Rubrica Classifica HW e SW JAP - Marzo 2010

I dati di vendita dell'ultimo mese dell'anno fiscale

rubrica Classifica HW e SW JAP - Marzo 2010
Articolo a cura di

Marzo è il mese in cui si chiude il primo trimestre dell’anno solare, ma anche e soprattutto il mese in cui finisce l’anno fiscale e ne inizia uno nuovo. Il che significa in pratica mettere in archivio una “stagione” del mercato videoludico e iniziarne una diversa, con nuovi annunci e nuove line-up pronte a scendere in campo nei mesi che verranno.

Software

01. [PS3] Ryuu Ga Gotoku 4: Densetsu wo Tsugumono (Sega) - 480.626 / 480.626
02. [PS3] Hokuto Musou (Koei) - 385.551 / 385.551
03. [NDS] Pokemon Ranger: Path of Light (Pokemon) - 330.801 / 330.801
04. [WII] New Super Mario Bros. Wii (Nintendo) - 167.875 / 3.587.755
05. [NDS] Tomodachi Collection (Nintendo) - 155.340 / 3.085.838
06. [PSP] Gundam Assault Survive (Bandai Namco Games) - 124.048 / 124.048
07. [WII] Wii Fit Plus (Nintendo) - 102.873 / 1.787.860
08. [PSP] .hack//Link (Bandai Namco Games) - 94.590 / 94.590
09. [NDS] Dragon Quest IX: Sentinels of the Starry Sky (Square Enix) - 88.173 / 88.173
10. [PSP] God Eater (Bandai Namco Games) - 76.322 / 572.372
 

Il mese appena trascorso è stato fortemente caratterizzato dal lancio di ben 2 grandi hit per il mercato nipponico: Yakuza 4 e Hokuto no Ken Musou, che hanno entrambi esordito con ottime cifre su Ps3 e che ritroviamo infatti ai primi 2 posti della classifica software. Se sul successo di Yakuza non c’erano dubbi di sorta è notevole il risultato di Hokuto no Ken, che rivitalizza la serie Dynasty Warrior ormai fiaccata in patria dalle troppe uscite, che da tempo non riuscivano a ripetere le ottime vendite degli episodi su Ps2.In effetti associare il brand “ken il guerriero”, ancora popolarissimo in Giappone, con quello di una serie di videogiochi che sembra avere un gameplay adatto a riprodurre le testosteroniche avventure del guerriero di Hokuto, sembrò subito un idea tremendamente vincente. A inseguire i 2 giochi per Ps3 c’è Pokemon Ranger, spin-off della saga regolare dei mostri tascabili, e sempre di buon successo, anche se quest’ultimo episodio pare essere partito più lento rispetto ai sui predecessori diretti.
In quarta e quinta posizione troviamo, dopo 3 new entry, due vecchissime conoscenze delle chart nipponiche, ovvero i 2 long seller New Super Mario Bros Wii, sempre più prossimo al raggiungimento del traguardo di gioco Wii più venduto in Giappone, e il “brand-new” Friend Collection, vero fenomeno di culto nel sol levante, con oltre 3 milioni di pezzi venduti dal lancio. In sesta posizione troviamo il “solito” Gundam. “Solito” perché su PsP  praticamente non passa mese senza che esca un videogioco dedicato ai famosissimi Mech. Al settimo posto c’è Wiifit +, ormai a quota 1.7 milioni, mentre all’ottavo il nuovo episodio della serie Hack/ non sembra aver particolarmente convinto i possessori di Psp. Alla nona posizione fa il suo esordio la versione “platinum” (quindi a prezzo ridotto) del best seller Dragon Quest 9 per Ds, che nella sua versione a prezzo pieno ha già venduto oltre 4 milioni di cartucce solo nell’arcipelago giapponese. Infine, al decimo  posto, continua a segnare ottime vendite quel God Eater che, inserendosi nel filone di Moster Hunter, è riuscito a fare breccia fra gli amanti di questo tipo di giochi.

Hardware

PSP - 188,399
PS3 - 155,917
Wii - 133,290

DSi LL - 89,168
DSi - 58,430
DS Lite - 17,184

Xbox 360 - 10,853
PS2 - 7,160
PSP go - 5,831

Per quanto riguarda le vendite hardware in Giappone per il mese in esame Psp si fa notare come la console più venduta, grazie ai nuovi colori usciti che le garantiscono un timido sorpasso del rivale diretto, il Ds, che piazza “solo” 164k (sommando le varie versioni) nonché della sorella maggiore Ps3, la quale a sua volta riesce a tener dietro anche il Wii grazie ai boost di vendita che ha avuto questo mese merito delle 2 hit Yakuza e Hokuto no Ken Musou, ma anche grazie al rilascio giapponese dell’accessorio Play Tv. Il Wii, dal canto suo, continua a far registrare buone vendite e rimane ancora davanti a Ps3 nelle vendite totali da inizio anno, nonostante in questo primo trimestre non siano usciti giochi particolarmente importanti. Apparentemente le sue vendite vengono sostenute dal solo Mario Bros. Dopo il quartetto di testa che vede console con vendite medie abbastanza alte e vicine fra loro, la chart viene chiusa dal trio delle console ormai “dimenticate” dal pubblico: a guidare il terzetto con appena 10k c’è Xbox360, tornata a vendite settimanali davvero basse, segue ps2 che fa addirittura meglio di una PspGo, mai entrata “in partita”.

Classifica Hardware e Software Giapponese Nella top 10 ci sono 4 giochi per home console -2 per Ps3 e 2 per Wii- e 6 per portatili, equamente divisi fra Ds e Psp. Una chart software che rispecchia l’andamento delle vendite hardware di queste 4 console, che procedono in questo periodo tutte con vendite molto simili fra loro. Ma leggendo fra le righe possiamo interpretare meglio questi dati: Ps3 ha visto in questo primo trimestre varie uscite importanti ma che difficilmente vendono nel tempo. Il mese scorso c’erano Star Ocean e Resident Evil 5, questo mese già spariti e sostituiti da Yakuza e Ken. Insomma su ps3 ci sono giochi che vendono spesso molto del loro ltd nelle primissime settimane di commercializzazione. Su Wii c’è il problema opposto: uscite troppo diradate nel tempo compensate da giochi che vendono costantemente per lunghi periodi. Psp non riesce a vendere giochi che escano dalla cerchia di generi e brand storicamente affermatisi sul portatile Sony: nella chart attuale infatti abbiamo Hack/ e God Eater, che in qualche modo richiamano il modello di Moster Hunter, e Gundam, che con Final Fantasy e Tales of sembra essere una delle poche serie apprezzate dai possessori di Psp nipponici. L’unica console “onnicomprensiva” sembra essere il Ds, su cui vendono indistintamente vecchi e nuovi brand, e su cui prosperano sia i long seller che le “meteore”.