Rubrica Gioco del Mese - Giugno

A Giugno c'è un solo trionfatore indiscusso

Gioco del Mese - Giugno 2013

Videospeciale
Gioco del Mese - Giugno 2013
Articolo a cura di
Francesco Fossetti Francesco Fossetti scrive di videogiochi -fra una cosa e l'altra- da più di dieci anni, e non ha ancora perso la voglia di esplorare il mercato con vorace curiosità. Ammira lo sviluppo indie e lo sperimentalismo, divora volentieri tutto il resto. Lo trovate su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Il nostro gioco del mese è The Last of Us. Lo sapete già, inutile stare a girarci intorno. E siamo anche abbastanza sicuri che almeno per una volta l'utenza sia d'accordo con noi. Certo: nel giugno in cui l'E3 e le nuove console hanno monopolizzato l'attenzione dei giocatori, qualche altra produzione ha fatto capolino sul mercato, reclamando un suo spazio. Qualche titolo ha anche mostrato buoni spunti, nell'ambito del genere d'appartenenza o per indubbi meriti artistici. Ma la produzione Naughty Dog ha surclassato qualsiasi altro videogioco arrivato sugli scaffali quest'anno e non solo, dimostrandosi una vera e propria pietra miliare dello sviluppo videoludico, un capolavoro alla luce del quale rileggere forse l'intera generazione.
Al di là dell'ovvio tributo al titolo Sony, in ogni caso vi proponiamo come ogni mese i Runner Up eletti dalla redazione.

Runner Up

COMPANY OF HEROES 2


Nonostante il tracollo finanziario di THQ, l'IP di Company of Heroes è stata salvata da SEGA, che rafforza la sua line-up di strategici. In attesa di Rome II: Total War, il titolo Relic ha fatto davvero faville questo mese. La complessità tattica e la qualità della ricerca storiografica a supporto della struttura di gioco sono inarrivabili, e senza ombra di dubbio il team ha superato le già ottime performance del primo capitolo.
Nonostante la campagna per il giocatore singolo non sia molto longeva l'aggiunta delle missioni cooperative, le partite skirmish e la modalità multiplayer, rendono il titolo di Relic Entertainment completo sotto ogni punto di vista, e sicuramente un Must Buy per gli amanti della strategia in tempo reale.

STATE OF DECAY


Successo senza precedenti per l'opera prima di Undead Labs: State of Decay è il titolo XBLA che più velocemente ha raggiunto la soglia del mezzo milione di copie vendute. Il titolo sarà pure un po' zoppicante dal punto di vista tecnico, ma il concetto alla base è sicuramente intrigante. State of Decay è un open world ambientato in un mondo invaso dagli zombie, ed il compito del giocatore è quello di costruire una comunità autosufficiente. Potenziando il rifugio, attirando nuovi sopravvissuti, e spingendosi ad esplorare le zone infestate per recuperare cibo e materie prime, bisogna organizzare la resistenza. Ogni membro della comunità ha un suo carattere ed un modo di interagire con gli altri, e le variabili da tenere in considerazione sono davvero moltissime. Nonostante qualche problema grafico, insomma, l'approccio innovativo di State of Decay va sicuramente premiato.

THE SWAPPER


Un'altra produzione in Digital Delivery fra i runner up di questo mese, stavolta uscita in esclusiva su PC. The Swapper è un puzzle-platform bidimensionale, che si distingue per complessità e atmosfera. Nel gioco impersonerete un astronauta abbandonato in una sperduta stazione spaziale. Dovrete quindi cavarvela sfruttando esclusivamente lo Swapper: un congegno in grado di generare sino a quattro cloni simultaneamente. Grazie a questo marchingegno dovrete superare gli enigmi più disparati. A partire da questo semplice concetto il team di sviluppo sa creare puzzle intricati, ben studiati, vari e impegnativi. Anche visivamente il titolo si difende, portandoci in ambientazioni cupe e solitarie, in cui primeggia il senso di vuoto e di abbandono. Una magia d'atmosfera difficile da percepire, che si sposa benissimo con il genere d'appartenenza.

