Recensione The Amazing Spiderman - Rhino Challenge e Stan Lee

I primi DLC del videogame dedicato a Spiderman

The Amazing Spiderman

Videorecensione
The Amazing Spiderman
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • DS
  • Xbox 360
  • Wii
  • Ps3
  • 3DS
  • PSVita
  • Wii U
  • Pc
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Il videogioco dedicato all'uomo ragno è nei negozi da una settimana, e noi di Everyeye.it abbiamo già analizzato a fondo l'ultimo Tie-In di Beenox, che torna ad abbracciare l'impostazione Free-Roaming ma resta ancorato ad una concezione leggermente da svecchiare. Trovate qui la nostra completa recensione, che vi consigliamo di leggere anche se volete avere qualche informazione in più sulla discreta sceneggiatura che sorregge il plot di questo The Amazing Spiderman. In questo articolo vogliamo invece concentrarci sui primi DLC disponibili per il titolo Activision, concessi a quei lungimiranti giocatori che hanno effettuato il pre-order. Probabilmente queste missioni aggiuntive si renderanno disponibili ben presto sugli store online (speriamo ad un prezzo proporzionato), e l'interessante Rhino Challenge ci permette di dare uno sguardo ravvicinato a quello che potrebbe essere un approccio interessante al rilascio di contenuti aggiuntivi che amplino e vivacizzino l'esperienza di gioco.

Rinoceronti e vecchietti

Stan Lee è ormai una presenza fissa all'interno dei film ispirati all'universo Marvel, e stavolta il “Re dei Cameo” (“Take that, Hitchcock!”) ha deciso di fare una comparsata anche all'interno di un VideoGame. Una volta scaricata la “Sfida di Stan Lee” sarà possibile accedervi tramite l'apposita voce nel menù di selezione iniziale. Il titolo ci catapulterà nuovamente nella New York che abbiamo imparato a conoscere nello story mode, ma stavolta vestiremo i panni del geniale -e attempato- fumettista. Una breve cut scene ci mostrerà le pagine del suo ultimo copione, che voleranno via dall'appartamento, trasportate dal vento per tutta la città. A questo punto Stan abbandonerà gli indugi e, senza apparente motivo, comincerà a volteggiare fra i grattacieli lanciando ragnatele da ogni parte. Nei comunicati stampa che presentavano questo DLC la missione veniva inquadrata come “un'esperienza diversa e originale”, che non si limitava a proporre un costume aggiuntivo per Spidey. Purtroppo la realtà dei fatti smentisce le precedenti dichiarazioni: impersonando Stan possiamo combattere il crimine, improvvisandoci giustizieri non-mascherati ultra-novantenni, e poco altro. Fa sorridere, quando si attiva la visuale in prima persona, vedere la sagoma degli occhiali da vista del vecchietto, ma è un sorriso amaro, perchè si scopre che non c'è davvero niente di interessante da fare, se non superare le side quest già proposte nello Story Mode.
Quella che viene chiamata “Sfida di Stan Lee”, poi, non è altro che una variazione su tema delle “Corse Folli” proposte dal Reporter Estremo (interpretato nella versione inglese da Bruce Campbell, che era comparso in tutti i film della prima trilogia cinematografica). Quello che si deve fare è in pratica recuperare una quindicina di pagine saltando da un appiglio all'altro, prima che scada il tempo a disposizione. La sfida dura meno di due minuti, e la presenza di un sistema di punteggio e di leaderboard che permettono di confrontare i risultati con quelli degli altri giocatori non stimola certo a ripetere più volte l'operazione.
Anche la “sorpresa” che Stan Lee ci promette si rivela abbastanza superficiale: un fumetto extra da consultare nella sezione galleria, ed una breve scenetta per festeggiare il cinquantesimo anniversario, in cui tutti i nemici del videogame ballano di fronte ad una torta gigante. Davvero rinunciabile.

Molto più divertente risulta invece la “sfida Rhino”, soprattutto perchè rappresenta un'esperienza totalmente nuova nell'economia di un prodotto che, per chi decide di portare a termine tutte le missioni secondarie, tende a diventare in certi casi davvero troppo uguale a se stesso. Scaricando questo secondo DLC promozionale, i giocatori avranno infatti modo di interpretare il terribile ibrido umano-rinoceronte, per seminare panico e distruzione nelle strade newyorkesi.
La sfida è strutturata come una prova d'abilità in cui dobbiamo guidare il grosso bestione lungo le freeway e le stradine secondarie, cercando di travolgere quante più macchine possibile. Abbiamo a disposizione solo 30 secondi per cercare di totalizzare un punteggio dignitoso, ma il timer può essere esteso sbattendo contro i vistosi taxi gialli. Le auto della polizia permettono invece di accumulare più punti, mentre il turbo ci fa compiere un rapido sprint nel tentativo di non perdere la stringa della combo. Ovviamente massima attenzione ai furgoni blindati, in grado di rallentare la nostra corsa. L'idea alla base di questo DLC è carina e quantomeno intrigante. Nel corso dello Story Mode il team ha perso clamorosamente l'occasione di farci interpretare un secondo personaggio (in una sequenza che ben si prestava ad inserire una tale variazione): l'Add On pone parziale rimedio, anche se ovviamente vorremo vedere altre sfide dedicate a tutti gli ibridi affrontati nel videogame. Se così dovesse essere, The Amazing Spiderman riuscirebbe persino ad insegnare qualcosa al ben più intrigante Arkham City, che ha adottato una politica sui contenuti aggiuntivi totalmente da rivedere, in parte redenta dal buon Harley Quinn's Revenge.
Forse Beenox, che non ha voluto premere troppo sul pedale della creatività nella strutturazione del suo prodotto, ha intenzione di sfogarsi rilasciando contenuti fantasiosi e ben congegnati. Noi, ovviamente, ci speriamo.

The Amazing Spiderman I due DLC legati al pre-order di The Amazing Spiderman non cambiano ovviamente di una virgola la qualità del prodotto finale, restando, anche quando gli esiti superano le aspettative, proposte del tutto contingenti e non troppo determinanti nell'economia complessiva del prodotto (vista soprattutto la loro brevità). E tuttavia se la delusione per il Cameo sottotono di Stan Lee permane, la sorpresa di Rhino ci fa ben sperare per il futuro: la sezione “Sfide” del titolo Beenox potrebbe diventare variegata e decisamente movimentata. Staremo a vedere.

Che voto dai a: The Amazing Spiderman

Media Voto Utenti
Voti totali: 138
7.5
nd