Rubrica Gioco del Mese - Aprile 2010

Fra Street Fighter e Fifa Sudafrica, spuntano interessanti esclsuive che insidiano il vincitore

rubrica Gioco del Mese - Aprile 2010
Articolo a cura di

Oramai ogni mese, per il videogiocatore medio, è ricco di almeno un paio di grandi soddisfazioni. Dopo un paio di anni passati a concentrare le uscite nel periodo natalizio, le software house hanno cominciato a diluirle regolarmente nel corso dei mesi. Così anche questo Aprile vede l’arrivo di titoli interessantissimi per tutte le console, in grado di compiacere fan di qualsiasi genere e fede video ludica. Vediamo insieme quali sono i titoli nominati da Everyeye come candidati a ricevere il premio Game of the Month, e scopriamo poi il vincitore.

Runner Up

Dopo aver debuttato in America con risultati decisamente incoraggianti, BlazBlue: Calamity Trigger arriva anche nel vecchio continente. Arc System Works confeziona un picchiaduro bidimensionale che eccelle in ogni aspetto, superando d’un colpo intere schiere di congeneri. Il ritmo di gioco è molto particolare, all’inizio spiazzante, ma grazie ad un gameplay profondo e variegato, BlazBlue riesce ad irretire il videogiocatore, consegnandogli un sistema di controllo perfetto e ottimamente adagiato anche sui tasti del pad. E’ però la varietà di approcci garantita dalle differenze sostanziali fra tutti i personaggi che rende Blaz Blue fenomenale. Un peccato però per il roster ridotto.

Un altro picchiaduro raggiunge gli scaffali, questo mese. Venduto (come promesso) a prezzo ridotto, Super Street Fighter IV guadagna ancora una volta la stima e la fiducia di stampa e appassionati. Il disco di gioco si rivela essere ben più di un semplice add on. Da una parte, infatti, aggiunge un numero impressionante di personaggi: fra Flip Character e New Entries piuttosto riuscite, finalmente l’offerta del beat’em up Capcom risulta corposa e ricca. Dall’altra, al di là del fan service, aggiusta e bilancia il gameplay, incrementando le variabili da considerare e operando opportune rifiniture nello stile di alcuni personaggi. Insomma un titolo da avere, anche se per gustarlo è necessario un Arcade Stick.

Raggiunge il mercato anche Splinter Cell: Conviction, il nuovo capitolo delle gesta di Sam Fischer in esclusiva per Xbox360. Il titolo si distanzia nettamente dai suoi predecessori, mostrando una deriva action che riesce ad intensificare il ritmo dell’avanzamento. Nonostante la durata forse un po’ risicata dell’avventura, Conviction è estremamente piacevole da giocare, molto spettacolare e dinamico, e presenta un multiplayer di non banale fattura, in grado di allungare la longevità quanto basta. Una struttura ludica molto varia, appagante e convincente, in cui le novità riescono a mescolarsi perfettamente con l’ossatura stealth che tutti conosciamo, caratterizza uno dei titoli più riusciti del momento,

Sono due le esclusive Wii che ci hanno colpito, questo mese (No More Heroes 2, infatti, arriverà formalmente sul mercato solo il mese prossimo). La prima è Rune Factory: Frontier. Dopo aver esordito su DS, infatti, il “remix” ruoli stico di Harvest Moon giunge finalmente sull’ammiraglia casalinga, mescolando ancora una volta le attività “bucoliche” del classico Natsume con un impianto da GDR classico, fatto di combattimenti e magie. L’introduzione della componente ruolistica è un valore aggiunto della produzione, che rompe un po’ la monotonia della vita di campagna, e supporta con una trama finalmente abbastanza articolata un gameplay che, nella sua semplicità, riesce ad essere fresco ed accessibile. Rune Factory: Frontier potrebbe essere insomma l’occasione buona per chi non è mai riuscito a conciliarsi con le peculiarità della serie di Harvest Moon.

Degno di nota anche l’arrivo di Monster Hunter Tri, il primo episodio della serie pensato per una home console dopo gli storici esordi su Playstation 2. Come sempre, la saga Capcom è in grado di attrarre un enorme numero di videogiocatori, con le sue insolite caratteristiche. Una struttura assuefacente, che si basa sulla progressione cadenzata e sullo sviluppo metodico e laborioso del protagonista e delle sue armi, è lo scheletro principale dell’esperienza ludica. Dall’altro lato, il fantasy molto particolare che caratterizza il mondo di gioco, con un design che si colloca a metà fra il preistorico ed il “Tolkieniano”, irretisce a prima vista. Forse a Monster Hunter 3 manca il coraggio e le novità degli episodi portatili, ma riesce comunque ad essere un capitolo esemplare di una saga entrata di diritto nella storia.

Digital Delivery

Per gli amanti del digital delivery, segnaliamo due uscite questo mese. Su Wii, consigliamo Rage of The Gladiator, un interessante esperimento che riprende in tutto e per tutto le collaudate meccaniche di Puch-Out!!! A rendere questo Wiiware incredibilmente affascinante non è solo un sistema di gioco efficace e divertente, ma anche la cura riposta nella caratterizzazione dell’ambientazione, e l’introduzione di alcuni elementi ruolistici, che rendono il pacchetto addirittura più completo di quello del classico rivisitato recentemente.

Un altro gradito ritorno, stavolta su Ps3 e 360, è Afterburner: Climax, il classico Sega che appare oggi più colorato e divertente che mai. Nonostante qualche problema per quel che riguarda il sistema di controllo, Climax è frenetico e serrato, e compiace da tutti i punti di vista.

Game of the Month

Vincitore di questo mese è FIFA Sudafrica 2010. Potrebbe sembrare strano che il premio venga assegnato ad un calcistico pensato esplicitamente per un’occasione quanto mai passeggera, ma il team di sviluppo ha saputo infondere in questa edizione tutta la passione per lo sport, dimostrando al contempo d’aver ascoltato attentamente critiche e richieste dei Fan. Come abbiamo sostenuto nella recensione, fra FIFA 10 e FIFA Sudafrica sembra scorrere quasi una generazione, tante e tanto evidenti sono le rifiniture ad un gameplay già molto valido. Simulazione “senza se e senza ma”, perfetta riproduzione dello spirito calcistico, online ai massimi livelli, ed un carnet di squadre comunque invidiabile ne fanno il vincitore del gioco del mese di Aprile 2010.

Segue alla pagina successiva, il riassunto dei vincitori dei mesi precedenti

Riassunto

Gioco del Mese - Aprile 2010: FIFA Sudafrica 2010
Runner up - Aprile 2010: - BlazBlue: Calamity Trigger

- Super Street Fighter IV

- Monster Hunter Tri

- Splinter Cell: Conviction

- Rune Factory: Frontier
Digital Delivery: Rage of the Gladiator; Afterburner: Climax

Gioco del Mese - Marzo 2010: God of War III
Runner up - Marzo 2010: - Final Fantasy XIII

- Bad Company 2

- Red Steel 2

- Metro 2033

- Pokemon Heart Gold & Soul Silver
Digital Delivery: Megaman 10

Gioco del Mese - Febbraio 2010: Heavy Rain
Runner up - Febbraio 2010: - Bioshock 2

- Dante's Inferno

- Napoleon: Total War

- Silent Hill: Shattered Memories
Digital Delivery: The Misadventures of P.B. Winterbottom

Gioco del Mese - Gennaio 2010: Mass Effect 2
Runner up - Gennaio 2010: - Bayonetta

- Darksiders

- Tatsunoko vs Capcom: Ultimate All Stars
Digital Delivery: Max & The Magic Marker