Rubrica Classifica Hardware e Software USA Agosto 2009

Il mercato americano a fine estate

rubrica Classifica Hardware e Software USA Agosto 2009
Articolo a cura di

Dopo la Gamescom di Colonia, il mercato ludico si prepara a entrare nella fase centrale dell'anno fiscale, con tutti i publisher pronti a lanciare nei prossimi mesi i giochi più importanti. Non è un caso infatti che in borsa tutti i titoli legati alla nostra industry siano, chi più chi meno, in ribasso (EA è quotata a 18,05 $ contro i quasi 21 e mezzo di un mese fa, Activision - Blizzard veleggia intorno agli 11 dollari e 54 centesimi, mentre ad Agosto stava quasi toccando massimi di 12,70 $, allo stesso modo anche Ubisoft e Take 2 soffrono un trend discendente che va avanti da tre settimane), gli operatori attendono i dati di vendita dei prossimi mesi per capire se, davvero, la crisi è stata magnanima con il nostro settore o se, anche in campo ludico, si può cominciare a parlare di una riduzione di consumi. Intanto possiamo già dire che dalla Gamescom sono uscite alcune linee guida che vanno tenute ben presenti nella lettura di tutti gli avvenimenti dei prossimi mesi e, in particolare, nell'analisi dei dati di vendita. Prima di tutto è ormai chiaro che la generazione attuale si trova davanti un percorso vitale che si prospetta ben più lungo dei canonici cinque anni. Microsoft, che puntava a ridurre ulteriormente il gap fra una console e l'altra sta facendo i conti con la recessione (che ha colpito in altri business fondamentali per l'azienda di Redmond), mentre Sony non può permettersi di pensionare troppo presto Playstation 3 dato che i costi di R&D non sono stati ancora riassorbiti completamente e lo standard Blu - Ray è ancora lontano dall'essere il formato di riferimento; in questa situazione l'unica che forse avrebbe i capitali necessari per lanciarsi nello sviluppo di una nuova console è proprio l'ex piccola fiammiferaia Nintendo ma, anche qui, non avrebbe senso abbandonare il Wii all'apice del suo successo, senza contare che l'utenza sembra non essere poi così interessata al progresso tecnologico, come invece poteva essere qualche anno fa. Se nella scorsa generazione i giocatori sembravano ancora interessati agli speed bump tradizionali, ora pubblico e critica stanno scoprendo nuove forme di interazione diretta con il media ludico, dagli strumenti musicali di Rockband/Guitar Hero, al WiiMote, fino ai tappetini per il fitness e alle telecamere. Natal, il Motion Plus, il nuovo pad Sony, rispondono tutti a questa esigenza che, a guardar bene, non è neppure tanto nuova dato che nei tempi eroici dei videogiochi, Nintendo aveva già provato a sperimentare un approccio di questo tipo (I vari "tappetini" per NES, R.O.B, le pistole...). In questo modo i produttori di Hardware possono massimizzare gli investimenti, lavorando su piattaforme che conoscono bene, fornendo nuove funzionalità senza dover ogni volta ripartire da zero; l'unico problema resta capire fino a quando il pubblico recepirà le nuove periferiche come un valore aggiunto, o se si stancherà presto, pretendendo un ritorno a giochi più tradizionali. In un certo senso nei primi anni '90 andò proprio così, dopo la bulimia di gadget usciti per NES, Nintendo (e in misura minore anche SEGA) fu costretta a rivedere le sue strategie, affossando di fatto l'idea che ogni gioco potesse avere la "sua" periferica dedicata. La storia forse si ripete ma, a detta di alcuni, sotto forma di farsa, vedremo nei prossimi mesi se il "nuovo corso" intrapreso dalle aziende le aiuterà a sopravvivere alla crisi o se assisteremo a breve a una restaurazione.

Classifiche Hardware

  • PlayStation 2 105.900
  • PlayStation 3 210.00
  • PSP 140.300
  • Xbox 360 215.400 
  • Wii 277.400 
  • Nintendo DS 552.900

