Overwatch: Halloween Terror Oggi alle ore 15:00

Giochiamo in diretta con l'evento di Halloween!

Rubrica Every App - Vol 6

Un'occhiata ai più affascinanti titoli disponibili sulle piattaforme iOs

rubrica Every App - Vol 6
INFORMAZIONI GIOCO
Articolo a cura di
Alessandro Mazzega Alessandro Mazzega prende confidenza fin da tenera età con pad e tastiera e si appassiona rapidamente al mondo dei videogiochi, lavorando come giornalista sulle principali realtà online e occupandosi di sviluppo, attualmente in Forge Reply. Bassista fallito, ha ormai venduto lo strumento per passare dietro al microfono, sia per cantare che per condurre il podcast Gaming Effect. Cercatelo su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

L’AppStore è un mondo ancora tutto da scoprire. Nuovi software, ludici e non, appaiono sugli scaffali (virtuali) dei nostri iPhone e iPad con una velocità impressionante. Dalla guida in cucina, agli ultimi giochi di EA, passando per software finanziari, chat ed eBook reader, l’utenza può sbizzarrirsi passando ore ed ore a cercare l’applicazione più comoda per un determinato impiego, con la certezza quasi matematica che, prima o poi, la troverà. Non tutti però hanno il tempo di spulciare l’AppStore ogni giorno e, inevitabilmente, molti ottimi software si perdono nei meandri del negozio. Everyeye ha deciso così di lanciare questa nuova rubrica, che vi aggiornerà sulle migliori applicazioni, gratuite e non, che appariranno online.

Questa puntata è tutta incentrata sull'offerta ludica dell'AppStore, e cerca di segnalare all'utenza i migliori videogiochi gratuiti disponibili online.

Block Breaker 3 Unlimited - iPhone/iPad

Prezzo e Disponibilità:
- iPhone: 0,79 (Link)
- iPad: 0,79 (Link)

Gameloft continua ad alternare uscite dedicate ad un pubblico di gamer appassionati ad altre decisamente più classiche, generalmente di tipologia puzzle e ispirate a successi del passato e, in misura minore, del presente.
Block Breaker è una serie che viene da lontano, praticamente dall’era del gaming su cellulare basato su piattaforme Java, e che nel terzo episodio fa il salto di qualità, prendendo pesante ispirazione da Shatter per Playstation 3: i livelli sono infatti variegati e perdono la struttura rigidamente verticale per modificare l’approccio al gameplay, inserendo bonus di ogni sorta e corridoi di raccordo tra una sezione e l’altra.

Quello che davvero manca in Block Breaker 3 rispetto a Shatter è lo stile: il titolo di Gameloft cerca in ogni modo di proporre la stessa estetica acida ed estrema, mimandone la colonna sonora con sonorità techno che non riescono in alcun modo a raggiungere le vette del concorrente per PS3.
Singolare l’idea di rilasciare il gioco allo stesso presso sulle due piattaforme di Apple, con un vantaggio per quanto riguarda la versione HD per iPad che risiede in un’area di contatto superiore per comandare il paddle, fattore che viene sottolineato soprattutto nei livelli più avanzati, quando il caos domina e la leggibilità dell’azione viene meno.
Un titolo piacevole che perde punti per via dello stile non particolarmente riuscito e per un design dei livelli che toglie troppo presto il controllo al giocatore a favore del caso, a tutto discapito della strategia e della corsa al punteggio.

Voto: 6,5

Deadlock - iPhone/iPad

Prezzo e disponibilità:
App Universale: 0,79€ (Link)

Il team Crescent Moon è noto nell’ambiente dei titoli per dispositivi iOS per l’impronta fantasy di ogni gioco pubblicato in passato, la maggior parte dei quali sviluppati con Unity, framework e motore grafico ormai in via di affermazione all’interno della comunità degli sviluppatori indipendenti e non solo.
Il passo di Crescent Moon verso il publishing, però, ha permesso il lancio di un titolo che non ha nulla da spartire con il fantasy: Deadlock è infatti un twin stick shooter completamente online, venduto ad un prezzo molto basso ma che include numerose possibilità di update del proprio personaggio, anche tramite in-app purchase.

