Rubrica Gioco del Mese - Maggio 2010

Un viaggio indimenticabile nel vecchio West, combat racing e scrolling shooter

rubrica Gioco del Mese - Maggio 2010
Articolo a cura di

Prima della calma estiva, mitigata per fortuna da uscite di spessore sul fronte Nintendo, le software house hanno ben pensato di rilasciare qualche pezzo da novanta, per vivacizzare i pomeriggi di un Maggio altrimenti uggioso. Come ogni mese, ecco una lista dei migliori giochi usciti, classificati come “Runner Up” per l'ambito titolo di Game of the Month.

Runner Up

Anche se il titolo è stato recensito il mese scorso, No More Heroes 2 ha raggiunto gli scaffali soltanto qualche settimana fa. Inutile dire che, per gli appassionati dell'action gaming su Wii, l'appuntamento era di quelli da non perdere. Il ritorno di Travis Touchdown è stato infatti accolto con favore: dopo il sottovalutato primo episodio, la platea non ha potuto che rifarsi, celebrando il titolo dal ritmo serrato e dotato di un gameplay assolutamente assuefacente.
Grazie a un plot dalla volgarità sempre calcolata e mai strabordante, a un gameplay frenetico e semplice ma generoso di soddisfazioni, a un impianto grafico-sonoro stiloso e ricercato, a boss fight memorabili e tante piccole feature e citazioni più o meno nascoste, Grasshopper Manufacture è stata in grado di superare sé stessa, proponendoci un gioco più raffinato dell’originale. L’eliminazione delle fasi free-roaming e la trasformazione dei lavori in mini-giochi 2D inoltre testimoniano l’attenzione che è stata data alle lamentele dei fan sulle pecche del primo No More Heroes.

Un altro piccolo capolavoro è arrivato questo mese nella line-up della bianca console Nintendo. Ci riferiamo ovviamente a Sin & Punishment 2, shooter a scorrimento che più compulsivo non si può. Sfruttando in maniera perfetta il sistema di controllo della home console Nintendo, Treasure ci consegna un arcade vecchia scuola, la cui difficoltà si spinge quasi a livelli inumani, ma in grado di regalare immense soddisfazioni. Il dinamismo dell'azione è la cifra stilistica del secondo Sin & Punishment: la telecamera isterica si muove costantemente per cambiare la prospettiva. Così lo scrolling si alterna, da orizzontale a verticale, fino ad andare “in profondità”. Padroneggiare Lock-On, attacchi corpo a corpo e colpi caricati, ma soprattutto dimostrare pazienza e colpo d'occhio è l'unico sistema per uscire incolumi dall'incontro con il nuovo paradigma del genere. Una manna per gli hardcore gamer.

Arriva, dopo anni di lunga attesa, anche Alan Wake. La produzione Remedy si configura fin da subito come un prodotto esemplare, fuori dagli schemi per quel che riguarda narrazione e ambientazione. La voce narrante del protagonista che scandisce gli eventi di gioco, la perfetta suddivisione in episodi, la trama che celebra a più riprese i classici letterari dell'horror e del thriller, sono tutti elementi da tenere in conto, dato che concorrono a presentarci un titolo originale, ricco di carattere. Un peccato che le dinamiche ludiche sentano poi il peso della ripetitività e siano un po' stanche concettualmente, incapaci di sottolineare fino in fondo l'ansia e la tensione generate invece dall'ambientazione e dalla trama. Un titolo comunque da provare, soprattutto per chi è stanco dei tanti prodotti-fotocopia che affollano gli scaffali.

Gli amanti degli sportivi hanno di che gioire, questo mese: THQ pubblica infatti UFC Undisputed 2010, una versione riveduta e corretta del primo videogioco dedicato alle Mixed Martial Arts. In attesa dell'arrivo di Ea Sports MMA, il prodotto si rivela imperdibile per chi cerca un fighting game simulativo e realistico. Rispetto alla passata edizione è migliorata non solo la reattività degli atleti, ma anche la fisicità di colpi e leve articolari. Resta ancora macchinoso il sistema di controllo, difficile da padroneggiare al meglio, ma del resto - come per ogni disciplina sportiva - dedizione, impegno e costanza sono le doti indispensabili per primeggiare. Impressionante la quantità di contenuti, dai 90 atleti disponibili, al completissimo editor che permette di formare non solo il proprio combattente, ma anche di plasmare uno stile di lotta personalizzato.

