Pro Evolution Soccer 2018 Oggi alle ore 16:00

Giochiamo in diretta con la beta del nuovo gioco Konami!

Recensione Rabbids Invasion: The Interactive TV Show

Conigli e Kinect: accoppiata vincente?

Versione analizzata: Xbox One
recensione Rabbids Invasion: The Interactive TV Show
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Xbox 360
  • PS4
  • Xbox One
Marcello Marcello "Pavo" Paolillo è videogiocatore da sempre, e da anni critico del settore; ha scritto e scrive attualmente su diverse testate online dedicate ai videogames e al cinema, passando anche per i fumetti. Pavo non è il suo nome anagrafico; ma è sicuramente il suo nome vero. Lo trovate su Facebook e Twitter.

I Rabbids sono divenuti col passare degli anni la “seconda mascotte” ufficiale di Ubisoft, nati come personaggi-spalla proprio di quel Rayman vero e proprio simbolo della casa di sviluppo d’oltralpe (il loro titolo di debutto è il ben noto Rayman Raving Rabbids). Nel corso delle varie generazioni di console, siano esse da casa o portatili, i simpatici conigli fuori di testa sono stati protagonisti (e co-protagonisti) di giochi per famiglie, spesso party game, in cui veniva accentuato in particolar modo il lato fuori di testa della loro personalità, tanto da fargli guadagnare la nomea di animali più folli mai apparsi in un videogame, a furor di popolo e di critica. Ora, dopo essere stati promossi a personaggi principali ed indiscussi di una serie televisiva a tutta loro, i conigli antropomorfi originari della Luna tornano su Xbox One proprio col gioco ufficiale del programma TV: Rabbids Invasion - The Interactive TV Show. Riusciranno a guadagnarsi il giusto share anche nel panorama videoludico?

CONIGLI DA PALCOSCENICO

Prima cosa che balza all’occhio (e in questo caso, anche alle braccia), è la compatibilità del gioco con il tanto bistrattato Kinect, la ben nota e sfortunata periferica di movimento di Xbox One, che quasi mai sino ad oggi è riuscita ad integrarsi con convinzione all’interno di un gameplay degno di essere chiamato tale (si tengono fuori Child of Light ed il più recente D4, ma con qualche titubanza). Iniziamo col dire che Rabbids Invasion - The Interactive TV Show è uno strano miscuglio fra un videogioco ed una serie di cartoni in computer grafica: di fatto, l'idea è quella di riproporre gli episodi dello show televisivo, “arricchiti” qui da una componente interattiva. Il titolo propone quindi sei sezioni tematiche che includono i primi venti episodi della serie televisiva originale (gli altri arriveranno tramite DLC): il parco, la spiaggia, il deserto, la città ed il centro commerciale saranno i luoghi scelti dagli sviluppatori, nei quali i nostri cari conigli lunari porteranno caos e distruzione in un susseguirsi di scenette altamente fuori di testa. Se alcune delle trovate comiche degli sketch non mancheranno di strapparvi qualche sorriso, sia che abbiate 12 anni che 40, a rovinare la festa interviene un gameplay decisamente troppo semplice e ripetitivo, ed una struttura costrittiva che vi smorzerà il sorriso in men che non si dica. Il perché è presto detto: essendo ogni livello diviso in più episodi, il giocatore dovrà partecipare attivamente durante la trasmissione per accumulare monete e sbloccare man mano i vari contenuti aggiuntivi. Innanzitutto, l’impossibilità di scegliere quale episodio guardare, costringerà tutti (compresi i più piccoli) a giocare obbligatoriamente una sequenza di filmati prestabilita, senza la possibilità di saltare quegli episodi che magari abbiamo già avuto modo di vedere.
Una volta acceso il Kinect e lanciato il primo “evento”, il sensore di movimento rileverà automaticamente tutti i giocatori, visualizzando i loro volti a schermo e mettendoli l’uno contro l’altro in una sequenza di sfide all’insegna della follia pura. Queste, purtroppo, si rivelano sin da subito di una pochezza disarmante, dato che in ogni cartone interattivo avremo una sessione in cui dovremo correre sul posto o saltare, imitare la posizione dei conigli, o riconoscere e indicare a schermo e nel minor tempo possibile gli oggetti che appariranno nella parte superiore dello schermo. Fine.
Oltre alla ovvia ripetitività di fondo, il Kinect poco sorprendentemente non risponderà al meglio ai comandi impartiti, tanto da farci vincere (o perdere) alle varie competizioni proposte solo perché la periferica avrà captato un movimento errato del nostro braccio.

Mentre cercheremo quindi di azzeccare, un po’ a caso e un po’ no, gli obiettivi di ogni sequenza di gioco, perderemo di vista l’unica fonte di appeal che il gioco offre, ossia la comicità dei cartoni animati interattivi. La presenza di alcuni mini giochi leggermente più complessi (come quello nel quale saremo chiamati a colorare delle figure vuote sullo schermo col solo ausilio delle nostre mani) tenta di risollevare le sorti della produzione Ubisoft, senza però troppo successo.
Accumulando punti, in ogni caso, potremo sbloccare gli episodi successivi e degli sticker da utilizzare nel “camerino fotografico”, nel quale potremo scattare dei selfie con i Rabbids (si, la moda fotografica del momento non risparmia neppure il mondo dei videogiochi) per poi personalizzarli ed eventualmente salvarli nel nostro hard disk: un'attività che lascia davvero il tempo che trova, anche per i più piccoli estimatori del brand
Dal punto di vista meramente tecnico, Ubisoft ha ben pensato di lasciare invariato lo stile cartoon della serie originale, sebbene la colonna sonora sia invece caratterizzata solo da una tiritera musicale breve e ripetitiva, che invoglierà a premere “muto” sul telecomando della vostra TV in men che non si dica, anche solo per non sentire per l’ennesima volta le urla degli schizofrenici Rabbids.

Rabbids Invasion: The Interactive TV Show Purtroppo il debutto dei Rabbids su console di nuova generazione non può definirsi fortunato come la serie TV omonima, essendo Rabbids Invasion - The Interactive TV Show un party game assolutamente superficiale, mal programmato e pieno di idee confuse e poco convincenti. La compatibilità con la periferica Kinect, spesso e volentieri sottovalutata dagli sviluppatori stessi, non dà certo il meglio di sè, risultando uno strumento imperfetto e soprattutto ludicamente incapace di divertire sulla lunga distanza. Un vero peccato, considerando che la console next gen targata Microsoft abbisognava senz’altro di un prodotto per famiglie che facesse passare un Natale all’insegna del divertimento di gruppo. Purtroppo, da questo punto di vista, i conigli Ubisoft non faranno nient’altro che farci venire solo un vigoroso mal di testa.

5

Che voto dai a: Rabbids Invasion: The Interactive TV Show

Media Voto Utenti
Voti totali: 1
5
nd