Gli scontri avvengono tra otto giocatori su sette differenti mappe, tutte in 3D con visuale dall’alto, che vengono spesso aggiornate o espanse in modo da mantenere in gioco la comunità che è andata affermandosi dal lancio.
La presenza delle più classiche modalità di derivazione dagli FPS online, deathmatch in singolo o a squadre e una rivisitazione del capture the flag, e la presenza di una trentina di armi lo rendono longevo ed interessante anche se il gameplay è fortemente limitato dall’uso della visuale aerea, nonché dalla risposta dei controlli, non ai massimi livelli per quanto riguarda i twin stick su dispositivi touch.

Voto: 6

Reckless Getaway - iPhone/iPad

Prezzo e disponibilità:
App Universale: 2,39€ (Link)

La diffusione impressionante del gaming su dispositivi mobile ha spinto molti team indipendenti a sperimentare, creando gameplay ibridi stranamente assortiti, a volte non particolarmente riusciti ed altre riuscendo a svecchiare strutture di gioco logore e bisognose di nuova vita.
Reckless Getaway riesce nell’impresa di unire un gioco di guida, per quanto arcade e senza pretese di realismo, e un puzzle game: ogni livello vede la macchina del giocatore in fuga dopo una rapina, inseguita da una pletora di veicoli della polizia.
I livelli di estendono quindi in verticale, in 3D e con la visuale dall’alto, ed è necessario riuscire a fuggire alla legge raggiungendo e sfondando il posto di blocco finale, in una sorta di Need for Speed Hot Pursuit arcade nel quale alle strisce chiodate sono stati sostituiti i salti ottenuti con le sospensioni idrauliche ed è possibile tamponare il traffico locale in modo da produrre incidenti che possano rallentare le volanti della polizia.

Lo stile ricorda quello di Calling All Cars, arcade uscito per PSN nel primo periodo di vita della console e capostipite della successiva ondata di titoli in digital delivery per la console casalinga di Sony.
Come nel titolo di David Jaffe la fisica è estremizzata e le auto saltano e si ribaltano come se fossero di gomma, dando un effetto da fumetto che, anche grazie allo stile grafico, rendono il gioco particolarmente interessante già dal primo screenshot.
La presenza del più classico modello a tre stelle da ottenere per ogni livello spinge alla rigiocabilità anche se troppo spesso l’esito di una prova dipenderà solo in parte dalla condotta e dalla bravura del giocatore.

Voto: 7,5

Prope Discoverer - iPhone/iPad

Prezzo e disponibilità:
App Universale: 2,39€ (Link)

Prope è la nuova creatura di Yuji Naka, storico creatore di Sonic, ora al lavoro su un progetto finanziato da Sega che cerca di proporre titoli innovativi per dispositivi mobile.
Il primo titolo di Prope per iOS affonda però le proprie radici su uno stile occidentale, sfruttando le incredibili potenzialità dell’Unreal Engine.
Prope Discoverer, infatti, sembra una versione dotata di gameplay di Epic Citadel, tech demo pubblicata dal colosso americano proprio per dare sfoggio della potenza del proprio motore grafico sui dispositivi di Apple.
La rappresentazione grafica di Prope Discoverer, infatti, ricorda molto quella dello showcase di Epic, con un castello ed un villaggio medievale con un’atmosfera surreale, causata dalla mancanza di un qualsiasi essere vivente oltre al protagonista ma che, grazie ai fiori presenti nelle strade e alle bandiere che sventolano sulle torri, dà una sensazione di familiarità.

A differenza di Epic Citadel, però, in Prope Discoverer si gioca oltre che esplorare, ed è necessario scoprire gli indizi che permetteranno di trovare delle carte nascoste nell’ambiente, utili per sbloccare i cancelli e i meccanismi che faranno proseguire alla sezione successiva.
Le sole tre ambientazioni presenti tarpano un po’ le ali alla longevità ma la presenza di decine di nascondigli per le carte, solo tre dei quali vengono utilizzati ad ogni partita, permettono di riaffrontare l’avventura una volta ultimata, allungandone la durata ben oltre la ventina di minuti necessari a vedere i titoli di coda.
Un esperimento interessante che però non rivoluziona in alcun modo l’uso dell’Unreal Engine su dispositivi mobile: da Naka ci saremmo aspettati di più e con uno stile più personale.

Voto: 7,5