Rubrica Gaming Effect - Episodio 6

Episodio monografico, dedicato a Nintendo. Le due facce della rivoluzione

rubrica Gaming Effect - Episodio 6
Articolo a cura di

Continua il sodalizio di Everyeye con Gaming Effect, Podcast Videoludico Italiano.

Dopo aver pubblicato sulle nostre pagine la Quinta Puntata, giusto prima di fine anno arriva il Sesto Episodio. E, vista l'impostazione della trasmissione ed il periodo festivo, possiamo senza dubbio considerarlo un episodio speciale. Si tratta, infatti, di una puntata "monografica", interamente dedicata a Nintendo. Una sorta di "Royal Rumble" in cui i quattro presentatori si schierano a favore o contro la politica dell'azienda di Kyoto. Salvezza e rivoluzione del mercato o rovinoso logoramento di una filosofia ludica che nei decenni passati è stata impeccabile ed esemplare?

La puntata, molto particolare per impostazione, è anche più lunga del solito (ma ci promettono che dal nuovo anno si tornerà al "formato classico", per trasmissioni di un'oretta circa). Il tono divertito e divertente di questo episodio si adatta al clima più spensierato di questo periodo dell'anno. Vi lasciamo quindi, senza ulteriori indugi, alla trasmissione.

Episodio Sei

Potete ascoltare il Podcast direttamente su questa pagina, cliccando sul player sottostante, oppure scaricare il file cliccando qui. Sulle pagine del sito di Gaming Effect potete invece recuperare le vecchie puntate.










Argomenti del Sesto Episodio
Un unico argomento per un lungo dibattito: Nintendo. Andiamo ad analizzare da due punti di vista quasi diametralmente opposti le scelte della casa di Kyoto degli ultimi tre anni, dal lancio mondiale di Wii.

Alessandro e Luigi sono rimasti legati a Nintendo e continuano ad apprezzarne il modo di porsi e i titoli che vengono pubblicati; Gianluca ed Alberto sono rimasti invece delusi dalle posizioni prese in questi anni. Ne scaturisce una discussione netta ma divertente, che tenta di andare in profondità, per cercare di capire perché Nintendo ha fatto centro ma perché molti giocatori si dichiarano scontenti.

- Link Diretto all'Mp3
- Post Dell'episodio

Biografie

Alessandro "Neon" Mazzega, ingegnere informatico, classe 1979.
Sin da tenera età prende confidenza con pad e tastiera e si appassiona rapidamente al mondo dei videogiochi e allo sviluppo di software. Milita per lunghi anni tra le fila del newsgroup it.comp.console, decidendo di abbandonarlo quasi un anno e mezzo fa per migrare verso nuovi lidi. Nel frattempo collabora con realtà quali Multiplayer.it ed altre di minore entità. Attualmente si occupa dello sviluppo di CMS e portali web enterprise, assiste con passione a concerti dal vivo e studia alcuni framework per iniziare a gettare le basi per lo sviluppo del suo primo videogioco.

Luigi "RayX" Catuogno, informatico, classe 1975.
Si scopre appassionato di videogiochi fin dagli albori dell'industria quando i giochi in casa erano rappresentati da Pong.
Cresce come coder, fin dai tempi dello ZX80 già scrive i suoi primi rudimentali giochini che stavano in 90byte di codice.
Corona il suo sogno di lavorare professionalmente nell'industria videoludica dal 2000 partecipando allo sviluppo di titoli
pubblicati sulle maggiori piattaforme di allora. Dal fallimento della software house che lo aveva reso felice per qualche
anno (lui giura: "non è colpa mia"), si da all'informatica più elementare occupandosi di tecnologie di audio/video
streaming e delivery. Oggi si annoia lavorando nel ramo dell'IpTv dove ha ormai smesso di scrivere codice.
Ma ha un piano...