PlayStation Experience Oggi alle ore 18:50

Commentiamo in diretta la conferenza Sony!

The Sims 4: Vita in Città Recensione

Arriva la terza espansione di The Sims 4: Vita In Città. Il nuovo add-on sottolinea la volontà di Maxis di creare una continuità con i precedenti capitoli.

Versione analizzata: PC
recensione The Sims 4: Vita in Città
Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • Pc
Vanessa Vanessa "Missfortune" Li Volti preferisce indubbiamente l'ultimo videogioco in uscita ad un nuovo paio di scarpe col tacco. Da The Sims a ogni tipo di MMO, dagli sparatutto agli affascinanti RPG, non manca nulla al suo arsenale. Crea materiale personalizzato - per lo più abiti - per The Sims 3 e dirige il blog missfortunesims. La trovate su Facebook.

Ad arricchire il franchise di The Sims 4 arriva anche la terza espansione, Vita In Città. Il nuovo Add On sottolinea la volontà di Maxis di creare una forte continuità con i precedenti capitoli: il pacchetto è infatti molto simile alle espansioni Nightlife e Late Night disponibili per The Sims 2 e The Sims 3. Ma stavolta più che sulla frenetica vita notturna all'insegna di balli scatenati in discoteca, locali alla moda e feste esclusive, l'accento viene posto sulla vita metropolitana, introducendo un nuovo e immenso scenario ispirato alle più grandi metropoli del mondo: San Myshuno.

Urban Style

La nuova città introdotta dall'espansione è un mix di stili e culture differenti, e ricorda sicuramente le grandi metropoli asiatiche: enormi grattacieli si estendono verso l'alto, e un numero infinito di cartelloni pubblicitari ne decorano i tetti e le facciate principali, suggerendo ai nostri sim di acquistare profumi, abiti alla moda e fumanti scodelle di ramen. L'intero scenario è curato nei minimi dettagli e, a dispetto di altri introdotti nelle precedenti espansioni, riesce a creare un effetto immersivo straordinario. Sono i piccoli accorgimenti a fare la differenza: possiamo vedere file di macchine attraversare le strade, attendere ai semafori e muoversi freneticamente sui ponti che attraversano la città; figure appena accennate, che fungono da "comparse", affollano i grandi edifici che è possibile vedere in lontananza, come i centri commerciali o i passaggi sopraelevati che collegano un grattacielo all'altro.

C'è da dire però che questo magnifico scenario rimane solamente una sfarzosa cornice, nulla di più. Pochissimi elementi visibili nella città rendono effettivamente possibile un'interazione e quasi tutti rimangono puramente decorativi: non è possibile utilizzare le automobili, molte aree della città sono inaccessibili al nostro sim, i grandi locali e negozi pubblicizzati dai cartelloni non sono veri lotti comunitari, ma costruzioni visibili solo dall'esterno, attraverso le vetrate.
Un vero peccato: le poche zone veramente giocabili alla fine sono quattro piccoli segmenti di San Myshuno: Il quartiere della moda, Il quartiere delle arti, Il mercato delle spezie e i quartieri alti. All'interno di questi quartieri vengono inseriti gli Appartamenti, e delle aree pubbliche ricche di nuovi divertenti elementi, come i venditori ambulanti di Street Food, gli artisti di strada e gli spazi adibiti alle manifestazioni pubbliche.
Gli appartamenti non sono altro che piccole abitazioni inserite all'interno dei grattacieli o di grandi edifici, ognuno di essi è arredato diversamente in base al quartiere in cui si trova e al suo costo. Una piacevole e sorprendente novità è la volontà di Maxis di voler estendere il sistema di tratti che caratterizza la personalità di ogni sim anche alle loro abitazioni. Ogni appartamento, infatti, possiede un tratto distintivo che faciliterà al nostro sim la scelta della propria dimora: il tratto "Buone scuole", ad esempio, indica che l'appartamento si trova in un'ottima area della città in cui i bambini riusciranno più facilmente ad ottenere buoni voti a scuola; il tratto "Infestato" indica che molto probabilmente degli spiriti verranno a disturbare il sonno dei nostri sim spaventandoli a morte, e il tratto "vicini rumorosi" suggerisce che non è un appartamento particolarmente tranquillo.
Ai sim più benestanti viene data la possibilità di affittare i favolosi attici, posizionati in cima ai grattacieli, da cui è possibile godere di una splendida vista.
Ma come accumulare una notevole quantità di simoleon e permettersi un appartamento da sogno a San Myshuno? Tre nuove carriere aprono strade inedite verso la ricchezza: la carriera social media, quella da politico, e quella da critico. Ognuna di queste carriere conduce a due diverse "specializzazioni" che ad un certo punto il nostro sim dovrà scegliere. Un critico dovrà scegliere se diventare un critico d'arte o un critico gastronomico, e chi lavora nell'ambito social media, potrà occuparsi di relazioni pubbliche o diventare uno stimato "influencer" tramite i social network. Sono tutte carriere interessanti e ben strutturate, che rappresentano una sfida sia per il giocatore che per il sim, e che costituiscono di fatto la novità più piacevole di quest'espansione, insieme ai Festival, divertenti eventi che coinvolgono tutti gli abitanti di San Myshuno ogni settimana.

Tra questi, il "festival delle spezie", che si svolge vicino al mercato, sembra essere il più divertente. I nostri sim verranno coinvolti in diverse sfide riguardanti le nuove pietanze multietniche che la città ha da offrire. La sfida del curry, ad esempio, sfiderà i nostri sim a mangiare i cibi più speziati e a sputare letteralmente fuoco! A rendere la metropoli ancora più coinvolgente, sono poi gli artisti di strada: c'è chi suona il violino in piazza, chi finge di essere una statua e chi canta a squarciagola. Se l'esibizione è di nostro gradimento, possiamo sempre premiare questi NPC con una monetina. I karaoke disseminati per la città, tra l'altro, permettono al nostro sim di sviluppare egli stesso l'abilità di canto e di esibirsi sia nei locali che nelle strade.
Naturalmente non mancano i nuovi contenuti per la modalità CAS, come i magnifici abiti e accessori ispirati alle diverse culture che popolano San Myshuno, e i nuovi mobili con cui sarà possibile decorare gli appartamenti. C'è da dire che Maxis non si impegna nel rendere originali questi nuovi pezzi d'arredamento: i modelli sono sempre gli stessi ma con colorazioni e stampe differenti. Insomma, uno sforzo in più avrebbe sicuramente reso più completa questa espansione, che come le precedenti, aggiunge al gioco base novità sempre un po' scarne, o forse troppo superficiali, che effettivamente non rinnovano in profondità le dinamiche di gioco, ma si limitano a decorarne la superficie.

The Sims 4: Vita in Città The Sims 4 Vita in Città, è un titolo che non delude, ma che nemmeno entusiasma. Al prezzo di 39,90 € ci si aspetta molto di più, ma non si può dire che questa espansione non sia effettivamente piacevole e a tratti divertente. Il nuovo scenario costituisce gran parte dell’opera, e l’introduzione di nuove carriere permette alla fine di godersi qualche altra ora di gioco, proponendo nuove sfide per i nostri sim.

7

Che voto dai a: The Sims 4: Vita in Città

Media Voto Utenti
Voti totali: 2
4
nd