato come montagne innevate o zone marittime; tutte queste locazioni saranno riprodotte in maniera eccellente sugli schermi della console, e cambieranno aspetto a seconda dell'ora del giorno in cui le visiteremo. Verranno riproposti anche i bellissimi sfondi introduttivi alle diverse location, presenti anche nelle versioni originali. Elementi ambientali come pioggia, vento e neve saranno riprodotti come non mai in un titolo Pokemon, riuscendo a rendere davvero evocativi molti dei luoghi che incontreremo nella nostra avventura.
Il comparto audio rimane uno dei punti di forza della produzione. Le bellissime musiche, tratte dai Oro e Argento, sono state remixate per l'occasione, ma offrono anche l'opportunità di ascoltarle nelle loro versioni originali a 8 bit, per i giocatori più nostalgici. Anche gli effetti sonori hanno subito un miglioramento: potremo ascoltare il rumore dei nostri passi mentre correremo su superfici diverse, ed avvicinarsi ad un corso d'acqua ci farà ascoltare il tenue mormorio del ruscello.
Il gioco insomma, rispetto alla versione del 2001, appare completamente rivisitato, pur mantenendo la stessa bellezza di luoghi e paesaggi, e migliorando notevolmente lo standard tecnico degli ultimi titoli apparsi sulla console portatile a due schemi.

Pokemon Heart Gold / Soul Silver Trattandosi di due remake, non ci si può aspettare grandi stravolgimenti di gameplay da Pokemon Heart Gold e Soul Silver. Ed infatti l'esperienza complessiva di gioco non si discosta molto da quella vista con l'ultima generazione introdotta per Nintendo DS. Ma pur mantenendo l'intramontabile Battle System, nucleo principale del gioco che porta avanti la serie da più di 15 anni, Heart Gold e Soul Silver sembrano essere i titoli che meglio rappresentano tutto l'universo Pokemon nella sua interezza. Nintendo si è sforzata soprattutto di migliorare gli elementi corali del gameplay, offrendo una più vasta gamma di eventi e di occasioni per catturare i Pokemon più desiderati, ed ampliando le alternative di gioco, con un comparto online più sostanzioso e con l'introduzione del Pokewalker, simpatico gadget che permette di portare un po' di Pokemon sempre con sé. Se gli sviluppatori di Game Freak volteranno pagina con i prossimi titoli della serie, Pokemon Heart Gold e Soul Silver potranno considerarsi a tutti gli effetti i prodotti più completi della saga classica dei Pokèmon.

7.8

media su 108 voti

Inserisci il tuo voto

  • 8.8