Recensione Rock Band

La qualità di EA per un Rhythm Game davvero "digitale"

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone

Dopo il recente successo della sua ultima incarnazione, interamente dedicata ai Beatles, Rock Band si avvia sulla strada della Distribuzione Digitale e batte gli affollatissimi sentieri delle Applicazioni ludiche per Iphone. Pronto a rivaleggiare con l’agguerrita concorrenza dei Rhythm Game che già spopolano su AppStore, il prodotto EA si avvantaggia di eccellenti opzioni per il multiplayer di gruppo e di una tracklist espandibile con pacchetti aggiuntivi venduti a prezzi davvero concorrenziali. Vediamo con ordine le caratteristiche del prodotto.

Rock!

Nella sua versione portatile, Rock Band riprende le meccaniche di gioco che già si sono apprezzate sulla versione PSP, eliminando ovviamente le periferiche aggiuntive e trasformandosi in un titolo musicale giocato tutto “in punta di polpastrello”. Il gameplay è semplice ed efficace: nella parte inferiore dello schermo sono visualizzati quattro tasti virtuali, da premere al giusto momento seguendo le indicazioni delle note colorate che scendono, a cascata, dall’alto.
Gli ingredienti principali sono insomma quelli della formula che ha fatto il successo della versione console, compresa la presenza dello “Star Power”, che si accumula suonando al meglio alcune sequenze ritmiche e si attiva scuotendo il telefonino.
Come da tradizione, è possibile scegliere all’inizio di ogni canzone lo strumento da suonare, fra chitarra, basso, batteria e voce. All’atto pratico non ci sono differenze sostanziali fra l’uno e l’altro strumento, e variano soltanto le sequenze che identificano i Riff ed i Fill. Una piccola delusione deriva proprio dal fatto che anche volendo impersonare un Vocalist, si finisce a premere tasti a tempo, piuttosto che cantare a squarciagola utilizzando il microfono del Melafonino. Una piccola occasione sprecata per diversificare il proprio prodotto e renderlo più completo dei diretti “competitor”: il Dev Team avrà pensato che un gameplay tutto “digitale” è più immediato e adatto alla natura portatile dell’applicazione, ma siamo sicuri che la presenza di una sorta di Karaoke, passateci il gioco di parole, non avrebbe stonato.
Poco male: preso atto che l’esperienza di Rock Band è classica e ben rodata, si può districarsi fra le varie modalità di gioco, divertendosi in solitaria con il Tour Mondiale e giocando in cooperativa via Bluetooth. L’esperienza in solitaria è abbastanza appagante alle difficoltà più elevate, e mette a dura prova la rapidità ed il colpo d’occhio del giocatore. Risulta meno colorita a livelli più bassi, con sequenze di note un poco ripetitive, ma siamo sicuri che l’Easy Mode sia da considerare solo un tutorial per i meno esperti. Proseguire nella carriera si rivela comunque un compito divertente e vario, sia per la possibilità di cambiare strumento ad ogni esibizione, sia per la necessità di suonare con un minimo di qualità in ogni locale, così da sbloccare tracce bonus e passare allo stage successivo.
Le possibilità del multiplayer sono poi quelle più interessanti. E’ un peccato che manchi del tutto un’opzione “Sfida” per misurare le proprie abilità con quelle di un amico, ma la possibilità di mettere su un “complessino wireless”, formato da 4 giocatori, è abbastanza divertente. Vista la diffusione del Melafonino e dell’applicazione, trovarsi in qualche locale a suonare qualcosa non è un’opzione così remota.
Prima di terminare, qualche accenno alla qualità della tracklist: fedele alla sua impostazione di base, la selezione di brani di Rock Band non spazia fra vari generi, e rimane ben inquadrata. Beastie Boys, Smashing Pumpkins e Blink 182 sono il biglietto da visita di questo titolo, che propone un set di canzoni adeguato a chi predilige il Rock senza compromessi. La qualità acustica non si mette in discussione, e la presenza di più canali audio è un segno tangibile del grande lavoro che sta a monte della digitalizzazione di ogni traccia.
Inoltre, Rock Band permette di acquistare pacchetti aggiuntivi di due tracce al prezzo davvero eccellente di 0,79 centesimi. Proprio questa possibilità, assieme ad un gameplay molto più curato e divertente, fanno di Rock Band un ottimo esponente della categoria. Vero è che i più diretti concorrenti si possono acquistare ad un prezzo nettamente inferiore (Tap Tap Revenge 3 costa meno di un euro), ma la qualità del titolo EA è senza paragoni. Anche a livello tecnico, al di la dei tempi di caricamento lievemente dilatati, Rock Band offre un colpo d’occhio piacevolissimo e curato.

Rock Band Mobile E’ un peccato che EA non abbia rischiato qualcosa in più, con il suo prodotto, magari inserendo una dinamica di gioco acustica per chi impersona il Vocalist o garantendo, se non una modalità online, almeno l’opzione per il multiplayer competitivo. Con questi accorgimenti Rock Band avrebbe potuto essere il Rhythm Game definitivo per Iphone. Ma anche allo stato attuale dei fatti, l’applicazione musicale di Electronic Arts resta da prendere seriamente in considerazione, per chi cerca un livello di sfida più alto rispetto a quello dei concorrenti, e per chi ama il Rock puro, senza compromessi. Una tracklist eccellente e add-on dal prezzo ridotto sono i punti di forza di un titolo che non mancherà di impegnare a lungo i vostri polpastrelli.

Che voto dai a: Rock Band Mobile

Media Voto Utenti
Voti totali: 29
7.6
nd