Rubrica Gioco del Mese - Maggio 2012

A Maggio Blizzard regna

rubrica Gioco del Mese - Maggio 2012
Articolo a cura di
Andrea Vanon Andrea Vanon è appassionato di videogiochi sin dal 1995, quando passava le giornate tra SNES e Game Gear. Da sei anni tra le "penne" e le "voci" di Everyeye.it fagocita qualsiasi produzione con curiosità, mantenendo un’incrollabile fedeltà verso gli sportivi "made in U.S.A.". Lo potete seguire su Facebook, su Twitter e su Google Plus.

Come abbiamo più volte ripetuto, quello di Maggio è stato il primo di una serie di mesi abbastanza tranquilli (se vogliamo valutare esclusivamente la presenza di produzioni d'impatto). I publisher, con l'E3 oramai alle porte, hanno saggiamente pensato di rallentare il ritmo, concedendo spazio all'hype che già permea il prossimo autunno videoludico e preparando il terreno per le vacanze. Nonostante tutto, specialmente nell'ultima quindicina del mese, abbiamo visto concentrarsi diversi titoli di valore - entrati di diritto nella nostra lista di Runner Up per il titolo. Un premio che, dopo attente valutazioni, è andato -al solito- ad un solo ed unico vincitore: un titolo capace di ripagare la lunga attesa - una produzione che resterà veramente negli annali videoludici.

Runner Up

Procedendo squisitamente in ordine cronologico il primo Runner Up per il mese di Maggio è Max Payne 3. Rockstar ha dimostrato ancora una volta d'essere Re Mida di questa generazione, tramutando in oro tutto quel che tocca (seppur Max Payne fosse già un brand di successo). Il dev team ha seguito l'unica strada intelligente per infondere il suo peculiare tocco in un brand a dir poco idolatrato: mantenere intatte le meccaniche ludiche (con qualche aggiunta) ed andare ad intervenire sul contorno, griffandolo R* sin nel profondo. Il risultato è un'opera che presenta in primis uno storytelling che, pur abbandonando la verve noir dei primi capitoli, risulta efficace e penetrante grazie ad una caratterizzazione di protagonisti e comprimari a dir poco magistrale. Si aggiunge un gameplay che ricalca le più classiche dinamiche alla Max Payne (bullet time, shootdodge), integrandole sia in una campagna ben costruita e varia, sia in un multiplayer veramente ben congegnato. Uno dei titoli da non perdere di questa generazione.

Si cambia immediatamente genere per il secondo dei concorrenti rimasti "al palo". Si tratta di DiRT Showdown, che prosegue la via dello sperimentalismo made in UK, iniziando -se così possiamo dire- l'era di Codemasters Racing, nuova "ala corsistica" del team britannico. Il titolo abbandona oramai quasi del tutto le dinamiche del rally canonico, abbracciando una via di mezzo tra la spettacolarità della sua ultima incarnazione (DiRT 3) ed il compianto Destruction Derby. Sempre sul filo dell'adrenalina, Showdown mostra una serie di eventi piuttosto varia e capace di divertire il giocatore come non mai, anche senza rivelarsi un capolavoro di precisione e solidità nelle dinamiche di guida. A fare l'orlo ad una struttura sempre funzionale ed abbastanza fresca le possibilità offerte da un multiplayer di valore ed un comparto tecnico assolutamente da non sottovalutare - tra i migliori di questa generazione.

Ulteriore inversione di marcia e si torna nel campo degli shooter, per uno tra i TPS più completi degli ultimi anni. A Ghost Recon: Future Soldier manca solo un comparto tecnico sopra le righe per diventare un capolavoro; aspetto comunque da tenere in considerazione in una generazione che ha fatto delle conquiste tecniche una vera e propria bandiera dopotutto. Aldilà della tecnica Future Soldier mostra una struttura ludica favolosa, inserita in primo luogo in una campagna longeva ed articolata - molto varia pur senza il sostegno di una trama da Oscar. Alle ottime velleità stealth e close quarter combat del single player si unisce un multiplayer altrettanto ben caratterizzato, che depone le basi del successo partendo dall'ottima componente cooperativa. Affrontare la campagna in quattro porterà soddisfazioni indicibili, così come superare le "ondate" della modalità Guerriglia, una variante tutta nuova (e sorprendente) dell'Orda alla Gears of War. A chiudere il quadro un multiplayer competitivo che farà senz'ombra di dubbio parlare di se, da qui al prossimo futuro.

La lista breve lista dei Runner Up si chiude, questo mese, con Dragon's Dogma. L'Action RPG di Capcom presenta ottimi elementi e qualche inciampo di troppo. Il titolo vuole proporsi quasi come una via parallela a quella di Dark Souls, recuperando una difficoltà stimolante anche se non proibitiva, e preferendo un approccio "Open World" che dilata enormemente gli spazi e gli spunti esplorativi, diluiti in un'enormità di sub quest. Girovagare per il mondo di gioco e sperimentare nuove combinazioni di mosse, abilità e Pedine è un'operazione decisamente divertente. Eppure, visto l'appeal non eccezionale della trama principale ed un design di mostri ed ambientazioni non molto originale, Dragon's Dogma lascia nel cuore dei giocatori una traccia meno profonda di quella che avrebbe potuto incidere.

Game of The Month

"And the winner is.." Diablo 3. L'ultima creatura Blizzard è un vero capolavoro. Un piccolo gioiello di gameplay e struttura, ed un risultato impeccabile a livello artistico. Nonostante abbia fatto storcere il naso la richiesta di una connessione costante per giocare, la struttura permanentemente co-op è un notevole valore aggiunto, ed il titolo si mostra immersivo e totalmente assuefacente. La perfezione dello skill system e il gameplay così fresco e ben bilanciato, fanno perdonare alcuni piccoli difetti che costellano l'esperienza di gioco. Anche la resa globale sovrasta qualche incertezza sul fronte tecnico. In definitiva, Diablo è tornato in grande stile, ed è attualmente una delle esclusive PC più significative di sempre. Da avere.

Riassunto

Gioco del Mese - Gennaio 2012: Resident Evil Revelations

Gioco del Mese - Febbraio 2012: Uncharted Golden Abyss
Runner up - Febbraio 2012: UFC 3
- Crusader Kings 2
- King Arthur II
- The Last Story
- Asura's Wrath
- The Darkness 2
- Syndicate
- Catherine
- Final Fantasy XIII-2
- Soul Calibur V
- Wipeout 2048
- Lumines Electronic Symphony
- Dear Esther
- Warp
- Alan Wake American Nightmare
- Motorstorm RC
- Dustforce

Gioco del Mese - Marzo 2012: Journey
Runner up - Marzo 2012: Mass Effect 3
- Kid Icarus: Uprising
- Street Fighter X Tekken
- SSX
- Twisted Metal
- Shogun 2: il Tramonto dei Samurai
- I am Alive
- Vessel
- Sine Mora
- Closure

Gioco del Mese - Aprile 2012: Fez
Runner up - Aprile 2012: Mass Effect 3
- Legend of Grimrock
- Botanicula
- Prototype 2
- Risen 2
- Trials Evolution

Gioco del Mese - Maggio 2012: Diablo 3
Runner up - Maggio 2012: Max Payne 3
- DiRT Showdown
- Gost Recon: Future Soldier
- Dragon's Dogma