Se il combattimento non rientra nelle vostre corde, ma non sapete resistere alla tensione agonistica, dovreste provare SBK X. L'ultima incarnazione di Superbike World Championship è senza dubbio la migliore iterazione del brand, nonchè un deciso e riuscito passo verso una più globale apertura alla community, al di là del mero add-on annuale.
Il titolo sia forte di un modello di guida vario, collaudato ed estremamente convincente, che farà la gioia di tutti gli appassionati, orfani ormai di Moto GP. Un peccato per l'IA non convincente, o la sezione “arcade” un po' monotona (ma indispensabile per i neofiti). Non lasciatevi quindi spaventare dal comparto grafico globalmente al di sotto dello standard, perchè Milestone sforna, con questo SBK, un’eccellente simulazione motociclistica.

Grandi notizie anche per gli appassionati di Racing Arcade e Combat Racing, rimasti vittime della desolazione quasi totale che ha seguito l'ottimo Burnout Paradise di qualche anno fa.
Assolutamente imperdibile è infatti Split/Second: Velocity, ultima fatica di Black Rock. Si tratta di un Racing Arcade piuttosto atipico, in cui accumulando punti con derapate e guida sportiva, è possibile attivare eventi catastrofici in grado di distruggere avversari, o addirittura di modificare la conformazione del circuito. Spettacolare e adrenalinico, e soprattutto ricchissimo di modalità, è in parte da biasimare per il famigerato “effetto elastico”, che regola le prestazioni degli avversari in base a quelle del giocatore. Il livello di sfida è comunque elevatissimo, ed il single player curato e intrigante.

Chi cerca invece il divertimento Online, dovrebbe pensare seriamente a Blur. Meno esaltante e originale rispetto a Split/Second, rientra nei canoni classici del Combat Racing, ma il perfetto bilanciamento dei power up e l'ottimo track design ne fanno un prodotto degno di menzione. Curatissimo è soprattutto l'online gaming, che grazie all'introduzione di un sistema ruolistico e di potenziamenti modellati sull'esempio del Perks di Call of Duty, appare davvero assuefacente. Peccato per il look un po' sottotono.

GAME OF THE MONTH

Vincitore di questo mese, senza ombra di dubbio, è Red Dead Redemption, il free-roaming western di Rockstar. Senza troppi giri di parole, il team confeziona un vero e proprio capolavoro. In Red Dead Redemption, infatti, la possibilità di girovagare liberamente per il mondo di gioco assume una “pienezza” senza precedenti. L'ambiente di gioco offre un'infinità di spunti, e rappresenta una sfida continua con la natura selvaggia ed ostile del West. Red Dead Redemption si rende indimenticabile anche per la sua esasperante bellezza scenica, capace di meravigliare con scorci che riprendono in maniera perfetta un immaginario senza tempo, radicato nella cultura di qualsiasi videogiocatore. Ma, ancora di più, è la struttura delle singole missioni, la caratterizzazione dei personaggi, e la dura ed implacabile adesione alle leggi narrative dei Western americani e italiani, che fa di Red Dead Redemption un titolo in grado di lasciare una vistosa cicatrice sulla superficie di quest'epoca videoludica.

Riassunto

Gioco del Mese - Maggio 2010: Red Dead Redemption
Runner up - Maggio 2010: - SBK X

- UFC 2010

- Blur

- Split/Second: Velocity

- No More Heroes 2

- Sin & Punishment 2

- Alan Wake

Gioco del Mese - Aprile 2010: FIFA Sudafrica 2010
Runner up - Aprile 2010: - BlazBlue: Calamity Trigger

- Super Street Fighter IV

- Monster Hunter Tri

- Splinter Cell: Conviction

- Rune Factory: Frontier
Digital Delivery: Rage of the Gladiator; Afterburner: Climax

Gioco del Mese - Marzo 2010: God of War III
Runner up - Marzo 2010: - Final Fantasy XIII

- Bad Company 2

- Red Steel 2

- Metro 2033

- Pokemon Heart Gold & Soul Silver
Digital Delivery: Megaman 10

Gioco del Mese - Febbraio 2010: Heavy Rain
Runner up - Febbraio 2010: - Bioshock 2

- Dante's Inferno

- Napoleon: Total War

- Silent Hill: Shattered Memories
Digital Delivery: The Misadventures of P.B. Winterbottom

Gioco del Mese - Gennaio 2010: Mass Effect 2
Runner up - Gennaio 2010: - Bayonetta

- Darksiders

- Tatsunoko vs Capcom: Ultimate All Stars
Digital Delivery: Max & The Magic Marker