Rubrica Classifiche USA - Aprile 2010

Sam Fisher domina, mentre il Dio della Guerra soffre

rubrica Classifiche USA - Aprile 2010
Articolo a cura di

Introduzione

Aprile non ha visto grandi stravolgimenti sul mercato, le tre console casalinghe e i portatili hanno sostanzialmente veleggiato a vista, senza grandissime uscite né festività che spingessero le vendite. Il primo mese di Primavera, insomma, segna un sostanziale riarmo, da parte dei contendenti sia in campo Hardware che Software. La chiusura a Marzo del'anno fiscale, d'altronde, impone di far uscire tutte le esclusive di peso, o i top title, nei primi mesi dell'anno o dopo l'E3, quando tutti hanno svelato i loro piani per la stagione invernale.

Nota ai dati

Questo mese, a causa di un errore tecnico di NPD non sono ancora disponibili i dati precisi per WiiFit Plus, per cui non è stata pubblicata la cifra esatta. Aggiorneremo il pezzo non appena il dato sarà disponibile.

Classifica Hardware

PlayStation 3 180.800PSP 65.500Xbox 360 185.400Wii 277.200Nintendo DS 440.800Nintendo continua a dominare come da quattro anni a questa parte, ma, stavolta i numeri, seppur altissimi segnano una leggera flessione del Wii, mentre il DS continua a vendere più di quattrocentomila unità al mese, con un rapporto di due a uno rispetto alla sua sorella maggiore, mentre PSP con meno di settantamila unità vendute continua a percorrere il suo lunghissimo viale del tramonto, nonostante i vari tentativi di rilancio da parte di Sony, prima con l'uscita del nuovo Metal Gear Solid e ora con la linea PSP Essentials, che propone i migliori giochi della line up a prezzo scontatissimo. Va dato atto al gigante di Tokyo il non aver voluto demordere neppure nei momenti più neri, ma il progetto PSP non ha dato i frutti sperati, complice il travolgente successo del DS e una strategia di marketing e vendita totalmente sbagliata, che trascurava i reali bisogni dei clienti portable.Sul versante HD le cose sono decisamente più interessanti, Playstation 3 continua la sua marcia di avvicinamento a Xbox, vendendo solo una manciata di unità in meno e sfiorando, anche questo mese, se non il sorpasso, almeno il pareggio. Microsoft di certo non sarà entusiasta di questi dati e, nei corridoi, si vocifera di price drop sostanziali (addirittura una Xbox 360 a 99$), mentre Sony, finalmente può godersi l'onda lunga del Blu Ray che, insieme a grandi esclusive come God of War III stanno facendo da volano per le vendite.

Classifica Software

TOM CLANCY'S SPLINTER CELL: CONVICTION* 360 UBISOFT Apr-10 486.100POKEMON SOULSILVER VERSION NDS NINTENDO OF AMERICA Mar-10 242.900NEW SUPER MARIO BROS. WII WII NINTENDO OF AMERICA Nov-09 200.300POKEMON HEARTGOLD VERSION NDS NINTENDO OF AMERICA Mar-10 192.600GOD OF WAR III* PS3 SONY Mar-10 180.300WII SPORTS RESORT WII NINTENDO OF AMERICA Jul-09 179.000BATTLEFIELD: BAD COMPANY 2 360 ELECTRONIC ARTS Mar-10 166.000WII FIT PLUS W/ BALANCE BOARD* WII NINTENDO OF AMERICA Oct-09 XXXJUST DANCE WII UBISOFT Nov-09 144.000SUPER STREET FIGHTER IV PS3 CAPCOM USA Apr-10 143.00Splinter Cell, dopo anni di sviluppo e svariati ritardi approda finalmente su Xbox 360 facendo un'ottima apertura, con quasi cinquencentomila copie piazzate, staccando nettamente il secondo gioco in classifica, l'inossidabile Pokémon SoulSilver che piazza "solo" duecentoquarantamila copie, poche rispetto alle cifre a sei zeri del mese scorso, ma in ogni caso tantissime se pensiamo che si tratta di remake di un gioco uscito quasi dieci anni fa. God of War, dal canto suo si piazza in quinta posizione, vendendo molto, ma non bissando il successo del mese scoso, risultato leggermente sotto le aspettative, dunque, ma non del tutto deludente per il capolavoro dei Santa Monica Studios. Il resto della classifica appare poco interessante, mentre è assai significativo cosa non rientra nella top ten, a partire da due titoli giapponesi: Monster Hunter Tri, che, nonostante l'enorme battage pubblicitario di Nintendo fatica a entrare nei venti titoli più venduti del mese, e Final Fantasy XIII che dopo poche settimane esce dalla classifica, segnando un record negativo per la serie, che mai aveva piazzato così poche copie fuori dal Sol Levante. Per MH3 il flop si può spiegare in molti modi, poca reattività del pubblico occidentale rispetto a un titolo così di nicchia, una cannibalizzazione del mercato da parte degli episodi meno recenti e, più in generale, una certa stanchezza nei confronti di un titolo tanto complesso e, soprattutto, impegnativo. Riguardo FFXIII, invece, di certo non hanno aiutato le recensioni non proprio entusiastiche di gran parte della critica specializzata, mentre la crisi dei JRPG è un fenomeno ormai talmente diffuso da meritare un approfondimento da parte di tutti i game designer nipponici. Che sia ora di cercare un nuovo paradigma per il genere?