Overwatch - Orisa Oggi alle ore 17:00

Giochiamo in diretta con il nuovo eroe di Overwatch!

Recensione Reckless Racing

Un racing game sulla scia di Micro Machines arriva su AppStore.

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone

Negli ultimi tempi Electronic Arts sta puntando molto sulla produzione di giochi per gli iDevice, come ci ha dimostrato con lo sviluppo o la “conversione” di brand importanti, piuttosto noti nel panorama del gaming. L'arrivo su Appstore di Mirror's Edge, Rock Band, Fifa e The Sims è una chiara testimonianza dell'impegno dimostrato dal colosso. L'offerta di EA Mobile, dunque, è piuttosto variegata, ma da troppo tempo mancava un esponente della categoria Racing. In attesa della versione mobile di Need for Speed, dunque, ecco spuntare sullo store un corsistico arcade decisamente interessante.

Sharp Look

Reckless Racing è un titolo molto particolare, caratterizzato da precise scelte di design non ìtroppo in voga negli ultimi tempi. La visuale è quella isometrica, dall'alto, che inquadra d'un colpo tutta la pista ed i contendenti, mentre riporta alla mente dei giocatori di vecchia data il mitico Micro Machines. E, come vedremo, anche l'impostazione ludica ricalca la filosofia arcade e spensierata che permeava la produzione degli anni '90. L'inquadratura dall'alto, per veicolare immediatezza e agonismo sfrenato, funziona oggi come allora, e fortunatamente in Reckless Racing si notano molti accorgimenti che rendono l'esperienza di gioco pulita e precisa. Ad esempio, l'inquadratura appare molto dinamica: in alcune zone ruoterà leggermente per mostrare al meglio la sezione di pista percorsa, trasmettendo al contempo una discreta sensazione di mobilità.
All'ottima gestione della visuale si aggiunge una grafica ben definita e ricca di dettagli, che rappresenta al meglio le zone percorse dagli spericolati "racers": piccoli paesi di campagna affiancati da fiumi e rigagnoli. E poi alberi e strapiombi, in ambientazioni rurali e boscose. La caratterizzazione artistica degli scenari, insomma, riesce a “bucare lo schermo”, piacevolissima fin dalle prime battute. L'engine mostra poi un'ottima gestione di luci ed ombre, mentre gli schizzi dell'acqua affollano lo schermo e gli effetti particellari (scintille, nuvole di polvere) si mostrano in abbondanza. E se è vero che sono le piccole cose a rendere grande un gioco, Reckless Racing mostra un'attenzione maniacale per le rifiniture: per compiacersi ad ogni giro di pista, basta ammirare le tracce lasciate dalle auto sulla strada, le strisciate dei pneumatici sull'asfalto o i solchi nel fango. Anche dal punto di vista “quantitativo”, comunque, si segnalano buoni risultati: una discreta mole poligonale e texture ben caratterizzate, con la presenza di mappe superficiali (fra le più semplici) a rendere gli scenari davvero ben realizzati.
Sfortunatamente, è decisamente meno positivo il comparto sonoro. La musica in stile country, sebbene riesca a creare un'atmosfera adatta a questo tipo di corse, è piuttosto ripetitiva, e viene decisamente sovrastata dal rombo dei motori, tanto da richiedere, se la si vuole davvero ascoltare, una modifica delle impostazioni sonore per diminuire il volume delle campionature. Peccato poi che la traccia sia una ed una soltanto, più o meno ritmata a seconda delle situazioni, ma troppo martellante.