Le classifiche Hardware ormai, almeno nella parte alta sono quasi una costante, Nintendo piazza console a un ritmo impressionante, con un DS capace di fare grandi numeri anche in piena estate e un Wii che si mantiene fisso intorno alle 300.000 unità al mese. Indipendentemente dai giochi in uscita e senza aver ancora subito un price cut dal 2007. In fondo il dato più interessante per la casa di Kyoto è proprio questo, il Wii non ha bisogno di nuovo software o offerte particolari, vende di per sé, e la maggior parte dei suoi acquirenti è più che soddisfatta anche con il solo WiiSport a disposizione. Questa osservazione potrà innervosire i giocatori di vecchia data ma spiega perfettamente perché, ultimamente, Nintendo sia così avara riguardo la sua line up futura; conscia del fatto di poter contare su una fan - base che non la abbandonerà mai e dopo aver fideizzato una massa enorme di non giocatori che proprio grazie al Wii hanno scoperto il divertimento elettronico, la Grande N preferisce tenere nascoste le sue perle migliori, in attesa di eventuali tempi bui. Se mai ci saranno. Lo stesso discorso si può fare per il DS che, tuttavia, ha una line up di certo più interessante, almeno dal punto di vista dei player, cosiddetti, hardcore che però ha visto ridurre le sue vendite, segno che forse, una certa stanchezza c'è, tuttavia non dobbiamo dimenticare che fra poco usciranno in occidente i remake di Pokemon Oro & Argento, vere corazzate in grado di rilanciare qualsiasi console.
Molto più interessante è andare ad analizzare le dinamiche di Sony e Microsoft (lasciando perdere PSP che, almeno fino al lancio della versione Go! resta una piattaforma morta), che dopo mesi di sportellate e testa a testa hanno raggiunto un sostanziale pareggio; Playstation 3 grazie al taglio di prezzo e all'uscita della versione Slim ha avuto un buon rilancio, ma per capire i reali effetti sulle vendite dati dal restyling dovremo aspettare almeno i dati del prossimo mese, Microsoft invece tiene botta e, con il ribasso previsto per le Xbox Elite potrebbe facilmente superare nuovamente l'avversaria.



Classifiche Software

  • MADDEN NFL 10 [360] (ELECTRONIC ARTS) Aug-09 928.000 
  • WII SPORTS RESORT W/ WII MOTION PLUS [WII] (NINTENDO OF AMERICA) Jul-09 754.000 
  • MADDEN NFL 10 [PS3] (ELECTRONIC ARTS) Aug-09 665.000 
  • BATMAN: ARKHAM ASYLUM* [360] (SQUARE ENIX INC) Aug-09 303.000 
  • BATMAN: ARKHAM ASYLUM* [PS3] (SQUARE ENIX INC) Aug-09 290.000 
  • MADDEN NFL 10 [PS2] (ELECTRONIC ARTS) Aug-09 160.000 
  • DISSIDIA: FINAL FANTASY [PSP] (SQUARE ENIX INC) Aug-09 130.000 
  • WII FIT* [WII] (NINTENDO OF AMERICA) May-08 128.000 
  • MARIO KART W/WHEEL [WII] (NINTENDO OF AMERICA) Apr-08 120.000  
  • FOSSIL FIGHTERS [NDS] (NINTENDO OF AMERICA) Aug-09 92.000 

Gli Stati Uniti staranno anche affrontando la crisi più nera dal '29 ma il football è sempre il football mentre Madden è più di un gioco, rappresenta l'anima della nazione sportiva americana, e la palla ovale ha lo stesso valore simbolico dell'obelisco di Capitol Hill. Non stupiscono, dunque le vendite stratosferiche dell'ultima simulazione targata EA che, quest'anno, con l'integrazione online modellata come un social network e la possibilità di giocare anche cross - platform dall'iPhone o via PC, ha davvero raggiunto nuove vette di coinvolgimento per gi appassionati. Come sempre, comunque, i dati confermano i rapporti di forza, su Xbox 360 il gioco ha sfiorato il milione di copie, mentre su Playstation 3 si ferma a poco più di 650.000, segno che la console Microsoft vince sulla rivale quasi con un rapporto di 2:1, senza contare che una piccola parte delle vendite potenziali su Ps3 è stata cannibalizzata dalla rediviva Ps2 che ha permesso a EA di piazzare altre 160.000 copie. Lasciando stare Madden che rappresenta storicamente un caso a se, WiiSport Resort (in accoppiata con il Motion Plus) continua a mietere successi procedendo a passo spedito verso i due milioni di copie vendute. Molto, molto buono anche il risultato di Batman: Arkham Asylum che, oltre al meritato successo di pubblico, si sta rivelando come il miglior gioco degli ultimi mesi, un vero knock out messo a segno da Square/Eidos, soprattutto se pensiamo a tutte le perplessità che il gioco aveva suscitato prima della sua uscita. Piazzando praticamente lo stesso numero di copie su entrambe le console, inoltre, dimostra come le due utente siano pressoché sovrapponibili e, dunque, gli investimenti multipiattaforma paghino molto di più in termini di ricavi. Incredibilmente, dopo mesi e mesi di assenza, finalmente un gioco PSP riesce a entrare nella top ten, seppur nelle parti più basse della classifica. Il picchiaduro ispirato ai personaggi di Final Fantasy, pur avendo ricevuto recensioni divergenti, non ha comunque deluso i fan e incorona Square come regina di questo mese, escludendo, per ovvi motivi, EA.