Prey (Parte 2) Oggi alle ore 21:00

Francesco torna su Talos-I

Recensione Treasure Jones

Un nuovo Indiana Jones alla ricerca dei tesori perduti

Articolo a cura di
    Disponibile per:
  • iPhone
Adriano Della Corte Adriano Della Corte Da quando ha ricevuto in regalo il suo primo Gameboy all'età di 5 anni, non ha mai smesso di giocare. Grande appassionato di platform e di epiche avventure. Cercatelo su Twitter e su Google Plus.

Meridian Digital pubblica su App Store un simpatico gioco che miscela elementi esplorativi con quelli tipici degli hack'n slash a scorrimento orizzontale. Ambientato in un'isola ricca di tesori da scovare, Treasure Jones ci mette nei panni di un intrepido esploratore che dovrà fronteggiare le avversità della natura selvaggia per recuperare preziose reliquie e tesori sparsi un po' ovunque tra le antiche antiche rovine.

Il mio nome è Indian.... Treasure Jones!

Treasure Jones offre 35 livelli da esplorare, sparsi nelle cinque regioni di un'isola dispersa nell'oceano, spaziando ovviamente fra diverse ambientazioni: foreste, deserti, un vulcano e addirittura una zona coperta dai ghiacci. Il nostro obiettivo sarà raccogliere 25 artefatti antichi e 48 diversi tesori da aggiungere alla nostra collezione. Le Gemme e le preziose reliquie sono nascoste all'interno di enormi forzieri che si trovano all'interno di templi, oppure sepolti sottoterra: in questo caso ci sarà di grande aiuto il nostro fido compagno a quattro zampe, capace di individuare uno scrigno sotterrato grazie al suo potente fiuto. Ma il viaggio del nostro impavido emulo di Indiana Jones non sarà di certo una passeggiata: l'isola pullula di animali selvaggi, che ostacoleranno le nostre ricerche: il titolo offre 15 diverse armi da trovare, equipaggiare e potenziare grazie alle monete che raccoglieremo durante le nostre ricerche. Un pratico menù presente nella selezione del livello ci permetterà inoltre di migliorare gli attributi di Jones, sbloccare diverse abilità e potenziare le nostre armi.
Il gameplay di Treasure Jones è riconducibile ad un hack 'n slash a scorrimento orizzontale, con alcuni accenni ad elementi RPG: in ogni livello il nostro personaggio si potrà muovere a destra o a sinistra toccando le relative frecce direzionali, potrà scattare nel caso si esegua un doppio tocco sul pad virtuale, mentre potremo saltare e utilizzare tre diversi attacchi utilizzando i relativi tasti alla destra dello schermo. In ogni schema saranno presenti dei forzieri nascosti, da riportare alla luce grazie al nostro fedele cagnolino, ed alcuni aree sotterranee ricche di tesori da raccogliere. Con l'avanzare dell'avventura troveremo diverse casse impossibili da aprire a mani nude, e sotterranei con l'entrata bloccata. Potremo dunque scambiare le nostre ricchezze per sbloccare abilità che ci permettono di aprire i lucchetti dei forzieri, estrarre gemme dalle rocce, e far saltare l'ingresso delle grotte grazie all'uso della dinamite. Inoltre, per poter avanzare in una nuova area del gioco, bisognerà necessariamente raccogliere un determinato numero di gemme preziose, da offrire a dei totem che ci bloccano il sentiero. Dovremo così molto spesso rigiocare i livelli già affrontati per raccogliere le pietre preziose che mancano all'appello. Un backtracking comunque ben congegnato, che non smussa la curiosità della scoperta, grazie alle aree sbloccabili con le nuove abilità. Tra i tesori da scovare inoltre troveremo molto spesso oggetti preziosi, che compongono vari set: una volta completate, queste raccolte potranno essere vendute per ottenere molte monete, da utilizzare per facilitare l'impresa del nostro avventuriero.
Il titolo si presenta quindi abbastanza ricco per quel che riguarda l'esplorazione e l'insieme degli elementi collezionabili presenti negli stage. Quello che purtroppo inficia la qualità complessiva del prodotto e la ripetitività quasi immediata delle dinamiche di gioco. Tutti e 35 gli stage - non importa in quale ambientazione essi siano dislocati- appariranno identici tra loro, essenzialmente costituiti da un lungo corridoio principale con gli ingressi ai dungeon secondari. Anche i combattimenti con gli animali selvatici diventeranno quasi meccanici: Treasure Jones non offre una grande varietà di avversari, e il sistema di armi è fin troppo semplificato. Inoltre, il continuo respawn delle creature, non solo sarà d'intralcio alle nostre operazione di raccolta dei tesori, ma potrebbe addirittura farci desistere ben presto dall'avanzare nel nostro cammino, data la snervante ripetitività delle situazioni.  

Graficamente parlando il titolo si presenta però confezionato magistralmente: lo stile cartoon rende Treasure Jones divertente da guardare. I tesori raccolti sono perfettamente riprodotti in ogni dettaglio e visionabili in una galleria apposita nel menù di gioco, dove potremo rivedere ogni qual volta i risultati delle nostre raccolte. Il comparto audio del gioco risulta discreto, anche se si nota fin da subito la scarsità di brani per la colonna sonora, limitata a un paio di tracce che si ripeteranno per tutta l'avventura.

Treasure Jones Treasure Jones è un titolo che offre una buona esperienza di gioco a chi ama gli hack'n slash e non disdegna il fascino dell'esplorazione e della scoperta. Peccato solamente che il titolo esaurisca le sue idee nel giro di una manciata di livelli, scadendo nella linearità e nella ripetitività non appena avremo sbloccato le principali abilità del nostro provetto archeologo.

5.5

Che voto dai a: Treasure Jones

Media Voto Utenti
Voti totali: 27
5.6
nd