Gameplay

Un grosso punto a favore di Reckless Racing è sicuramente la versatilità del sistema di gioco. Il titolo presenta una grande quantità di control scheme, tutti totalmente personalizzabili. Per ciascuna delle opzioni, che prevedono l'utilizzo di tasti virtuali, l'utente potrà modificare non solo la sensibilità dello sterzo, ma anche la disposizione delle icone sul touch screen. Ogni icona inoltre sarà caratterizzata da un'area tattile le cui dimensioni potranno essere facilmente modificate, per adattarsi alle proprie necessità. Insomma, visto che è proprio impossibile evitare l'utilizzo di pulsanti virtuali (spesso lievemente scomodi), EA ha ben pensato di garantire la totale malleabilità..
Tra i sistemi di controllo è da menzionare senza dubbio il più classico, che vede l'utilizzo di quattro tasti: acceleratore, freno, e due tasti per sterzare a destra o sinistra. Oltre a questo però, il gioco permetterà di sostituire le frecce con un piccolo volante, o di eliminarle totalmente sterzando grazie all'accelerometro, oscillando semplicemente il telefono nella direzione desiderata. Un'altra opzione inserita per sottolineare l'elevata "spericolatezza" del gioco, è l'autogas: spuntando l'opzione l'auto si muoverà da sola, lasciando al giocatore l'uso del freno e dello sterzo. Il gameplay, in ogni caso, si basa interamente sulle derapate e sulla capacità di pennellare le traiettorie. Staccare l'acceleratore al giusto momento, scivolare sullo sterrato per restare vicini al cordolo interno, e poi tornare a premere sul Gas nel momento opportuno, per evitare slittamenti indesiderati, è la chiave per il successo. Proprio come negli arcade racing di una volta.

Modalità

La prima scelta davanti a cui sarà posto il giocatore sarà quella fra “modalità principiante” o “avanzato”: nel primo caso (vivamente consigliato ai nuovi giocatori), l'auto raggiungerà velocità minori, ma sarà più manovrabile. Per i più esperti, slittamenti, derapate, e nel peggiore dei casi testacoda, saranno elementi all'ordine del giorno.
Successivamente il gioco proporrà tre tipologie di corsa, ciascuna con determinate caratteristiche e obbiettivi. Nella modalità "Dirty Rally" le sei auto presenti nel gioco gareggeranno per il primo posto in piccoli tracciati, come in un classico racing game. Per ogni pista, che una volta terminata potrà essere percorsa al contrario, sarà possibile scegliere una difficoltà tra bronzo, argento e oro: mentre le due più semplici saranno abbordabili per qualsiasi giocatore, la difficoltà oro risulterà decisamente ardua in modalità principiante, nella quale la velocità ridotta non permetterà al proprio mezzo di stare al passo con quelli avversari.
Chi ama puntare alla conquista del classico "tempo record", poi, si troverà senza dubbio a suo agio nella modalità "Hot Shot", nella quale su ogni tracciato sarà presente solo l'auto del giocatore che, percorrendo il circuito nel tempo minor possibile, potrà ottenere medaglie più o meno preziose.
Decisamente interessante, ma troppo poco sfruttata, è invece la modalità "Consegna". In questa il Player si muovera per le strade di un piccolo paesino di campagna, per raccogliere dei rimorchi da consegnare. Le consegne più rapide saranno premiate con un maggior numero di dollari, il cui totale, al termine di una partita verrà registrato come punteggio. In questa modalità però non ci sarà la possibilità di ottenere alcuna medaglia: l'unico elemento "competitivo" sarà la possibilità di scalare le leaderboard. Purtroppo, poi, la mappa usata nella modalità “consegna” è una soltanto: scoperte tutte le scorciatoie, l'esperienza tenderà a diventare ripetitiva. La stessa pochezza quantitativa si registra nelle modalità classiche: i tracciati a disposizione sono solamente cinque.
Anche la scelta del personaggio (e del relativo mezzo) non influirà in alcun modo sul gioco, risultando una selezione puramente stilistica. Un'ampia gamma di stereotipi dell'offroad, fra pick-up, jeep, camion e auto da corsa, guidate da bifolchi di campagna o bellezze in camicia a quadri. L'idea è comunque che a livello di quantità Reckless Racing non sia così esemplare. Si sarebbe potuto fare di più.

Reckless Racing In conclusione, nonostante l'ottima grafica e la giocabilità vecchio stile, Reckless Racing si mostra inadeguato sul piano della longevità. Pur dando la possibilità di scegliere tre tipologie di corsa, infatti, il titolo presenta un numero irrisorio di piste per le gare e una singola mappa per la modalità consegna. Manca poi una sorta di “carriera” che avrebbe potuto irretire gli utenti. La speranza, visto il prezzo decisamente meno accessibile rispetto a quelli di altri giochi su AppStore (2.39 euro), è che EA rilasci aggiornamenti con nuove gare e mappe per la consegna, aumentando significativamente il replay value.

7.5

Che voto dai a: Reckless Racing

Media Voto Utenti
Voti totali: 30
7.2
nd