Recensione Time of Heroes

Un strategico tedesco arriva su App Store

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone
  • iPad

Alla loro seconda App sullo store e prima assoluta su iPhone, Smuttlewerk Interactive non abbandona la sua vena fantasy e, anche se il titolo che andiamo a trattare oggi non è strettamente un gioco di ruolo, ci troviamo ancora a controllare valorosi eroi in magici mondi. Questa produzione entra nella pericolosa giungla degli strategici, genere che su iOS vede una concorrenza più che agguerrita, ed è quindi costretto a inventarsi qualcosa di nuovo o ad eccellere in ciò che è già stato fatto per non finire nel dimenticatoio.
L'App Store vi apre le sue porte per 2,39€, cifra che su iOS necessita di qualche rassicurazione. Per ora abbiamo due sicurezze: l'App è universale e la lingua è inglese. Vediamo insieme se l'investimento può essere proficuo per i vostri gusti.

CARTA, SASSO E SPADA

Senza alcun dubbio, la parte più importante degli strategici è il combat system e la gestione e caratterizzazione delle truppe. Non vogliamo perderci in inutili giri di parole e andremo quindi subito al sodo. Time of Heroes si muove su un terreno completamente grigliato e vede lo scorrere del tempo dilazionato in rigidi turni suddivisi in maniera non troppo intermittente, dato che si muoveranno prima tutte le truppe di un giocatore e poi quelle di un altro. Le vostre milizie saranno ulteriormente suddivise in base all'eroe che le comanda, dandovi quindi dei mini-eserciti con a capo un'unità speciale.

Quest'ultima non ha solo delle statistiche potenziate e poteri esclusivi, ma detiene anche l'oneroso compito di essere il vero fulcro vitale dei propri compagni, dato che se perirà in battaglia, subiranno la stessa sorte anche loro. Si deve quindi stare molto attenti nella gestione degli eroi, dato che spesso vi troverete obbligati a tenerli nella retroguardia per paura di esporli troppo agli attacchi nemici.
Un altro aspetto molto profondo e oggettivamente difficile da gestire è il sistema dei vantaggi dovuti o al tipo di terreno da cui ci si difende e attacca o dal tipo di unità che affrontiamo. Ogni milizia ha una corposa schermata in cui sono riassunte tutte le statistiche che regolano queste agevolazioni, ma c'è da dire che è davvero difficile andare ad applicare sul campo questa conoscenza perché forse troppo sfaccettata. Vero però che se avete voglia di imparare bene tutte le regole che governano i combattimenti, potrete avere delle soddisfazioni notevoli.

TRE DI

I ragazzi di Smuttlewerk hanno optato per uno stile tendente al realistico, abbandonando ogni tipo di riferimento cartoon che spesso si è visto in altri esponenti del genere. C'è da dire che da lontano, soprattutto su iPad, la resa è molto buona, ma avvicinandoci ai modelli delle truppe l'entusiasmo si affievolisce di brutto. La realizzazione non è terribile, ma un po' sottotono. Anche le animazioni dei combattimenti sono abbastanza spartane e vedranno ogni truppa eseguire i movimenti predefiniti del loro attacco, senza quasi nessun tipo di interazione con gli avversari.

Gli ambienti si attestano invece nella media, senza eccellere, ma comunque in qualche modo ispirati e vari. Il comparto sonoro si addice al contesto, cercando di dare uno strato di epicità alle vostre battaglie.
Due parole sull'interfaccia: è abbastanza funzionale quando si tratta di muovere i personaggi, ma la consultazione dei testi più piccoli è un po' difficoltosa, soprattutto nelle schermate di riepilogo delle unità.

QUINDI...

Time of Heroes non è un titolo per tutti. È lento, difficile e non eccelle nella realizzazione. Ha però dalla sua una solidità che poggia su una trama buona e su una complessità che risulterà gradevole agli amanti della strategia più pura. C'è però una macchinosità di fondo che mina un totale coinvolgimento nell'azione e rende il fluire dell'avventura singhiozzante. Vuoi per qualche tocco che viene mal interpretato o per l'apparente casualità dei combattimenti agli occhi dei neofiti, la creatura della software house tedesca meriterebbe delle limature sui suoi spigoli più affilati.

Prendetelo se siete alla ricerca di una sfida vera e siete sicuri di non volere un titolo immediato e semplice a tutti costi, altrimenti potreste rimanere delusi e imprecare per non aver investito questo piccolo obolo in un App più adatta a voi. Da segnalare anche la possibilità dell'acquisto in-game di equipaggiamenti che facilitano la vostra avventura, anche se essi non sono indispensabili. Anzi, a detta degli sviluppatori sono quasi da considerare come dei trucchi.

Time of Heroes Questo strategico non convince completamente e non riesce a fare il salto di qualità perché minato da qualche difetto che non si confà a produzioni che ambiscono al top. Viene salvato però da un cuore duro che vi obbliga a ponderare ogni vostro movimento e punisce severamente chi decide di muovere le proprie unità senza cognizione. Prendetelo se l'App Store non è riuscito a proporvi ancora una sfida degna delle vostre capacità.

7

Che voto dai a: Time of Heroes

Media Voto Utenti
Voti totali: 7
6.7
nd