STRAFE Adesso online

Giochiamo in diretta con Strafe, FPS dallo stile retrò.

Recensione Resogun Heroes

La prima espansione dello shooter firmato Housemarque aggiunge due interessanti modalità.

Resogun

Videorecensione
Resogun
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Ps3
  • PSVita
  • PS4
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Resogun è bellissimo e assuefacente. Lo scrolling shooter di Housemarque rappresenta, per la PlayStation 4, quello che fu SuperStardust per la vecchia console Sony: un arcade compulsivo e trascinante, che ancora oggi si distingue come una delle migliori proposte del PSN.
E' normale quindi che il team di sviluppo, imbeccato da Sony, continui a supportare la sua creatura, con update gratuiti ma anche con DLC a pagamento che espandono l'offerta della produzione.
A pochi giorni uno dall'altro sono arrivati infatti sia un aggiornamento che ha introdotto la tanto richiesta co-op locale, sia Resogun Heroes, pacchetto d'espansione che infila nel menù iniziale due convincenti modalità: la classica ma efficace “Sopravvivenza”, e l'inedita “Demolizione”.

Stammi vicino

Anche se non avete intenzione di spendere i 4,99€ necessari per acquistare Resogun Heroes, non c'è momento migliore per riprendere in mano lo sparatutto “cilindrico” della software house finlandese.
La patch gratuita arrivata qualche settimana fa, del resto, dà una bella spinta al titolo, inserendo l'editor di navi e la modalità cooperativa locale.
Il primo è un semplicissimo tool con cui è possibile costruire nuove navicelle, composte da piccoli blocchetti colorati. Anche se non vi sentite molto creativi, potrete comunque scaricare i modelli costruiti dalla community, e insomma dovete sapere in queste ultime ore ho giocato a Resogun con la Planet Express di Futurama, un X-Wing di Star Wars, la sagoma di Super Mario ricostruita in tutto il suo rigoroso splendore 8-Bit, e persino l'odiosissimo uccelletto di Flappy Birds.
La possibilità di avere nuove astronavi non è solo una questione estetica: di fatto è adesso possibile attribuire specifici valori alle tre statistiche delle navicelle (velocità, accelerazione, iperguida), e questo si ripercuote in qualche maniera sulle meccaniche di gioco. A tal punto che, assieme alla patch, è arrivato un reset integrale di tutte le classifiche online, che manderà in bestia soprattutto chi era fiero del proprio punteggio.

Poco male: magari adesso avrete occasione di mostrare il vostro valore con una navicella più adeguata allo stile di gioco che preferite, basato magari sulla potenza dell'iperguida piuttosto che sulla mobilità ad ogni costo.
La patch 1.01, oltre ad introdurre 10 nuovi trofei e qualche opportuna revisione dell'interfaccia, introduce la modalità co-op locale. Il team ha giustamente optato per una soluzione a schermo unico condiviso, che “costringe” i due giocatori a coordinarsi nel caso vogliano spostarsi in una specifica direzione. Il sistema funziona alla grande: se avete giocato qualche partita online avrete un'idea piuttosto precisa di quante soddisfazioni un titolo come Resogun possa regalare giocato in coppia.
Se avete a disposizione un amico con cui giocare ed un secondo pad (non l'avete ancora comprato? Lo sapete che fra poco esce Nidhogg, vero?), il consiglio è quello di non indugiare oltre ed acquistare anche il pack Resogun Heroes. Il DLC sblocca infatti la modalità sopravvivenza, grande assente della prima release.
Senza mezzi termini, è questo il game mode che permette a Resogun di estendere a dismisura la sua longevità. Che si giochi in coppia (condividendo bombe e Iperguida) o da soli, la prova di resistenza sublima il frenetico gameplay della produzione, raggiungendo notevoli picchi di difficoltà grazie alla sovrabbondanza di nemici dalle routine imprevedibili. Qui per conquistare i vari power-up bisogna salvare una serie di umani (senza più doverli riportare alla base), mentre lo scenario si spacca gradualmente mettendo a repentaglio la vita dei piccoli omini verdi, che hanno il brutto vizio di finire spesso e volentieri nei dirupi. Il tripudio di esplosioni, particelle e cubi, che schizzano da ogni parte quando “nebulizziamo” gli avversari con le nostre bombe, è ancora galvanizzante: liberi dalla progressione imposta dall'arcade mode e idealmente senza limiti di tempo (ma provate voi a resistere per 20 minuti), sarà molto più facile trovarsi ad avviare una partita quando si ha un attimo a disposizione.

Divertente e ben concepita anche la modalità Demolizione. In pratica qui non avrete a disposizione il fuoco primario, ma solo una bomba, che dovrà ricaricarsi ad ogni utilizzo. Grazie all'onda d'urto dell'esplosione potrete lanciare in giro per lo stage questa sfera, che travolgerà ogni cosa nel suo tragitto. Nei momenti prima dello scoppio il tempo si rallenterà, dandovi modo di gestire bene la traiettoria della palla da demolizione: potrete magari direzionarla verso alcuni power-up, che potrebbero materializzare nel livello altre sfere, in una sorta di schizofrenico multi-ball sempre più estremo da gestire.
Insomma, Housemarque si conferma piuttosto creativa anche nell'invenzione delle modalità di gioco, proponendoci un'opzione inconsueta che cambia drasticamente il volto del suo sparatutto: perfetta per chi iniziava a sentire, dopo otto mesi dalla release, un po' di noia.

Resogun Resogun Heroes è un pacchetto consigliatissimo a tutti i possessori dello scrolling shooter Ps4. Di più: considerando lo sconto speciale sul titolo originale, chi non aveva acquistato Resogun al lancio può adesso portarsi a casa il pacchetto completo per la cifra di circa 15 euro. E' davvero una bella occasione: le modalità Sopravvivenza e Demolizione vivacizzano sicuramente la produzione, che pure grazie all'ultima patch viene “rilanciata” alla grande. Proprio la cooperativa locale, da giocare specialmente nel nuovo game mode, rappresenta un grande plusvalore e conferma ancora una volta tutte le eccezionali qualità del titolo.

8