ARMS Global Testpunch Oggi alle ore 14:00

Giochiamo in diretta con la beta del picchiaduro Nintendo!

Recensione Rock Band Reloaded

Una nuova versione del Rhythm Game di EA aggiunge finalmente il "Karaoke"

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone
  • iPad

Rock Band Reloaded, rilasciato sull'App Store da poche settimane, è l'ultimo episodio della serie musicale di EA. Il titolo eredita tutto ciò che c'era di buono nei capitoli precedenti ed introduce delle chicche che lo innalzano ad un livello superiore rispetto agli altri concorrenti.
Se infatti i precedenti capitoli potevano facilmente essere comparati con altri Rhythm Game magari meno pregiati, ma dal costo nettamente inferiore, finalmente Reloaded rende giustizia a quella che è di fatto la più famosa serie musicale videoludica.

Let's Rock

Il gameplay è quello classico, immediato e gradevole, di ogni Rock Band mobile: vedremo scorrere dei pulsanti colorati sullo schermo, ed al momento giusto dovremo premere i pulsanti di colore corrispondente, per guadagnare punti e inanellare sequenze di note. Inoltre, portando a termine combinazioni speciali, indicate da un colore bianco lucente, incrementeremo la nostra barra StarPower: una volta attivato questo potere speciale, scuotendo il dispositivo, il moltiplicatore dei punti schizzerà verso l'alto, permettendoci di raggiungere “score” vertiginosi, pronti a spingerci verso il giudizio migliore di 5 stelle su 5.
Il gameplay è raramente minato da rallentamenti, che potrebbero far perdere qualche punto nei momenti maggiormente concitati. Sarà come sempre possibile suonare tutti gli strumenti: chitarra, basso, batteria, e “voce con tocco”. Proprio perchè quest'ultima soluzione era sembrata poco elegante (sostanzialmente si “cantava” con dei “tap” ritmati sullo schermo), finalmente il team di sviluppo ha inserito anche la possibilità di eseguire sequenze canore grazie al riconoscimento via microfono. Ogni strumento, come da tradizione, ha una serie di note ben campionate e separate da quelle degli altri: il lavoro sui brani digitali soddisferà davvero gli appassionati di musica: la grande mole di lavoro nella digitalizzazione delle tracce permette di ascoltare ogni rift indipendentemente dagli altri.
Andiamo dunque ad esaminare la prima novità introdotta in questo "Reloaded", ossia l'introduzione della traccia vocale, riconosciuta dal microfono del melafonino: grazie a questa aggiunta sarà possibile esibirsi in un vero e proprio "karaoke”. Seguendo le parole che appariranno sullo schermo, bisognerà stare attenti a mantenere la giusta intonazione, aiutati dalle linee della tonalità che ci indicano l'altezza delle note, e da una freccia che ci chiederà di alzare o abbassare la nota nel caso in cui stessimo sbagliando intonazione. Questa introduzione, molto attesa dai fan, è ben implementata e regala oltre ad un'immedesimazione più completa, anche un nuovo livello di sfida, completamente diverso da quelli precedenti, avvicinando a Rock Band anche un nuovo target di utenza, affascinato soltanto da questa feature vocale (a quanto ci risulta, praticamente inedita su AppStore).
Arriva, sempre per soddisfare le richieste dei seguaci, la modalità "landscape", ossia la possibilità di giocare con il melafonino in orizzontale: questo permette di avere una superficie più ampia su cui far ticchettare e scivolare i nostri polpastrelli, anche se riduce di fatto il tempo di “caduta” delle note.Grazie a questa nuova disposizione dei pulsanti sarà comunque possibile sperimentare anche un approccio alternativo al solito gioco "di pollici": i più smaliziati infatti potranno seguire le combinazioni assegnando un dito per tasto. Una sorta di posizione “ibrida” che si avvicina a quella dei tastieristi, e che senz'altro ai meno impacciati potrebbe risultare comoda per le esibizioni più difficili.
In Rock Band Reloaded, viene introdotta anche la difficoltà "Esperto", che offre un nuovo livello di sfida, adeguato soprattutto per i giocatori già “svezzati”: l'utente avrà a che fare con combinazioni di note complicatissime e rapidissime.
Il fulcro del gioco sarà la modalità "Tour Mondiale" in cui, partendo dai più umili impieghi (come il turnista di una band), accumulando punti e conquistando sempre più fan, potremo arrivare ad essere delle vere rockstar. Per fare questo ci sposteremo in sei differenti città, ognuna con altrettante canzoni da completare. Possibilmente dovremo guadagnare il massimo delle stelle, per sbloccare poi le sfide successive. Tale modalità risulta gradevole, ma la ripetizione degli stessi brani nelle scalette per più volte potrebbe stancare, o comunque spingere a proseguire senza terminare tutte le sfida. La tracklist, infatti, che rappresenta l'ossatura del brand, è sì ben caratterizzata, e stracolma di nomi celebri (Evanescence, Megadeth, Alice in Chains), ma anche un po' misera, contando anche che i download gratuiti aggiuntivi consistono in tracce anonime e non sempre piacevoli da giocare.
Sarà possibile ancora una volta metter su la propria band virtuale di 4 membri, ingaggiando i compagni nella nostra stanza, con connessione Bluetooth o Wi-Fi, o sul web tramite connessione Wi-Fi. La modalità cooperativa diviene ancora più avvincente con l'introduzione del riconoscimento vocale, e spinge il gioco verso una dimensione musicale molto più realistica.
L'assenza di una modalità sfida è però una mancanza ingiustificata, visto che non si tratta del primo capitolo della serie mobile, e quindi una modalità competitiva poteva benissimo essere implementata senza troppi sforzi. Sarà possibile sfidarsi però se si è in possesso della versione iPad che, tra le differenze principali che motivano il prezzo quasi doppio rispetto alla versione iPhone, include la possibilità di sfidarsi sullo stesso schermo condiviso, ed anche una disposizione ancora più ariosa e comoda dei tasti, utile soprattutto quando suoneremo la batteria, che verrà ricostruita fedelmente sullo schermo in versione digitale.

