Recensione Pro Evolution Soccer 2011 3D

Arriva al lancio del 3DS il calcistico firmato Konami

Versione analizzata: Nintendo 3DS
recensione Pro Evolution Soccer 2011 3D
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • 3DS

La line-up del lancio che ha accompagnato il 3DS, la nuova rivoluzionaria console made in Nintendo, può non aver messo tutti d'accordo (c'è chi ha apprezzato la numerosità dei titoli e la presenza di un pezzo da novanta come Super Street Fighter IV 3D, e chi invece critica la scarsa qualità media di un parco titoli per altro sprovvisto di un gioco Nintendo degno di questo nome). E' tuttavia innegabile che il numero di generi coperto è notevole.
Fortunatamente per noi nati in Italia, paese di santi, navigatori e calciatori, Konami ha pensato bene di supportare la nuova console a doppio schermo pubblicando una versione ovviamente 3D dell'edizione 2011 di Pro Evolution Soccer. Siamo di fronte ad una degna simulazione calcistica in grado di sfruttare il nuovo hardware oppure all'ennesimo titolo sfornato per arraffarsi i guadagni facili tipici della finestra di lancio dell'ultima console messa in commercio?

Passaggio in profondità

Esaminiamo al volo la principale novità presentata dal titolo, ovvero l'immancabile aggiunta della terza dimensione al comparto grafico del gioco. Se nei menu di gioco l'effetto 3D è del tutto (ed inspiegabilmente) assente se non nella schermata di selezione delle maglie, la nuova tridimensionalità colpisce il giocatore non appena sullo schermo superiore compaiono le immagini dello stadio nel quale si andrà a disputare la partita. Le gradinate e le curve danno la netta sensazione di trovarsi in lontananza a differenza degli elementi più vicini. Il secondo colpo d'occhio è poi dato dall'ingresso in campo dei giocatori che escono dal tunnel, la cui posizione nello spazio è immediatamente percepibile grazie all'effetto 3D. Va notato che la profondità dell'effetto implementata da Konami è notevole e dunque pochi giocatori potranno sopportarne la visione a lungo tenendo il depth slider al massimo dell'intensità; ad ogni modo, settando il livello a dello slider a metà corsa è possibile ottenere un 3D comunque evidente ma di certo meno stancante per gli occhi.
Dato il calcio d'inizio, la rinnovata tridimensionalità ed il suo impatto sulla grafica dipende pesantemente dalla visuale utilizzata. Fra le cinque disponibili, quella universalmente utilizzata per giocare (campo in orizzontale ripreso da lontano) è purtroppo anche quella che meno giova della novità tecnologica della console, inevitabilmente, dato che giocatori e campo si trovano praticamente tutti alla stessa distanza dalla telecamera; al contrario, le inquadrature ravvicinate, quelle col campo in verticale e quella posizionata di volta in volta sul giocatore selezionato con ampi movimenti di macchina, sono di sicuro impatto visivo, ma di dubbio valore ludico.
Un ulteriore appunto da fare ad un 3D comunque piacevole e ben implementato è la mancata volontà di Konami di adattare le inquadrature dei replay per valorizzare la profondità delle visuali, elemento che avrebbe accresciuto ulteriormente l'impatto visivo del titolo.
Parlando invece della qualità grafica nel senso tradizionale del termine, possiamo parlare di una modellazione poligonale tranquillamente paragonabile a quanto visto con le versioni Wii di PES, a cui si aggiunge una pulizia grafica notevole. Durante il gameplay il frame-rate non subisce cali neanche nelle situazioni più concitate: gli unici occasionali rallentamenti vanno cercati durante le riprese ravvicinate dei giocatori in occasione dell'entrata in campo e dei gol.

Tira... non va!

Arrivando alla giocabilità vera e propria di Pro Evolution Soccer 2011 3D, constatiamo di trovarci di fronte alla simulazione calcistica Konami che abbiamo potuto gustare nelle sue ultime incarnazioni su PlayStation 2 e nella sua primissima comparsa su console next gen. Il titolo propone il classico gameplay certamente molto impostato e "su binari" che le ultime versioni di PES stanno cercando di superare, ma a cui una grandissima quantità di giocatori si sono abituati ed hanno difficoltà ad abbandonare.
Dal punto di vista del gioco non si segnalano dunque grosse novità rispetto a quanto già visto negli anni scorsi, ma quello che c'è è ben fatto ed ottimamente supportato dai comandi messi a disposizione dalla console. Sorvolando su un utilizzo marginale del touch screen (e non ci sentiamo di affermare che in una simulazione calcistica basata sull'utilizzo dei tasti questa sia una pecca), relegato alla visualizzazione del radar e di quattro tasti mediante i quali modificare la strategia della squadra, a comportarsi eccezionalmente bene è il nuovo circle pad, ovvero il nuovo stick analogico del 3DS. Il pad risulta da subito comodo, ben posizionato e caratterizzato da una resistenza che permette di muovere i propri giocatori al centro. Certo un merito da attribuire più a Nintendo che a Konami.
Laddove PES 2011 3D delude i fan di vecchia data e chi sperava di trovarsi di fronte ad un titolo calcistico portatile praticamente perfetto è la quantità di modalità di gioco offerte. Tra gli assenti illustri mancano le modalità Diventa un Mito, il multiplayer on-line (presente invece quello in Wi-Fi locale), ma anche tutte le leghe e le coppe che non siano la Champions League. In buona sostanza il motivo maggiore per cui si ritornerà ad accendere il 3DS è la Master League, fortunatamente presente con la quasi totalità delle opzioni e delle possibilità offerte dalle controparti next gen.

Pro Evolution Soccer 2011 3D Facendo un bilancio di quanto detto finora, possiamo dunque affermare che PES 2011 3D sia un'ottima trasposizione del canonico PES che tutti abbiamo giocato negli scorsi anni, arricchita da un comparto grafico notevole e decisamente impreziosita dal 3D, ma sfortunatamente zavorrata da una povertà di modalità di gioco e più in generale da un'evidente mancanza di cura e tempo a disposizione da parte di Konami. Chi vuole giocare al calcio in 3D acquisti senza remore il titolo in questione, ma non resti sorpreso se il vero e proprio PES per 3DS sarà quello del prossimo anno. Se non quello dell'anno dopo ancora.

7.5

Che voto dai a: Pro Evolution Soccer 2011 3D

Media Voto Utenti
Voti totali: 22
6.9
nd