REMEMBER ME


Esordio veramente eccezionale per il team francese Dontnod, che sotto l'ala di Capcom pubblica l'ottimo Remember Me. Il titolo è un action un po' ingessato nelle dinamiche (sia per quel che riguarda gli scontri che sul fronte dell'esplorazione), che tuttavia risplende per direzione artistica e narrazione. Un plot maturo, una sceneggiatura ben diretta, e una serie di scene ottimamente interpretate ci consegnano un'avventura avvolgente come poche. Il racconto gioca su tematiche forti, come il rapporto fra identità e ricordi, distinguendosi per una forte teatralità e tinte di matrice europea e postmoderna. Ma il lavoro più sensazionale è quello legato all'ambientazione: la Neo Paris del 2084 è bellissima, caratterizzata grazie ad un lavoro certosino sui testi e sugli scorci visivi.
Grazie a questi elementi Remember Me si fa perdonare qualche inciampo ed un'evidente linearità.

DLC: Tina e Luigi

Un paragrafo speciale vogliamo dedicarlo a due DLC usciti questo mese, che non includiamo fra i runner up regolari ma che per qualità e sostanza dell'offerta potrebbero tranquillamente essere considerati titoli stand alone.
Cominciamo da New Super Luigi U, pacchetto aggiuntivo che espande il platform bidimensionale targato Nintendo, con cui la casa di Kyoto ha inaugurato il ciclo vitale di Wii U. Nei panni di un Luigi longilineo e dinoccolato, il DLC ci chiede di riattraversare tutto il regno dei funghi, in ben 83 stage. Si tratta di livelli molto compatti, brevissimi, da affrontare nell'arco dei soli 100 secondi disponibili. La "fretta" di Luigi e le dinamiche dei salti totalmente scombussolate ci consegnano un platform davvero tutto nuovo. Che infatti sarà venduto in un'edizione autonoma in arrivo ad agosto.
L'altro DLC sensazionale è Tiny Tina's Assault on Dragon Keep, Add-On per Borderlands 2. Già i primi tre expansion pack dello shooter firmato Gearbox si erano dimostrati parecchio corposi, ma il team si è superato. 10 ore di avventura in un'ambientazione completamente nuova, con nemici mai visti ed un tocco fantasy del tutto inedito. Gearbox, ascolta le richieste dei fan: urge una GOTY edition.

Gioco del Mese - The Last of Us

The Last of Us è insieme l'eredità e la summa di tutta questa generazione videoludica. L'ultimo lavoro dei Naughty Dog è un titolo davvero unico per ritmo, qualità della narrazione e della sceneggiatura. Quello di Joel ed Ellie è un viaggio attraverso l'egoismo e la brutalità della razza umana, costretta ormai all'estinzione. Raccontato in maniera eccezionale, grazie ad un'interpretazione digitale che supera persino le conquiste di David Cage, The Last of Us è un titolo denso, fortissimo e cattivo, e validissimo persino sotto il profilo ludico. Intrecciando le dinamiche da survival game con la meticolosa precisione nella costruzione delle ambientazioni, The Last of Us riscrive (o riporta in vita?) il paradigma dell'adventure game, mentre presenta scelte di regia originalissime per un videogioco.
Killer application, capolavoro, must have: chiamatelo come volete, ma non lasciatevi scappare il titolo che dà un senso ad un'intera epoca ludica.

Recap

Gioco del Mese - Gennaio 2013: Ni No Kuni
Runner up - Gennaio 2013: The Cave
- Black Knight Sword
- Crimson Shroud
- DMC: Devil May Cry

Gioco del Mese - Febbraio 2013: Crysis 3
Runner up - Febbraio 2013: Dead Space 3
- Metal Gear Rising: Revengance
- Antichamber

Gioco del Mese - Marzo 2013: Bioshock Infinite
Runner up - Febbraio 2013: Tomb Raider
- God of War Ascension
- Monster Hunter 3: Ultimate
- Need For Speed: Most Wanted U
- Luigi's Mansion: Dark Moon
- SimCity
- StarCraft 2: Heart of the Swarm

Gioco del Mese - Aprile 2013: Guacamelee
Runner up - Febbraio 2013: Fire Emblem Awakening
- Shootmania Storm
- Battleblock Theater
- Injustice: Gods Among Us

Gioco del Mese - Maggio 2013: Far Cry 3: Blood Dragon
Runner up - Febbraio 2013: Soul Sacrifice
- Metro: Last Light
- Call of Juarez: The Gunslinger
- GRID 2
- Donkey Kong Country Returns 3DS
- Resident Evil Revelations HD