Tracklist

“Kryptonite”/3 Doors Down
“Your Decision”/Alice in Chains
“So What’Cha Want”/Beastie Boys
“White Wedding”/Billy Idol
“Bodies”/Drowning Pool
“Hungry Like the Wolf”/Duran Duran
“Call Me When You’re Sober”/Evanescence
“Peace Sells”/Megadeth
“The Perfect Drug”/NIN
“In Bloom”/Nirvana
“Hella Good”/No Doubt
“Heartbreaker”/Pat Benatar
“Remedy”/Seether
“Rockn’ Me”/Steve Miller Band
“A-Punk”/Vampire Weekend

Rock Band Reloaded Rock Band Reloaded è un titolo irrinunciabile per gli amanti del genere. Si spinge davanti ai concorrenti non solo grazie alla formula ormai vincente di un gameplay immediato e gradevole, ma soprattutto per l'introduzione della modalità di riconoscimento vocale, che metterà alla prova le nostre doti canore. Un altro punto a favore è la modalità "landscape", che permette maggiore libertà nell'interpretazione dei brani. Dal punto di vista tecnico, Rock Band Reloaded si difende bene, pure non eccellendo e lasciando spazio qualche volta a fastidiosi rallentamenti, che nel bel mezzo di una combo potrebbero farci perdere punti importanti. La tracklist si presenta abbastanza aggressiva e ben caratterizzata, spaziando fra molti generi. Eppure, per chi non volesse acquistare i pacchetti aggiuntivi a pagamento, l'offerta musicale non è poi così vasta, e la ripetizione delle stesse canzoni in livelli differenti a volte rode la voglia di continuare.

7.8

Che voto dai a: Rock Band Reloaded

Media Voto Utenti
Voti totali: 21
7.1
nd

Altri contenuti per Rock Band Reloaded